Meglio un fornetto per unghie con lampada a led o UV? Per chiunque si occupi di ricostruzione unghie e nail art a livello professionale o per chi vuole ottenere risultati da centro estetico anche a casa propria, si tratta di una scelta importante. Vediamo quali sono le differenze tra le due tipologie, le caratteristiche e i vantaggi dei due sistemi.

 

La prima fondamentale distinzione da fare per scegliere il fornetto unghie più adatto alle proprie esigenze riguarda il tipo di lampada impiegato: led o uv? Quali sono le differenze? Quale delle due è più efficace?

Prima di entrare nel vivo della questione bisogna fare una premessa: i prodotti con cui vengono usati i fornetti non sono tutti uguali. I gel semipermanenti in commercio i prodotti ricostruzione unghie sono di diversa natura: alcuni si polimerizzano solo con raggi UV, altri si fissano solo con LED e altri ancora con entrambe le opzioni.

Prima di acquistare un fornetto per unghie controllate a quale tipologia appartengono i prodotti che utilizzate più spesso. In caso di gel bivalenti non sarete soggetti a vincoli e potrete scegliere basandovi su altri parametri (che vedremo nel prossimo paragrafo), se invece fate uso di gel che funzionano con una o con l’altra tecnologia, la scelta sarà obbligata.

Il fornetto per unghie rientra nel campo delle attrezzature professionali utilizzate da chi opera nel settore. Viene utilizzato principalmente per la ricostruzione unghie e l’applicazione di smalti semipermanenti, e ha la funzione di innescare il processo di polimerizzazione necessario a indurire gel e altri prodotti. Inoltre, è utile anche per la nail art, aiutando a fissare applicazioni e decorazioni che altrimenti si staccherebbero dopo poco.

fornetto unghie ledLed o UV: caratteristiche e differenze

Come abbiamo detto, la funzione della lampada è quella di innescare la reazione chimica tra i prodotti cosmetici utilizzati e i raggi UV, che ha come risultato l’indurimento del gel. Un chiarimento: tutte le lampade, anche quelle LED, emettono raggi UV, la differenza principale tra le due tipologie sta nei tempi di polimerizzazione.

Le lampade LED garantiscono tempi molto rapidi, pari a circa la metà di quelli richiesti dai fornetti con lampade UV. In generale, una lampada UV per unghie polimerizza il gel in circa 2 minuti, contro meno di un minuto per le lampade LED. Il vantaggio è evidente anche per chi ne fa un uso professionale: meno tempo per una singola sessione di manicure o pedicure significa più sessioni in un giorno e maggiori profitti.

Un altro aspetto da considerare quando si acquista un fornetto per unghie è la durata dei bulbi. Anche qui vincono i LED, con bulbi che durano in media fino a 5 volte di più rispetto al bulbo UV senza perdere in prestazioni.

Le lampade UV vanno sostituite periodicamente con frequenza variabile. In generale, un fornetto utilizzato a livello professionale ha bisogno di ricambi dopo 2-3 mesi. Quando cominciano ad essere anneriti significa che è ora di comprarne di nuovi. I LED invece hanno lunga durata e una vita molto più lunga, con meno spese di manutenzione.

Fino a qui sembra che le lampade LED siano la scelta migliore in assoluto, ma quali sono i contro? Uno su tutti: il prezzo. A seconda della potenza e della qualità, le lampade UV possono avere un costo compreso tra 8-10€ e circa 100€. Per una lampada LED unghie invece, bisogna mettere in conto una spesa superiore, che può anche superare i 200€.

 

fornetto unghie UVUV + LED

Esiste anche una terza via: il fornetto per unghie che supporta entrambe le tecnologie. Il grande vantaggio di questa opzione è che è in grado di agire su tutti i tipi di prodotto. Utilizzando sia i raggi UV che il LED, questo tipo di lampade coprono l’intero spettro ultravioletto e possono polimerizzare tutti i tipi di gel in commercio in tempi rapidi.

In aggiunta ai bulbi LED, all’interno del fornetto si trova una serpentina CCFL (Cold-Cathode Fluorescent Lamp) detta anche “lampada a catodo freddo”, che sostituisce le classiche lampade UV svolgendone la stessa funzione. Il risultato è un’efficacia maggiore in meno tempo su tutti i prodotti.

 

Conclusioni: led o UV, quale scegliere?

Il consiglio migliore è quello di scegliere in base alla frequenza e allo scopo di utilizzo. Se state cercando un fornetto unghie da usare per hobby o per sperimentare con le amiche, potete optare tranquillamente per una lampada UV economica, eviterete di spendere cifre elevate e potrete sbizzarrirvi con manicure e pedicure nel tempo libero.

Se invece siete professioniste del settore o puntate a diventarlo, meglio investire in un apparecchio più avanzato con lampade LED o CCFL, orientando la scelta verso i migliori fornetti per unghie in commercio. La spesa iniziale sarà più elevata, ma in prospettiva è senza dubbio la scelta più saggia.

Potrebbero interessarti anche: