Per rimuovere in modo facile e veloce il cemento armato, sostituire piastrelle e scrostare intonaci, muri e mattonelle, ecco quali sono i migliori martelli demolitori e come scegliere il modello giusto in base alle proprie necessità professionali o domestiche.

 

Il martello demolitore è di fatto uno degli utensili più efficaci nelle opere di demolizione, nei lavori di edilizia, ristrutturazione fai da te e restauro.

Per artigiani, muratori e hobbisti, i martelli demolitori trovano infatti moltissime applicazioni applicazioni.

Vanno bene per usi professionali nei cantieri edili, per rimuovere l’intonaco, per la demolizione del cemento armato, per i restauri, per scrostare muri di diversa durezza, frantumare pietre ed eliminare colle.

Nei martelli demolitori, il funzionamento è piuttosto semplice. Un corpo battente colpisce ripetutamente un utensile (es. uno scalpello) situato nel mandrino, il pezzo che fa da supporto alla punta.

Il movimento è simile a quello di un martello o di uno scalpello utilizzati manualmente, ma essendo automatizzato la demolizione è più rapida e meno faticosa rispetto al lavoro fisico.

 

Come scegliere un martello demolitore: tipologie e caratteristiche

Per scegliere il miglior martello demolitore è fondamentale prima di tutto chiedersi a cosa ci serve esattamente e conoscere quali sono le differenti tipologie.

Vanno poi identificati gli aspetti base comuni a tutti i modelli e gli extra presenti solo nei martelli demolitori professionali o negli utensili più evoluti.

Per rimuovere l’intonacatura o per i piccoli lavoretti basta un attrezzo base adeguato ad un uso saltuario, leggero, con basso numero di vibrazione, impugnatura ergonomica e potenza discreta. Non serve di certo un macchinario professionale per la demolizione del fondo stradale, più utile invece ad un’impresa edile.

Esaminiamo quindi quali sono le caratteristiche, gli accessori e gli elementi più importanti da considerare in un martello pneumatico per essere certi di fare l’acquisto giusto.

 

Tipologia e alimentazione

Sul mercato troviamo principalmente due tipi di martelli demolitori. Il primo è quello messo in azione dall’aria compressa attraverso un compressore a gasolio o elettrico. L’aria compressa aziona un pistone situato all’interno del martello. È ideale per cemento e asfalto.

Il secondo invece è il cosiddetto elettro pneumatico martello demolitore elettrico su cui ci concentriamo in questa guida, dove la punta o lo scalpello (fioretto) sono azionati da un motore elettrico.

L’estetica è simile a quella di un trapano, ma il movimento è percussivo. Pur essendo meno potente di quello ad aria compressa, risulta efficace in molte situazioni. Inoltre, è più maneggevole, non richiede compressore e quindi è più facile da trasportare.

Fra questi martelli demolitori troviamo sia quelli alimentati ad elettricità che quelli a batteria. I modelli a corrente elettrica sono più potenti ma è sempre necessaria una presa di corrente e il cavo potrebbe disturbare il lavoro se non si fa attenzione. I modelli a batteria invece sono pratici per il fai da te, portatili ma ovviamente poco efficaci sul cemento. Se si scaricano richiedono un tempo di attesa.

Esistono poi delle tipologie sfruttate solo in edilizia: il martello demolitore idraulico e a scoppio. Vengono spesso collocati su macchine operatrici all’esterno e funzionano a diesel o benzina. In questa categoria troviamo i modelli di martello demolitore verticale per i lavori sul manto stradale.

Alcune volte il martello demolitore è anche chiamato perforatore. La funzione principale è la stessa ma il martello pneumatico perforatore impiega sia il moto rotatorio che quello di percussione (scalpelli elicoidali), mentre il martello demolitore ha la funzione di scalpello con moto rettilineo a percussione (scalpelli di tipo rettangolare).

 

Peso e classe

Il peso di un martello demolitore è fondamentale: va infatti tenuto in mano per diverso tempo quindi ognuno deve considerare la propria forza e resistenza. In più, il peso definisce la pressione dell’utensile sul materiale.

Questo perché l’operatore non dovrebbe premere sulle superfici da demolire, ma lasciare che sia il peso del martello a spingere. Per un lavoro efficace senza però affaticarsi è quindi importante verificare sia le dimensioni che i chili.

Generalmente, rimanendo sui modelli professionali (non per opere di grande edilizia) si va dai 2,9 kg agli oltre 20 kg. Esistono poi specifiche classi di peso. Un maggior peso non necessariamente si riferisce anche ad una maggiore potenza.

I martelli demolitori leggeri e dalle dimensioni contenute sono consigliati per interventi manutentivi in orizzontale o in obliquo, hanno un corpo compatto e possono essere impiegati per un tempo più lungo senza affaticare troppo le braccia, anche quando si lavora in luoghi piccoli o scomodi.

Potrebbero però non essere idonei a lavori di demolizione complessi. I modelli di martello demolitore verticale o a colonna invece sono quelli più diffusi per le operazioni di edilizia stradale dove è richiesta stabilità. La specifica forma fa sì che la potenza venga trasferita in modo efficace in verticale sul punto preciso.

 

Potenza

La potenza è un altro dei primi aspetti da valutare. Da questo valore dipende la capacità di demolire in modo efficace e rapido cemento e altri materiali.

Insieme a questo dato che definisce le prestazioni dell’utensile è necessario poi considerare il numero di colpi al minuto (in media dai 1300 ai 3000 colpi/min) e i joule, cioè la forza d’urto trasmessa ad ogni singolo colpo.

I modelli di miglior martello demolitore hanno una potenza di 1600-2000 watt, ma alcuni prodotti molto performanti, come ad esempio il martello demolitore Hitachi H41MB, possono avere appena 930 watt e alcuni anche 650 watt.

Per quanto riguarda i joule invece si va in media da a 7 a 43 joule per colpo, ma alcune versioni professionali arrivano a 110 joule. I modelli con meno di 35 joule sono impiegati per interventi di precisione, mentre sopra i 30-35 joule la forza d’urto è idonea per la demolizione del cemento armato.

Il numero di colpi al minuto invece determina la qualità e la precisione del lavoro, nonché la velocità se supportata in termini di potenza.

Per intendersi, un modello con più colpi al minuto avrà più precisione e meno potenza del motore, uno con meno colpi al minuto invece sarà meno preciso ma più potente. Più il motore è progettato con una struttura rigida più le vibrazioni sono ridotte e il lavoro dell’operatore è alleggerito.

Un numero di giri elevato invece risulta difficoltoso per chi è alle prime armi, perché lo scalpello scivola maggiormente e quindi è richiesta una forza maggiore e una grande presa. In tutti i modelli è specificato anche il numero di vibrazioni trasmesse alle braccia ad ogni secondo.

 

Materiali

La qualità dei materiali per un martello demolitore garantisce la durabilità nel tempo. Se il corpo dell’utensile è robusto infatti resiste meglio alle vibrazioni e ai colpi.

In linea generale tutti i modelli oggi in commercio rispettano standard di qualità molto simili. Sono leggeri, resistenti e l’unica variante è la presenza o meno di dettagli antiscivolo e impugnature in gomma che attutiscono le vibrazioni.

Alcuni nuovi modelli vengono anche dotati di ammortizzatori sempre al fine di smorzare le sollecitazioni.

 

Funzioni

Una funzione davvero utile nei modelli di miglior martello demolitore è il sistema di blocco variabile Vario-Lock. Questo meccanismo consente di settare rapidamente l’angolo di taglio dello scalpello, solitamente tra 12 posizioni differenti, e di lavorare in modo molto preciso in tutte le situazioni.

Un altro punto di forza è il tasto di blocco per l’interruttore, con il quale il martello demolitore funziona in modalità continua. Il pulsante di accensione e spegnimento invece controlla la messa in azione.

I martelli demolitori di ultima generazione, oltre al manico assorbi vibrazioni, riconoscono i colpi a vuoto riducendo l’usura e lo sforzo d’uso. In più, quelli performanti sono dotati di un sistema elettronico che regola i giri e i colpi/m in base al lavoro da svolgere, anche se potrebbe incepparsi a causa delle polveri.

 

Attacco

Trapani, martelli demolitori e tassellatori sono caratterizzati da un mandrino che sostiene gli utensili come punte e scalpelli necessari per il lavoro di demolizione. I prodotti più datati richiedono delle chiavi per montare e smontare le varie punte, mentre i più moderni hanno attacchi semplificati che non richiedono alcun utensile.

L’attacco più diffuso è chiamato SDS presente nei migliori martelli demolitori. Tra le versioni professionali troviamo anche gli attacchi SDS plus e gli SDS max, il più performante in assoluto.

Oltre a rendere più facile il cambio delle punte e degli scalpelli, ne tiene saldamente il codolo (cioè la parte che si fissa all’utensile) e in questo modo diminuisce le vibrazioni. Ecco perché i martelli demolitori con attacco SDS max sono scelti anche da muratori e carpentieri per lavorare cemento armato e altri materiali molto duri che sollecitano l’apparecchio.

Questo attacco è generalmente sempre presente poi nei modelli di miglior martello demolitore tassellatore con cui forare cemento e materiali inerti.

Oltre agli attacchi SDS troviamo anche attacchi esagonali, molto rapidi nella sostituzione della punta.

 

Praticità e design

Per tutti gli utensili da lavoro la praticità d’uso è al primo posto. Nel caso del martello demolitore, questo va tenuto in posizione perpendicolare alla zona di intervento.

La spinta deve essere continua per far sì che le vibrazioni si diffondano solo nel materiale e non anche nel corpo macchina rischiando di rovinarla.

Non è certo un lavoro semplice soprattutto quando si deve demolire una parete o grandi aree. Quindi oltre a dimensioni compatte e leggerezza, vanno valutati anche il comfort, il design compatto e la maneggevolezza, specialmente in caso di uso intensivo.

Alcune marche di attrezzi danno importanza anche all’estetica e al colore. Di sicuro l’occhio vuole la sua parte, ma tutti gli aspetti devono lavorare in sinergia con funzionalità, sicurezza ed ergonomicità che sono la priorità.

Meglio poi scegliere un modello con impugnatura aggiuntiva o disaccoppiata, in materiale antiscivolo, morbido ed ergonomico. Può essere a forma di manopola situata nei pressi della punta, oppure come maniglia vicino al motore. Questa assicura una buona presa e assorbe le vibrazioni.

Anche la presenza di manico orientabile a 360° e di quello posteriore semplificano il lavoro e migliorano la postura.

 

Accessori inclusi

Gli accessori in dotazione rendono più versatile il nostro utensile e, anche se possono essere acquistati a parte, la loro presenza consente un uso immediato.

Solitamente i migliori martelli demolitori hanno in dotazione almeno due scalpelli, uno piatto e uno appuntito. Alcuni includono anche uno scalpello specifico per le fughe sottili e per rimuovere le piastrelle del pavimento.

Non dovrebbe mai mancare poi l’impugnatura supplementare laterale regolabile e la valigetta portautensili in metallo, come quella presente ad esempio con il martello demolitore Eberth 1600 watt.

Questa è utile per conservare in modo ordinato gli accessori e trasportare lo strumento nelle varie location di lavoro. Meglio se con ruote per facilitare gli spostamenti.

 

Precauzioni e sicurezza

I modelli di miglior martello demolitore durano per molti anni, nonostante l’uso intenso. Questo però a patto di mantenere l’utensile sempre pulito e lubrificato, sostituendo e affilando le punte.

È bene sapere che questi utensili, a causa delle vibrazioni, possono però portare a ripercussioni fisiche, come fastidi al tunnel carpale o problemi vascolari quali la sindrome di Raynaud.

Più potente è il martello demolitore e più forti potrebbero essere le vibrazioni e di conseguenza lo scuotimento. Per questo motivo è necessario indossare guanti specifici per attutire le vibrazioni ed evitare sessioni di demolizione lunghe che affaticano braccia, collo e mani.

Durante l’utilizzo vanno sempre portati occhiali da lavoro, cuffie e otoprotettori per preservare l’udito. Non devono mai mancare inoltre mascherina antipolvere, abbigliamento idoneo, elmetto da lavoro e scarpe anti infortunistiche per proteggersi dalla caduta di detriti.

Prima di ogni utilizzo è bene accertarsi che non siano presenti in zona bambini o animali, che il cavo sia collegato e libero da interferenze e che la superficie di lavoro sia stabile per non perdere l’equilibrio a causa delle vibrazioni.

 

I migliori martelli demolitori da acquistare

A seconda del tipo di utilizzo, abbiamo selezionato dieci tra i migliori martelli demolitori in vendita in una fascia di prezzo tra 180 euro e 1200 euro.

Tra i modelli professionali, Bosch, Hikoki, Makita e Dewalt, sono tra le migliori marche sul mercato.

Il miglior martello demolitore per uso professionale è a nostro avviso il Bosch Professional GSH 16-30 con un peso di 16 Kg, potenza del colpo 41 Joule e basso livello di vibrazioni.

Per rapporto qualità prezzo invece il migliore è il martello demolitore 10 joule Hitachi H41MB  con 3000 colpi al minuto, attacco SDS-max e scalpello regolabile.

Tra i più economici troviamo invece il Martello Tassellatore Einhell BT-DH 1600/1 da 1600 w di potenza e impugnatura supplementare, ideale per i lavori di demolizione in ambito domestico.

Di seguito l’elenco completo dei martelli demolitori consigliati con relativi dati tecnici e prezzi.


#1

Bosch Professional GSH 16-30

Bosch Professional GSH 16-30

Prezzo EUR 918,00

  • Martello demolitore professionale
  • Classe di peso 16 Kg
  • Dotato di Vibration Control
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Wattaggio 1750 watt
  • Velocità 1300 giri/min
  • Motore con potenza colpo pari a 41 Joule
  • Componenti metallici robusti
  • Basso livello di vibrazioni
  • Con impugnatura supplementare e impugnatura di trasporto
  • Tubetto di grasso e panno per la macchina compresi
  • In dotazione 1 scalpello (punta 400 mm) con attacco esagonale 30 mm
  • Trolley incluso


#2

Bosch Professional GSH 11 E

Bosch Professional GSH 11 E

Prezzo EUR 526,47

  • Martello demolitore professionale
  • Classe di peso 11 kg
  • Potenza 1.500 W
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Senza Vibration Control
  • Ideale per lavori in orizzontale
  • Dotato di attacco SDS-max
  • Motore con potenza colpo pari a 16,8 Joule
  • Componenti robusti
  • Design compatto
  • In dotazione impugnatura supplementare
  • 1 scalpello piatto SDS-max
  • Tubetto di grasso, RTec Sharp 400 mm
  • Panno per la macchina compresi
  • Valigetta inclusa


#3

Bosch Professional GSH 5

Bosch Professional GSH 5

Prezzo EUR 279,00

  • Martello demolitore con Vibration Control
  • Dimensioni 10,5 x 48 x 23,5 cm
  • Categoria di peso 5 kg
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Potenza 1150 W
  • Design compatto e peso contenuto
  • Componenti realizzati in metallo resistente
  • Sistema di lubrificazione
  • Motore con potenza del colpo pari a 8,3 Joule
  • In dotazione impugnatura supplementare
  • Tubetto di grasso e panno per la macchina compresi
  • Presenza di scalpello a punta 400 mm
  • Valigetta inclusa


#4

Hikoki H41MB2WSZ

Hikoki H41MB2WSZ

Prezzo EUR 377,90

  • Martello demolitore a basse vibrazioni
  • Ideale per lavori a parete di demolizione, infissione pali, scanalature e per scrostare intonaci
  • Dimensioni 46 x 34 x 36 cm
  • Classe di peso 5 Kg
  • Potenza 950 watt
  • Sistema di misurazione metrico
  • Energia per singolo colpo 7,1 Joule
  • Percussioni a pieno carico 3.000 colpi/min
  • Biella in alluminio
  • Sistema di controllo per vibrazioni ridotte
  • Scalpello, impugnatura laterale e valigetta inclusi


#5

Hitachi H41MB

Hitachi H41MB

Prezzo EUR 220,00

  • Martello demolitore elettrico
  • Peso 5,1 Kg
  • Dimensioni 43 x 10,3 x 23 cm
  • Classe 5 Kg
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Potenza 930 W
  • Percussioni 3.000 colpi/min
  • Attacco SDS-max
  • Energia per singolo colpo 10 Joule
  • Meccanismo Vario-Lock per ruotare lo scalpello in 12 angolazioni
  • Scalpello, impugnatura laterale e valigetta inclusi


#6

Ferm HDM1040P

Ferm HDM1040P

Prezzo EUR 215,00

  • Martello demolitore professionale
  • Peso 6,22 Kg
  • Dimensioni 52 x 15 x 34 cm
  • Potenza 1200 watt
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Sistema di misurazione metrico
  • Scalpello a punta e uno scalpello piatto (25 mm – SDS max)
  • Robusta custodia
  • Il cavo di alimentazione extra lungo di 5 metri
  • Più presa, più stabilità e maggiore libertà di movimento
  • La maniglia laterale regolabile
  • In dotazione scalpello a punta (25 mm – SDS Max) e scalpello piatto (25 mm – SDS Max)
  • Custodia resistente inclusa


#7

Matrix Kawasaki 603010670

Matrix Kawasaki 603010670

  • Martello demolitore con sistema di misurazione metrico
  • Peso 21 Kg
  • Dimensioni 37,5 x 18 x 72,5 cm
  • Potenza 1700 watt
  • Colpi/min 2.000
  • Forza d’urto 45 J
  • Cavo gommato 2,5 m
  • Connettore VDE
  • Impugnatura addizionale
  • In dotazione scalpello a punta e scalpello piatto
  • Contenitore lubrificante vuoto e coppia di spazzole di carbone compresi


#8

Einhell TE-DH 1027

Einhell TE-DH 1027

Prezzo EUR 210,00

  • Martello demolitore
  • Peso 10,8 Kg
  • Dimensioni 63,5 x 17,7 x 40 cm
  • Corpo in metallo e plastica
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Potenza 1500 watt
  • 1.900 percussioni/min
  • Forza d’urto 32 J
  • Attacco SDS max
  • Scalpello a punta in dotazione
  • Impugnatura supplementare inclusa


#9

Einhell BT-DH 1600/1

Einhell BT-DH 1600/1

Prezzo EUR 148,50

  • Martello tassellatore
  • Peso 14,6 Kg
  • Dimensioni 68 x 15,9 x 33,2 cm
  • Potenza 1600 W
  • Ideale per lavori di demolizione
  • Attacco esagonale 30 mm
  • Impugnatura supplementare
  • In dotazione scalpello piatto (L = 400 mm, B = 30 mm) e scalpello a punta (L = 400 mm)
  • 1 batteria non standard
  • Alimentazione elettrica con filo


#10

Makita HR2470

Makita HR2470

Prezzo EUR 138,84

  • Martello demolitore rotativo
  • Peso 2,9 Kg
  • Dimensioni 45 x 11 x 31 cm
  • Alimentazione elettrica con filo
  • Senza attacco SDS Plus
  • Potenza 780 watt
  • 3 funzioni incluse
  • Velocità 1100 giri/min
  • Percussione 0-4500 giri/minuto
  • Forza d’urto 2,4 J
  • Foro cemento con punte mm. 0-24
  • Sistema di misurazione metrico
  • Dotato di valigetta per trasporto



Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 2 Media: 3]


Potrebbero interessarti anche: