Per congelare a lungo grandi quantità di alimenti, preservando le proprietà dei cibi crudi o cotti, vediamo quali sono i migliori congelatori verticali in commercio e come scegliere quale acquistare in base alle esigenze.

 

Il congelatore verticale è un elettrodomestico utile per congelare e conservare gli alimenti, sia per famiglie in grandi quantità, che per coppie o singoli.

Congelare è un ottimo sistema per mantenere e preservare i cibi, sia i prodotti freschi, ma anche i nostri piatti preferiti già cotti, oltre che una buona pratica per limitare gli sprechi.

Le basse temperature, infatti, consentono di conservare il cibo senza dover ricorrere all’aggiunta di sostanze, senza alterare in modo sensibile le proprietà organolettiche degli alimenti e mantengono intatte le qualità nutritive.

I congelatori verticali, detti anche “ad armadio”, offrono la possibilità di suddividere gli alimenti nei pratici cassetti estraibili.

In questo modo è molto semplice tenere sotto controllo gli alimenti conservati. Inoltre, per la loro struttura, possono essere facilmente accostati agli altri elettrodomestici in cucina.

Per quanto riguarda gli aspetti da tener presente nel momento della scelta del congelatore verticale, bisogna prima di tutto considerare le dimensioni.

Questi tipi di prodotto infatti, generalmente, variano tra un’altezza di 160 cm e di 185 come e una larghezza che può raggiungere i 60 cm.

Altri aspetti da valutare sono la temperatura massima che possono raggiungere, la classe energetica, la classe climatica e il sistema di congelamento. In base a tutti questi fattori varia infatti la qualità del congelamento.

 

I migliori congelatori verticali da acquistare

Il miglior congelatore verticale no frost per grandi quantità, è a nostro parere il Whirlpool WVA31612 NFW, dotato di una capacità di 308 litri e della funzione di congelamento rapido. Ha ben 7 ripiani interni ed offre la possibilità di invertire l’apertura della porta in base alle proprie esigenze di spazio e posizionamento.

Nella fascia di prezzo media, il migliore è il modello Electrolux RUF1900AOW, un congelatore verticale in classe climatica SONO-T che garantisce ottime prestazioni in tutte le situazioni e con due importanti funzioni aggiuntive: un segnale luminoso per indicare eventuali cambiamenti di temperatura e un segnale acustico nel caso si attivi la funzione FastFreezeMode.

Il migliore per chi cerca un 100 litri in classe A+ è il Beko FSA13020, un congelatore 4 stelle in classe climatica SN-T, con 4 cassetti interni estraibili, capacità netta di 117 litri e un’autonomia fino a 18 ore in caso di interruzione di corrente.

Tra i congelatori piccoli, il migliore per rapporto qualità prezzo è il Klarstein Garfield Eco, dotato della classe energetica più alta (A++) e della migliore classe di congelamento (4 stelle) che garantiscono ottime prestazioni e consumi ridotti.

Il migliore congelatore verticale piccolo più economico è il 10 Beko FS 166020, un modello di dimensioni contenute adatto ad essere posizionato anche in spazi ridotti, suddiviso in 3 scomparti e a basso consumo grazie alla classe energetica A+.

Di seguito la lista dei migliori congelatori verticali consigliati per rapporto qualità prezzo, con caratteristiche tecniche e prezzi.


#1

Whirlpool WVA31612 NFW

Whirlpool WVA31612 NFW

Prezzo EUR 643,87

Il migliore per grandi quantità
  • Congelatore verticale no frost
  • Libera installazione
  • Capacità netta congelatore 308 L
  • Funzione congelamento veloce
  • Classe di efficienza energetica A++
  • Cerniera porta a destra (invertibile)
  • Capacità di congelamento 32 kg/24h
  • Capacità lorda congelatore 340 L
  • Classe efficienza energetica A++
  • Numero di ripiani congelatore 7
  • Dimensioni 75 x 71 x 175 cm
  • Display incorporato
  • Consumi 150 W


#2

Klarstein Iceblokk 225

Klarstein Iceblokk 225

Prezzo EUR 494,99

  • Congelatore verticale da 212 litri
  • 7 cassetti estraibili
  • Tasto accensione/spegnimento su pannello di controllo
  • Indicatore LED per temperatura di congelamento impostata
  • Allarme temperatura quando è a -8° C per più di 3 ore
  • Opzione congelamento istantaneo alimenti freschi
  • Allarme porta aperta per più di 5 minuti
  • Dimensioni 60 x 170 x 58 cm (LxAxP)
  • Consumo a risparmio energetico
  • Piedini di supporto regolabili
  • Posizionamento libero
  • Cerniera a destra


#3

Beko RFNE290E23W

Beko RFNE290E23W

Prezzo EUR 517,47

  • Congelatore verticale no frost
  • Classe di efficienza energetica A+
  • Funzione congelamento veloce
  • Numero di ripiani congelatore 7
  • Capacità lorda 290 litri
  • Capacità netta 250 litri
  • Capacità di congelamento 16 kg/24h
  • Sistema sbrinamento automatico
  • Libera installazione
  • Cerniera porta destra (invertibile)
  • Piedini regolabili
  • Display esterno
  • Indicatori LED
  • Dimensioni 60 x 65 x 171 cm


#4

SanGiorgio SF18SW

SanGiorgio SF18SW 

Prezzo --

  • Congelatore verticale
  • Classe energetica A+
  • Capacità 180 litri
  • Capacità netta totale 160 litri
  • Range temperatura congelatore (°C) 0 – (-18)
  • Dimensioni 554 x 551 x 1.4400 mm (l-p-a)
  • 4 cassetti estraibili + 1 con linguetta
  • Consumo energetico annuo 217 kWh
  • Rumore massimo 43 dB (A)
  • Termostato meccanico
  • Porta reversibile
  • Maniglia esterna
  • Piedini regolabili


#5

 Electrolux RUF1900AOW

Electrolux RUF1900AOW

Prezzo EUR 383,99

Il migliore per rapporto qualità prezzo
  • Classe di efficienza energetica A+
  • Capacità netta 168 litri
  • Potenza massima assorbita 160 W
  • Capacità di congelazione 20 kg/24h
  • Autonomia conservazione congelatore in assenza di elettricità:18 h
  • Allarme temperatura luminoso e acustico
  • Funzione FastFreezeMode con stop automatico
  • 5 cassetti + ribaltine
  • Porta reversibile
  • Piedini regolabili
  • Dimensioni mm 1250 x 545 x 639 mm (AxLxP)


#6

Beko FSA13020

Beko FSA13020

Prezzo --

Il miglior congelatore verticale 100 litri
  • Congelatore verticale
  • Libera installazione
  • 4 cassetti estraibili interni
  • Cerniera porta destra
  • Capacità di congelamento 10 kg/24h
  • Autonomia senza energia elettrica 18 h
  • Capacità lorda congelatore 127 litri
  • Capacità netta congelatore 117 litri
  • Classe efficienza energetica A+
  • Consumo energetico annuo 210 kWh
  • Sistema sbrinamento manuale
  • Dimensioni 60 x 54 x 102 cm


#7

Klarstein Garfield Eco

Klarstein Garfield Eco

Prezzo --

Il migliore congelatore verticale piccolo
  • Congelatore verticale piccolo
  • 1 ripiano a griglia
  • Classe di efficienza energetica A ++
  • Piedini di supporto regolabili in altezza
  • Cerniera a destra (modificabile)
  • Facile da pulire
  • Capacità volume totale 34 litri
  • Intensità del suono 41 dB
  • Termostato sulla parte posteriore
  • Spazio di utilizzo su due piani: ripiano piccolo e grande
  • Consumo energetico 117 kWh/anno
  • Dimensioni 44 x 52 x 47 cm (LxAxP)
  • Peso 14,5 kg


#8

Candy CCTUS544WH

Candy CCTUS544WH

Prezzo EUR 252,99

  • Congelatore verticale 4 stelle
  • Piccolo e compatto
  • 4 cassetti estraibili
  • Classe di efficienza energetica A++
  • Capacità 85 litri
  • Capacità netta totale 82 litri
  • Sbrinamento manuale
  • 2 piedini regolabili
  • Porta reversibile
  • Dimensioni 58 x 55 x 85 cm
  • Consumo di energia totale annuo 138 Kwh


#9

Candy CCTUS482WH

Candy CCTUS482WH

Prezzo --

  • Congelatore verticale 4 stelle compatto
  • 3 cassetti estraibili
  • Classe di efficienza energetica A+
  • Capacità netta totale 65 litri
  • Capacità di congelamento 3 kg/24h
  • Sbrinamento manuale
  • 2 piedini regolabili
  • Porta con cerniera a destra (reversibile)
  • Dimensioni 50 x 49 x 85 cm
  • Consumo di energia totale annuo 166 Kwh


#10

Beko FS 166020

Beko FS 166020

Prezzo EUR 167,96

Il migliore congelatore verticale economico
  • Congelatore verticale piccolo
  • Classe di efficienza energetica A+
  • Capacità netta totale 66 litri
  • Sistema sbrinamento manuale
  • Capacità di congelamento 8 kg/24h
  • Classe efficienza energetica A+
  • Capacità netta congelatore 65 L
  • Numero di ripiani 3
  • Dimensioni 53 x 48 x 82 cm
  • Consumo di energia totale annuo 166 Kwh



Come scegliere un congelatore verticale

Per scegliere correttamente quale congelatore verticale acquistare, queste sono le caratteristiche principali da valutare per essere sicuri di fare il giusto acquisto.

 

Classe di congelamento

Il primo aspetto da tenere presente è sicuramente la classe di congelamento.

I congelatori, infatti, si differenziano in base alla temperatura che riescono a raggiungere. Il sistema utilizzato è la classificazione in base alle stelle:

  • 1 stella: congelatori che raggiungono la temperatura minima di -6°. Questo valore è piuttosto basso e pertanto non è adatto ad una conservazione superiore ad una settimana;
  • 2 stelle: la temperatura minima è di -12°. In questo caso il freddo prodotto dal congelatore consente una conservazione più prolungata ma comunque non particolarmente lunga (non più di un mese);
  • 3 stelle: i congelatori di questa classe hanno una temperatura minima di -18° che consente una conservazione prolungata degli alimenti;
  • 4 stelle: è la classe dei congelatori professionali. Questi prodotti raggiungono la temperatura minima di -30°, rendendo così possibile la conservazione degli alimenti per un periodo di oltre un anno.

Attualmente, la maggior parte dei congelatori verticali appartiene alle classi di congelamento 3 e 4.

Tuttavia, è sempre consigliabile controllare il dato al momento dell’acquisto per essere sicuri di avere un prodotto di qualità, che risponda alle proprie esigenze e consenta una conservazione ottimale degli alimenti.

 

Classe energetica

Essendo un elettrodomestico da tenere sempre in funzione, è opportuno considerare i consumi per non rischiare di incorrere in bollette eccessivamente salate.

Pertanto, al momento dell’acquisto, è bene consultare l’etichetta dell’elettrodomestico per conoscere la classe energetica.

Una buona classe energetica assicura costi ridotti ed efficienza del prodotto, per questo, è opportuno acquistare prodotti che rientrano nella classe energetica A (A+; A++; A+++), la più alta.

Questo valore varia in base ad alcuni parametri che, nel caso del congelatore verticale sono: il sistema di funzionamento, la capacità e la classe di congelamento.

Sull’etichetta di ogni prodotto viene inoltre riportata la quantità di energia annua consumata (KWh/annum); ciò consente di avere un ulteriore parametro per valutare il tipo di prodotto da acquistare.

 

Classe climatica

La classe climatica è un parametro che indica le temperature ambientali entro le quali il congelatore è in grado di funzionare.

In base infatti alla classe climatica a cui appartiene il congelatore verticale è possibile conoscere il grado di efficienza del circuito di raffreddamento e le qualità dell’isolamento.

Le classi climatiche sono quattro:

  • SN: la cosiddetta “classe temperata estesa”, il range di temperatura varia da 10° a 32°;
  • N: corrisponde alla classe temperata con una temperatura che varia da 16° a 32°;
  • ST: chiamata anche “sub tropicale”, la fascia di temperatura varia da 18° a 38°;
  • T: definita “classe tropicale”, i congelatori possono funzionare con una temperatura entro i 16° e i 38°.

È importante tenere presente la classe climatica del congelatore in base al luogo in cui si collocherà il proprio elettrodomestico.

Come parametro complessivo, si può tenere presente che solitamente gli ambienti domestici hanno una temperatura che oscilla tra 18° e 21°, mentre luoghi come cantine o garage hanno una temperatura più bassa (tra 10° e 12°).

In generale si ricorda che è buona abitudine posizionare il congelatore in un punto riparato, lontano da fonti di calore o da finestre; ciò garantirà il funzionamento ottimale dell’elettrodomestico.

La classe climatica migliore, che assicura un funzionamento ottimale in qualunque situazione, è la classe SN-T.

Da questo punto di vista i migliori congelatori verticali condividono due classi climatiche che garantiscono una elevata qualità del prodotto che assicura una conservazione perfetta degli alimenti anche in estate. Congelatori di questo tipo possono anche essere chiamati “tropicalizzati”.

 

Sistema di congelamento

Conoscere i differenti sistemi di congelamento disponibili in commercio consente di scegliere, al momento dell’acquisto, il congelatore verticale più adatto alle proprie esigenze.

Attualmente il mercato offre due sistemi di congelamento che si differenziano principalmente per la presenza o meno di una ventola.

In particolare, per riferirsi ai sistemi di congelamento, si distingue tra congelatori frost e no frost.

  • congelatori no frost: i congelatori dotati di questo sistema di congelamento presentano una ventola che permette di disperdere il freddo fra i diversi scompartimenti; la ventola si attiva nel momento in cui la temperatura si abbassa e ciò permette di ripristinare velocemente la temperatura ideale per mantenere la conservazione degli alimenti;
  • congelatori frost: questa tipologia di modelli è caratterizzata dall’assenza di una ventola atta a movimentare l’aria fredda all’interno del congelatore; pertanto la trasmissione del freddo avviene in maniera naturale e questo assicura la freschezza degli alimenti e mantiene il livello di umidità ideale.

Al momento della scelta del sistema di congelamento è bene ricordare che un modello no frost, evitando la formazione di brina, non solo mantiene le pareti libere dal ghiaccio ma fa sì che la capienza interna del congelatore non si riduca nel corso del tempo.

In questo modo non sarà necessario intervenire in modo manuale allo sbrinamento. Inoltre i congelatori verticali no frost assicurano una manutenzione e una pulizia più semplice e veloce.

 

Funzioni aggiuntive

Alcuni congelatori verticali sono dotati di alcune funzioni aggiuntive che possono influire sulla versatilità e sull’efficienza del prodotto. Tra queste funzioni possiamo considerare:

  • congelamento rapido: la funzione consente di congelare in modo veloce gli alimenti e assicura, al tempo stesso, una temperatura costante all’interno del congelatore; va tenuto presente per che questa funzione richiede un maggior dispendio energetico per cui sarà opportuno attivarla solo nei casi in cui si renda necessaria;
  • termostato regolabile: la presenza di un termostato regolabile è una funzione molto utile, in quanto consente di selezionare il livello di temperatura desiderato adattando così il modello del congelatore acquistato alle proprie esigenze;
  • sbrinamento automatico: questa funzionalità è presente nei modelli con sistema no frost e, grazie ad un sistema di ventole interne e resistenze elettriche, si produrrà un aumento della ventilazione che consente di sciogliere l’eventuale ghiaccio formatosi sulle pareti.

Ulteriori accessori di cui possono essere dotati i congelatori verticali migliori sono il segnale acustico, che avverte di un eventuale abbassamento anomalo della temperatura oppure se la porta è stata accidentalmente lasciata aperta e il sistema di sicurezza, che evita che i bambini possano accidentalmente spegnere il congelatore.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 3 Media: 5]


Potrebbero interessarti anche: