Per riscaldare l’acqua di piscine e vasche idromassaggio esterne, ed usarle anche nelle giornate più fresche, vediamo quali sono i migliori riscaldatori d’acqua per piscina da acquistare, dai modelli ad energia solare a quelli elettrici, per piscine grandi o piccole.

 

Il bello di avere una piscina è anche quello di poter controllare la temperatura dell’acqua per fare in modo che sia sempre di nostro gradimento. Per questo un riscaldatore per piscina non dovrebbe mai mancare tra le nostre attrezzature.

In estate, una piscina di acqua fresca è piacevole, ma in autunno o in primavera, quando le giornate non sono eccellenti, fare il bagno nell’acqua fredda può non essere invitante.

Se abbiamo investito in una bella piscina interrata o in una piccola piscina fuori terra per i nostri bambini, installare un riscaldatore d’acqua ci permette di sfruttarla più a lungo durante l’anno e di godere di tutti i vantaggi di una bella nuotata.

La temperatura ideale dell’acqua della piscina si attesta tra i 24 e i 28 gradi. La temperatura scende velocemente nelle piscine più grandi, non soltanto per la quantità d’acqua in generale, ma per la maggiore superficie che disperde più calore. Significa che se il termometro all’esterno segna 25 gradi potremo avere già una sensazione di caldo estivo, ma l’acqua della piscina potrebbe già essere troppo fredda per i nostri gusti.

Se invece della piscina abbiamo una vasca idromassaggio esterna e vogliamo la stessa temperatura della vasca da bagno, dobbiamo considerare di arrivare fino a 36-38 gradi.

Per riscaldare piscine e vasche esterne di qualunque dimensione, non ci resta quindi che scegliere un buon riscaldatore d’acqua.

 

I migliori riscaldatori d’acqua per piscina da acquistare

Di seguito i migliori riscaldatori d’acqua per piscina da acquistare con rispettive caratteristiche e prezzi.


#1

LWQ Riscaldamento Solare

LWQ Riscaldamento Solare

Prezzo 637,93 €

La miglior scelta solare
  • Kit riscaldamento piscine solare
  • Prodotto ecologico che utilizza il calore del sole
  • Il pannello di gomma è realizzato in EPDM / NBR, efficace contro i raggi UV e ozono
  • Ottimo da installare anche su tetti, garage, strutture in rattan o sul prato, ecc
  • Collegamento rapido e montaggio facile, utensili inclusi
  • È possibile aggiungere un pannello supplementare se necessario
  • Dimensioni 67 x 300CM / 70 x 600cm
  • Attacco tubo flessibile: Ø 32,5 millimetri

 

Il miglior riscaldatore d’acqua per piscina a pannello è LWQ riscaldamento solare. Realizzato in gomma resistente ai raggi UV, è un pannello pieghevole e morbido da installare in modo facile sul tetto di casa o strutture in legno o rattan presenti in giardino. Chi ha spazio a disposizione può posarlo direttamente sul prato per poi rimuoverlo in inverno. È un sistema modulare per cui è possibile aggiungere ulteriori pannelli all’occorrenza anche acquistandoli in seguito.


#2

Cacoffay Riscaldatore Acqua

Cacoffay Riscaldatore Acqua

Prezzo 453,99 €

Il riscaldatore elettrico migliore
  • Termostato riscaldatore acqua piscina
  • Per piscine di dimensioni fino a 5 m, piscine per massaggi e sorgente di acqua calda
  • Può essere usato anche con pompa di calore per il riscaldamento
  • Potenza: 11 KW
  • Corpo in alluminio
  • Diametro del tubo 2 “
  • Sensore digitale temperatura per avanzato sistema di controllo
  • Interruttore di controllo automatico della temperatura oltre i 60 ℃

 

Il miglior riscaldatore elettrico per piscina è il Cacoffay. È adatto a vasche calde e fredde, incluse le vasche idromassaggio e le piscine fino a 5 metri. Può essere usato anche in abbinamento alla pompa di calore. Grazie al sensore digitale è in grado di mantenere la temperatura dell’acqua costante fino a un massimo di 60 gradi.


#3

Well2wellness Riscaldamento Solare

Well2wellness Riscaldamento Solare

Prezzo --

Il miglior pannello termico
  • Pannello solare per riscaldamento piscina
  • Con Kit di Bypass
  • Connessione e parti di collegamento incluse
  • Semplice installazione
  • Piedini Regolabili
  • Riscaldamento solare di alta qualità fino a 5 ° C
  • Facile da muovere e trasportare
  • Dimensioni 110 x 69 x 14 cm

 

Il miglior pannello termico portatile per piscina è Well2wellness. L’ideale per le piscine fuori terra, grazie al suo kit di bypass completo di raccordi per essere collegato alla pompa filtrante e alla piscina. Con una dimensione di appena 110 cm di lunghezza riesce ad aumentare la temperatura dell’acqua fino a + 5°C. Grazie ai piedini regolabili e telescopici è possibile orientarlo e inclinarlo nella posizione migliore a qualunque ora della giornata per catturare i raggi solari.


#4

Steinbach Speed Solar Exclusiv

Steinbach Speed Solar Exclusiv

Prezzo 214,99 €

  • Riscaldatore solare per piscine
  • Ideale per piscine fuori terra e interrate
  • Alta qualità dei materiali
  • Potenza riscaldamento aggiornabile mediante moduli aggiuntivi
  • Connettore Ø 38 mm
  • Dimensioni 110 x 69 x 14 cm
  • Contenuto di acqua collettore 15 litri
  • Aumenta la temperatura di circa 3 – 4 gradi
  • Facile da installare e da usare


#5

Aquaforte Riscaldamento Solare

Aquaforte Riscaldamento Solare

Prezzo --

  • Riscaldamento solare per piscine
  • Dimensioni 60 x 60 x 28 cm
  • Realizzato in policarbonato resistente ai raggi UV
  • Riduce i costi per il riscaldamento
  • Capacità 6 litri
  • Aumento della temperatura massimo +4°C
  • Adatto a piscine fino a 7500 litri
  • Utilizzabile con pompe da 2000 a 10000 l/h


#6

Nannday Riscaldatore Impermeabile Piscina

Nannday Riscaldatore Impermeabile Piscina

Prezzo 148,39 €

  • Termostato digitale per piscina
  • Potenza 3KW
  • La temperatura dell’acqua può essere impostata tra 22 e 55 ℃
  • Tecnologia di controllo della temperatura intelligente
  • Adatto a piscine e centri benessere
  • Progettato per vasche calde e fredde incluso idromassaggio
  • Dimensioni 398 x 121 x 153 mm
  • Realizzato in acciaio inossidabile


#7

JIAN YA NA Riscaldatore Elettrico per Piscina

JIAN YA NA Riscaldatore Elettrico per Piscina

Prezzo 136,00 €

  • Riscaldatore elettrico per piscina e vasca idromassaggio
  • Ideale per piscine interrate e fuori terra
  • Potenza 1,5 – 3kW / 220 V
  • Per temperature fino a 40 ° C
  • In acqua fredda aumenta la temperatura di 6 – 8 °C
  • Cavo di alimentazione a 3 pin incluso
  • Facile da installare
  • Accessori e componenti inclusi
  • Non utilizzabile in acqua salata, acida o alcalina


#7

VidaXL Riscaldatore Acqua per Piscine

VidaXL Riscaldatore Acqua per Piscine

Prezzo --

  • Riscaldatore d’acqua per piscine
  • Ecologico ed economico
  • Collettore solare a spirale
  • Potenza 735 watt
  • Riscalda fino a 1000 litri d’acqua in 1 ora
  • Semplicissimo da usare
  • Dimensioni 71.5 x 71.5 cm.
  • Valvola a 3 vie
  • Include 6 fascette
  • Include adattatore a T


#9

Intex 28684

Intex 28684

Prezzo --

  • Riscaldatore piscina impermeabile
  • Facilissimo da utilizzare con I suoi semplici comandi
  • Sensore di flusso con spegnimento automatico in caso di ribaltamento
  • Sensore di temperatura con spegnimento automatico se supera il limite impostato
  • Dimensioni 25.08×45.08×25.08 cm
  • Alza di 3 o 4 gradi la temperatura
  • Adatto a piscine fuori terra fino a 457 cm di diametro o come riscaldamento aggiuntivo per le piscine più grandi


#10

Bestway 58259

Bestway 58259

Prezzo --

La miglior scelta economica
  • Riscaldatore per piscina
  • Aumenta la temperatura dell’acqua di 0.5-1.5°C l’ora in base al volume totale dell’acqua
  • Temperatura massima 40°C
  • Compatibile con piscine da 4.57m e più piccole
  • Volume d’acqua della piscina: 1,520 ~ 17,000 litri
  • Compatibile con pompe a filtro/filtro a sabbia fino a 3,785 L/h 1,000 gal/h
  • Pannello di controllo soft-touch

 

Il miglior riscaldatore per piscina economico è il Bestway 58259. Adatto a piscine fino a 17.000 litri di capacità, lavora con temperature fino a 40°C. A seconda del volume totale della piscina è in grado di alzare la temperatura fino a 1,5 °C ogni ora. Il suo pannello comandi touch è facile e intuitivo.


Come scegliere un riscaldatore d’acqua per la piscina

Per scegliere il riscaldatore per l’acqua della piscina, dobbiamo tenere presente le dimensioni della piscina e il sistema di filtrazione già presente. Per valutare al meglio consideriamo quanto spesso usiamo la piscina durante al bella stagione, se solo nei weekend o quasi tutti i giorni. Questo ci aiuterà a decidere quanto vogliamo investire nel riscaldatore per l’acqua.

 

Pannelli e collettori di energia solare

L’energia solare è il metodo più ecologico per riscaldare l’acqua della piscina. È anche uno dei più economici perché una volta acquistati i pannelli si riesce ad ammortizzare la spesa in pochi mesi.

Grazie all’energia solare riusciamo a sfruttare il calore del sole in primavera e in autunno, quando le giornate sono belle, ma la temperatura dell’acqua è troppo fredda per fare il bagno. Lo stesso vale per le giornate estive non proprio eccellenti.

Nonostante tutti i vantaggi che comporta il pannello solare termico, sarà difficile sfruttare l’energia solare in inverno specialmente nelle regioni con le temperature più rigide.

Il sistema di riscaldamento a energia solare si collega prima della pompa di filtrazione e sfrutta la potenza della stessa per immettere l’acqua nella piscina. Per questo è opportuno verificare la compatibilità con la pompa, sia per quanto riguarda la portata indicata a litri orari, sia per quanto riguarda tubi e raccordi.

Il riscaldamento delle piscine domestiche tramite energia solare avviene principalmente con due metodi: i pannelli solari e i collettori a spirale.

 

Pannelli solari

I pannelli solari che sfruttano l’energia termica sono disponibili in diverse dimensioni. I più grandi si sistemano sul tetto per sfruttare la maggior superficie possibile e offrire una maggiore potenza di riscaldamento che possa servire le piscine interrate dai grandi volumi. Il vantaggio di questi pannelli è che sono modulari e se ci rendiamo conto di aver bisogno di più energia, possiamo aggiungerne altri.

Esistono anche pannelli più piccoli, adatti alle piscine fuori terra e alle piscine per bambini. Si tratta di pannelli che non superano il metro di lunghezza e si collegano direttamente alla piscina. Sono pannelli portatili e leggeri che possiamo orientare a piacere.

 

Materiali

Tra i materiali usati per i pannelli termici troviamo il rame, l’acciaio o l’alluminio, usati per realizzare i tubi e la struttura che raccoglie l’acqua. In questo caso abbiamo pannelli rigidi, adatti a essere installati in posizione fissa.

In alternativa troviamo pannelli termici realizzati in materiali plastici e in gomma. Il vantaggio di questi pannelli è che sono flessibili e talvolta avvolgibili, utili sia in posizione fissa, per esempio sul tetto, sia in una posizione temporanea in giardino o a bordo piscina.

Perché i pannelli termici  siano efficienti, la gomma dovrà avere un’alta resistenza alle alte temperature e ai raggi UV senza deformarsi. Tra i materiali più usati a tal proposito troviamo la gomma sintetica EPDM.

 

Collettori a spirale

Per sfruttare l’energia solare sono disponibili anche i collettori a spirale. Si tratta di tubi flessibili di gomma o resina resistenti ai raggi UV che riscaldano l’acqua al loro interno. Maggiore sarà la lunghezza del tubo e maggiore sarà la quantità di acqua calda a disposizione. Per questo, per risparmiare spazio, i tubi vengono avvolti a spirale o a cono all’interno di un contenitore trasparente in plexiglas. Questo tipo di collettore è adatto alle piccole piscine fuori terra.

Temperatura

Con un riscaldatore solare per piscina, possiamo aumentare la temperatura da 1 a 6 gradi a seconda del modello di riscaldatore e della quantità di acqua. Scegliendo il giusto pannello o collettore per le dimensioni della nostra piscina, possiamo ottenere una temperatura confortevole che, naturalmente, non può essere sempre la stessa e non può essere sempre prevedibile, perché dipende dagli agenti atmosferici.

 

Riscaldatore Elettrico

Il riscaldatore elettrico ci permette di riscaldare la piscina in tutte le stagioni dell’anno. Il riscaldatore elettrico è dotato di termostato, meccanico o digitale, per impostare la temperatura di riscaldamento.

Con un termostato digitale abbiamo a disposizione una serie di funzioni interessanti come il monitoraggio della temperatura oppure l’autospegnimento quando viene raggiunto il limite massimo impostato.

Per quanto riguarda la struttura, i riscaldatori elettrici esterni si collegano tra la pompa di filtrazione e la piscina. L’acqua già filtrata passa attraverso il riscaldatore che aumenta la temperatura grazie alla resistenza elettrica, quindi viene immessa in piscina.

Tra i modelli elettrici troviamo anche i riscaldatori ad immersione, a forma di barra o di spirale, da inserire direttamente in acqua senza bisogno di essere collegati ad alcun impianto. Sono perfetti per per mini piscine.

 

Temperatura

Con un riscaldatore elettrico possiamo impostare la massima temperatura fino a 40°C per la maggior parte dei riscaldatori e fino a 60°C per quelli più sofisticati. Naturalmente questa non sarà la temperatura finale dell’acqua della piscina, ma una temperatura massima dell’acqua nel riscaldatore.

All’interno della piscina sentiremo aumentare la temperature dell’acqua di 4-5 gradi, e fino a 8-10 gradi in una vasca idromassaggio.

A questo proposito, dobbiamo distinguere i riscaldatori adatti a lavorare solo con piscine di acqua fredda, dai riscaldatori adatti anche all’acqua calda, usati nelle vasche idromassaggio e nelle spa che raggiungono temperature più elevate.

Inoltre, alcuni modelli di riscaldatore, possono anche raffreddare l’acqua e tenerla costante, per mantenere la temperatura ideale nelle piccole piscine durante le giornate più roventi oppure per monitorare l’acqua di acquari o laghetti artificiali per salvaguardare la salute dei pesci e altri animali acquatici.

 

Potenza

La potenza dei riscaldatori elettrici è importante per scegliere quello più adatto alla nostra piscina. Un riscaldatore che funziona anche con flussi di acqua calda e può raggiungere i 60°C, avrà una potenza tra 8 e 12 kw. Si tratta di riscaldatori adatti a grandi piscine o percorsi termali.

Un riscaldatore che lavora solo con piscine di acqua fredda e che può raggiungere i 40 °C può avere una potenza tra 1,5 – 3kW, una fascia più accessibile agli impianti elettrici domestici.

I riscaldatori più piccoli, inclusi quelli ad immersione, possono avere una potenza tra i 100 e i 3000 watt.

 

Materiali

I riscaldatori elettrici per l’acqua della piscina sono realizzati con il corpo in metallo, prevalentemente acciaio e alluminio. Non sono progettati per essere immersi in acqua, ma devono avere un alto grado di impermeabilità per resistere a schizzi o getti d’acqua accidentali.

I riscaldatori ad immersione, sono anch’essi realizzati in metallo, ma hanno delle parti in plastica o gomma che ne consentono il galleggiamento.

 

Pompa di calore

Un altro strumento per riscaldare l’acqua della piscina è la pompa di calore. Le pompe di calore sono disponibili in varie tipologie, da quelle più versatili per le piccole piscine, fino ai modelli più performanti progettati per riscaldare piscine interrate di grandi dimensioni.

La pompa di calore si inserisce nel circuito dopo la pompa di filtrazione, in modo da ricevere acqua già filtrata. È dotata di una ventola che risucchia l’aria calda dall’esterno, grazie a uno scambiatore trasferisce il calore all’acqua e reimmette l’aria raffreddata nell’ambiente. Come il riscaldatore elettrico, la pompa di calore necessita di energia per funzionare.

Tuttavia, grazie al calore esterno, l’energia elettrica assorbita dalla pompa è di molto inferiore rispetto ai riscaldatori. Si calcola che per ogni watt assorbito dall’impianto, la pompa possa restituire l’equivalente di 5 watt in termini di efficienza.

La potenza che dobbiamo aspettarci da una pompa di calore si attesta tra i 500 watt per le piscine medio piccole ( con 2500-3000 watt di rendimento) fino a 3000 watt per una piscina di grandi dimensioni ( e 1,5 kw di rendimento circa).

La pompa di calore è perfetta quando non abbiamo abbastanza spazio per installare i pannelli solari termici. Inoltre consente di scaldare l’acqua anche nelle giornate meno soleggiate.

Tuttavia, non è utile quando la temperatura esterna scende sotto i 15 gradi e non consente di impostare la temperatura, perché esattamente come i pannelli solari, dipende dalle condizioni meteo esterne.

 

Accessori

Quando acquistiamo un riscaldatore per l’acqua della piscina, vale la pena verificare gli accessori in dotazione. A seconda del modello scelto, dovremo avere modo di collegare il riscaldatore al nostro impianto senza problemi.

Ci serviranno quindi connettori, riduttori, fascette, raccordi, tubi o cavi elettrici. I migliori riscaldatori di solito vengono venduti con il kit con tutto il necessario per il collegamento.

Questo fattore è importante sia per valutare il prezzo e confrontarlo con altri modelli che non comprendono gli accessori, sia per risparmiare tempo che invece dovremmo impiegare a cercare i pezzi adatti e soprattutto essere sicuri di trovare quelli giusti.

 

Facilità di montaggio e installazione

Nella scelta del miglior riscaldatore per l’acqua della piscina possiamo basarci anche sulla facilità di montaggio.

Se acquistiamo pannelli termici di grandi dimensioni che vanno sistemati sul tetto perchè non abbiamo altro spazio o perchè lo spazio che abbiamo non è esposto adeguatamente al sole, sarà necessario chiedere l’intervento di un tecnico e questa spesa andrà aggiunta alla nostra valutazione.

Stesso discorso se acquistiamo pompe di calore o scambiatori di calore da installare nel nostro impianto.

Al contrario un riscaldatore elettrico da attaccare all’impianto di filtrazione potrebbe richiedere pochissimi minuti anche per i meno esperti. Così un pannello solare termico portatile o un collettore a spirale che richiedono un intervento davvero minimo.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 2 Media: 5]

Potrebbero interessarti anche: