Il rilevatore di monossido di carbonio è un vero e proprio strumento salvavita che rende più sicura la nostra casa, è un sensore con allarme che si attiva quando nell’ambiente vengono superati i limiti di concentrazione del gas tossico rilasciato ad esempio da caldaie o stufe. In questa guida all’acquisto, capiamo quali sono le caratteristiche da osservare, come sceglierlo, dove posizionarlo, e quali sono i migliori rilevatori di monossido di carbonio più affidabili oggi in commercio.

 

Pur eseguendo la manutenzione ordinaria di tutti i sistemi di riscaldamento presenti in casa, acquistare un rilevatore di monossido di carbonio vuol dire garantirsi un livello di sicurezza più elevato ed evitare brutte sorprese.

Quando la presenza di monossido di carbonio supera il limite (da 30 ppm a 50 ppm), si attiva un allarme acustico e luminoso che ci avverte del pericolo. In quel caso occorre aprire immediatamente porte e finestre e spegnere il riscaldamento, dopodiché, è bene far ispezionare gli impianti e le canne fumarie nel più breve tempo possibile.

Il monossido di carbonio è un gas tossico prodotto dalla combustione degli impianti di riscaldamento come stufe, caldaie o caminetti. Le tubature e canne fumarie di questi impianti, se non perfettamente funzionanti, sporche o intasate, possono rilasciare una parte di questo gas all’interno dell’abitazione, con conseguenze talvolta fatali.

Purtroppo questo gas è completamente inodore e può essere inalato inavvertitamente senza nessuna conseguenza immediata. A volte provoca nausea, vertigini e malessere generale, ma non sempre questi sintomi vengono immediatamente associati al gas, e possono provocare uno svenimento prima che ci si renda conto di quello che succede. Per questo quindi, avere in casa un rilevatore di CO, può fare la differenza e in alcuni casi, salvarci la vita.

 

Come scegliere un rilevatore di monossido di carbonio: tipologie e caratteristiche

Esistono rilevatori di monossido di carbonio a batteria o corrente elettrica. I rilevatori a batteria sono più facili da installare in qualunque parte della casa, mentre quelli a corrente vengono collegati direttamente alla linea elettrica, sono più sensibili ma anche più costosi, e dovremo anche fare i conti con la possibilità che il rilevatore si spenga se manca la corrente. Per questo la tipologia attualmente più diffusa nelle abitazioni civili è quella a batteria.

Fatta questa distinzione, le caratteristiche più importanti da valutare nella scelta sono:

  • allarme acustico: l’allarme acustico deve essere forte, in genere oltre i 70 decibel. Questo perché deve essere sentito in tutta la casa ed essere in grado di svegliarci se stiamo dormendo. Se invece non siamo in casa, come gli allarmi antifurto, è bene che anche i vicini siano allertati. Oltre al segnale acustico a sirena, i modelli più sofisticati hanno una voce di avvertimento guida che spiega qual è il tipo di problema riscontrato;
  • rilevatore multifunzione: esistono in commercio alcuni modelli che oltre al monossido di carbonio, fungono anche da rilevatore di gas e sono in grado di segnalare anche il fumo di un incendio o il gas metano. In questo caso abbiamo una protezione ad ampio spettro su tutte le possibili problematiche che si possono verificare in casa;
  • fisso o portatile: oltre al modello classico da installare a casa può essere utile un rilevatore monossido di carbonio portatile. Adatto ad esempio in viaggio, in una casa vacanza, in camper, in una camera d’albergo o in tutte le sistemazioni temporanee in cui vogliamo dormire sonni tranquilli;
  • connessione al telefono: alcuni modelli sono dotati di collegamento telefonico, inviando un messaggio per avvertire del problema, utile ad esempio se ci troviamo fuori casa quando l’allarme si attiva;
  • design: di tutte le funzioni forse è la meno fondamentale, ma visto che il rilevatore deve essere sempre visibile e non può essere coperto, possiamo scegliere tra tanti modelli dall’aspetto gradevole e dal colore neutro che si possono adattare al resto della stanza anche in ambienti particolarmente eleganti e raffinati.

 

Dove posizionare il rilevatore monossido di carbonio

Una volta acquistato dobbiamo considerare dove posizionare il rilevatore. La concentrazione del gas tossico è variabile ed è maggiore vicino all’oggetto che la produce, ad esempio una stufa. È importante quindi che il rilevatore sia posizionato a pochi metri dal punto di eventuale emissione. In genere il rilevatore si installa sulla parete a circa 20 cm dal soffitto, dato che il gas è molto leggero e tende a salire verso l’alto. Con il giusto posizionamento l’allarme scatta immediatamente.

Per una rilevazione ottimale del monossido di carbonio è consigliato sistemare il rilevatore lontano da porte o finestre perché le correnti d’aria possono falsare il rilevamento e quindi ritardare l’attivazione dell’allarme. Se in casa ci sono più stufe o caldaie sarebbe utile posizionare più rilevatori di monossido di carbonio nelle stanze corrispondenti. Il rilevatore non deve inoltre mai essere coperto o nascosto dietro tende o mobili.

 

Durata e manutenzione

Per la corretta manutenzione del rilevatore di monossido di carbonio bisogna tenere d’occhio la durata delle batterie. In genere durano anni, poi vanno sostituite. Se invece il rilevatore è collegato alla linea elettrica dobbiamo fare attenzione che venga riattivato in caso di spegnimento improvviso o interruzioni di corrente. È utile in questo caso la spia che indica il corretto funzionamento.

Alcuni modelli hanno una spia luminosa dedicata che indica problemi nel rilevatore. In questo caso è meglio non cercare di smontare il prodotto, ma farlo controllare da un tecnico o sostituirlo. Il rilevatore non deve inoltre essere mai coperto e non deve essere esposto all’umidità o all’acqua.

 

I migliori rilevatori di monossido di carbonio per la sicurezza domestica

Passiamo ora alla fase di acquisto. La fascia di prezzo varia a seconda delle caratteristiche, dai modelli con più funzionalità a quelli più essenziali. Tutti sono comunque affidabili e compiono il loro dovere correttamente nel tempo, cioè rilevare ed avvisare della presenza di monossido di carbonio in casa.

Volendo stare su qualcosa di economico ma sicuro, potremo optare per un rilevatore Smartwares RM370, un prodotto molto valido. Salendo di poco, il modello X-Sense SC01 è un rilevatore dall’ottimo rapporto qualità prezzo e tra i più venduti. Per chi cerca invece un modello top di gamma, il FireAngel SCB10-R è probabilmente il miglior rilevatore di monossido di carbonio attualmente in commercio.

Di seguito la classifica dei migliori rilevatori elettronici di monossido di carbonio attualmente in commercio selezionati per precisione e affidabilità, con relative caratteristiche e prezzi.


#1

FireAngel SCB10-R

FireAngel SCB10-R

Prezzo 32,95 €

  • Rilevatore professionale multifunzione per fumo e monossido di carbonio
  • 2 sensori separati per la rilevazione di fumo e monossido di carbonio
  • Dimensioni 4.2 x 13.4 x 13.4 cm e peso 199 grammi
  • Due tipi di allarme sonoro per segnalare la presenza di fumo e monossido di carbonio
  • Livello sonoro 85 dB
  • Rilevazione fumo a tecnologia ottica anche rilevazione di fuochi a fumo lento
  • Sensore elettrochimico per la rilevazione di bassi livelli di monossido di carbonio
  • Alimentato a batteria con durata 10 anni (non sostituibile)
  • Comodo pulsante centrale per la disattivazione dell’allarme e per il test
  • Certificazione BS EN 14604 e 50291


#2

Nest Protect 2

Nest Protect 2

Prezzo 165,97 €

  • Rilevatore Wireless di fumo e di monossido di carbonio
  • Dispositivo smart: allarme per monossido di carbonio che invia le informazioni al cellulare per avvisare il tipo di rilevazione
  • Informazioni in tempo reale, con suggerimenti pratici di sicurezza salvavita, direttamente sullo smartphone
  • Emette un messaggio vocale per dare informazioni sul problema
  • Il dispositivo può essere disattivato e silenziato mediante il telefono
  • Rilevatore a doppio spettro, per identificare gli incendi per combustione
  • Rilevatore a lunga durata fino a 10 anni
  • Funzione di test automatico
  • Funzione Pathlight: si illumina di notte quando si cammina nelle vicinanze del sensore per illuminare il passaggio


#3

X-Sense XP01

X-Sense XP01

Prezzo 36,99 €

  • Rilevatore multifunzione 2 in 1 per fumo e monossido di carbonio
  • Due sensori indipendenti
  • Sensore fotoelettrico per la rilevazione del fumo
  • Sensore elettrochimico per la rilevazione del CO
  • Batteria interna con durata 10 anni (non sostituibile)
  • Suono dell’allarme ad alto volume 85dB
  • Anello di rilevazione a 360 gradi senza angoli ciechi
  • Luce lampeggiante LED a tre colori per visualizzare lo stato del rilevatore (verde per funzionamento corretto, giallo per funzionamento non corretto, rosso per allarme in corso)
  • Grande pulsante centrale per silenziare il suono dell’allarme


#4

Honeywell XC100D

Honeywell XC100D

Prezzo --

  • Rilevatore a parete o soffitto
  • Livello di attivazione con sensibilità di 43 ppm (parti per milione)
  • Allarme sonoro e visivo
  • Batteria Litio non ricaricabile
  • Dimensioni 100 x 72 x 36mm
  • Massima temperatura operativa +45°C
  • Altezza 36mm Lunghezza 100mm Larghezza 72mm
  • Temperatura operativa minima -10°C
  • Aggiornabile per l’ interconnessione via wireless
  • Approvato BS EN 50291-1:2010 e BS EN 50291-2:2010
  • Marchio CE
  • Suono allarme ad altissimo volume 90db
  • Può essere installato a parete, soffitto, o appoggiato su una superficie


#5

Ei Electronics Ei 207

Ei Electronics Ei 207

Prezzo 66,87 €

  • Sensore CO con durata 10 anni
  • Sullo schermo LCD mostra il livello di monossido di carbonio in tempo reale in PPM
  • Avviso con flash su display quando il livello sale a 10 PPM
  • Quando il livello di CO raggiunge valori pericolosi, la luce rossa lampeggia e se il valore persiste, l’allarme suona
  • Funzione automatica di self-test dell’apparecchio regolarmente (sensore, batteria e circuiti interni). Quando viene rilevato un errore il dispositivo avvisa con LED giallo e suoni.
  • Alimentato da due batterie di tipo AAA, intercambiabili
  • Funzione di memorizzazione dell’ultimo allarme


#6

X-Sense CO03D

X-Sense CO03D

Prezzo 29,99 €

  • Rilevatore gas e monossido di carbonio
  • Sensore combinato fotoelettrico per fumo e calore per il rilevamento di CO
  • Soglia di intervento da 30 ppm
  • Volume allarme fino ad 85 dB
  • Memoria incorporata, visualizza la concentrazione di CO più alta misurata dall’ultimo reset
  • Supporto per il montaggio incluso
  • Montaggio a un muro o su superficie piana
  • Standard di sicurezza Europea EN 50291
  • Alimentato da 3 batterie di tipo AA
  • Pulsante TEST/HUSH per testare il dispositivo e silenziare in caso di falsi allarmi


#7

X-Sense SC01

X-Sense SC01

Prezzo 35,99 €

  • Rilevatore 2 in 1 per fumo e monossido di carbonio
  • Lo schermo LCD mostra la concentrazione di CO in PPM e lo stato della batteria
  • Batteria integrata con durata di 10 anni
  • Allarme ad alto volume 85 dB in caso di rilevazione
  • Pulsante TEST/SILENCE per testare il dispositivo e per disattivare in caso di falso allarme
  • Indicatore a luce LED con tre colori per la visualizzazione dello stato
  • Se il dispositivo rileva una concentrazione di monossido di carbonio tra i 30 e 399 PPM per un certo periodo di tempo, l’allarme suona e la luce rossa indica uno stato di allarme.
  • La luce gialla indica uno stato di malfunzionamento della batteria, del sensore CO o del sensore fumo


#8

Kidde 7DCOC

Kidde 7DCOC

Prezzo 40,41 €

  • Rilevatore di monossido di carbonio portatile o da casa
  • Display per la visualizzazione in tempo reale del livello di CO in PPM
  • Rilevazione da 11 PPM
  • L’allarme entra in funzione a 50 PPM
  • Allarme ad alto volume da 85db
  • Dimensioni 72 x 126 x 35 mm
  • Ideale anche per uso in camper
  • Alimentato da 3 batterie di tipo AA (sostituibili dall’utente)
  • Avvisa quando le batterie sono da sostituire
  • Avvisa quando il rilevatore è da sostituire (circa ogni 10 anni)
  • Certificazione BS EN 50291-1 (per uso domestico) e BS EN 50291-2 (per camper e barca)
  • Pulsante TEST per testare il rilevatore e resettare.
  • Installazione semplice a muro o da appoggiare su mensola/tavolo


#9

Smartwares RM370

Smartwares RM370

Prezzo 33,04 €

  • Rilevatore CO da installare a soffitto/parete
  • Dimensioni 12 x 9 x 3,5 cm
  • Da utilizzarsi in ambienti dai 20 ai 40 m²
  • Durata del modello 7 anni
  • Batteria intercambiabile con durata di 1 anno
  • Triplo LED a colori per visualizzazione chiara dello stato
  • L’allarme a 85 dB si attiva quando la rilevazione di CO supera i livelli di sicurezza
  • Pulsante TEST per testare il dispositivo regolarmente
  • Il display integrato visualizza la concentrazione di monossido di carbonio in tempo reale e la temperatura


#10

Kidde Nighthawk 5DCO

Kidde Nighthawk 5DCO

Prezzo 30,62 €

  • Rilevatore di monossido di carbonio a batteria
  • Pulsante Test/Reset
  • Allarme da 85 db
  • Avviso sonoro e a display in prossimità dell’esaurimento delle batterie
  • Sensibilità 30 ppm di gas
  • Coperto da garanzia per 7 anni
  • Avvisa quando il dispositivo è da sostituire
  • Certificato BS EN 50291:2010 +A1:2012 e marchio CE
  • Dimensioni 72 x 126 x 35 mm

Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 8 Media: 4.5]

Potrebbero interessarti anche: