Per rifinire il prato alla perfezione e per tagli di precisione, in questa guida all’acquisto vediamo quali sono i migliori tagliabordi delle marche più affidabili e come scegliere quale acquistare.

 

Cordoli esterni, siepi e alberi rappresentano sempre dei punti critici nella cura del giardino.

Il tagliabordi è l’accessorio ideale per assolvere a questa necessità, perfetto per eseguire tagli di precisione anche nei punti dove un normale tagliaerba a spinta non riesce ad arrivare.

Risulta spesso difficile infatti, riuscire a spuntare tutti i ciuffi d’erba, soprattutto con un metodo di taglio tradizionale.

Il tagliabordi è quindi lo strumento migliore per rifinire il giardino in quanto garantisce una precisione di taglio molto più alta.

A seconda delle necessità, i tagliabordi più economici sono perfetti per i prati di piccole dimensioni, in quanto offrono un’autonomia e una capacità di taglio di media entità.

I tagliabordi professionali invece, permetteranno di curare anche le superfici più ampie, senza dover preoccuparsi troppo della durata della batteria o della potenza di taglio.

 

I migliori tagliabordi da acquistare

Il miglior tagliabordi è a nostro avviso il Bosch Advanced GrassCut 36, un modello ad alta potenza con batteria al Litio da 36V e doppia velocità di taglio che permette di scegliere la potenza da utilizzare in base alle proprie necessità. È la scelta ideale e più consigliata per che cerca un tagliabordi di qualità professionale per superfici medio grandi.

Nella fascia media, per prati fino a medie dimensioni, il TECCPO TDLT01G è la scelta migliore, un tagliabordi a batteria con sistema AFS che permette di regolare la lunghezza del taglio. Offre inoltre un’impugnatura lunga ed ergonomica, con maniglia ausiliaria che può essere spostata in alto o in basso a seconda delle esigenze.

Il miglior tagliabordi elettrico qualità prezzo è il BLACK+DECKER STC1820CM-QW, un modello estremamente versatile in quanto racchiude 3 funzioni: tagliabordi, bordatura e rasaerba. Inoltre, offre la tecnologia E-Drive, che garantisce una potenza costante e altamente performante.

Il miglior tagliabordi economico è l’Alpina T350, un modello a filo da 350 W di potenza ad ottime prestazioni e ideale per prati di piccole o medie dimensioni, dotato di impugnatura ergonomica per un comfort elevato durante la rasatura.

Di seguito l’elenco dei migliori tagliabordi selezionati per rapporto qualità prezzo con caratteristiche tecniche e prezzi.


#1

Bosch Advanced GrassCut 36

Bosch Advanced GrassCut 36

Prezzo 251,89 €

Il miglior tagliabordi elettrico
  • Tagliabordi elettrico con batteria al litio 36V 2Ah
  • Ideale per superfici medio-grandi
  • Autonomia della batteria di circa 60 minuti
  • Doppia velocità di taglio regolabile
  • Velocità di rotazione: 8300 giri al minuto
  • Testa di taglio con doppio filo da 1.6 mm
  • Ricarica rapida in soli 70 minuti
  • Diametro di taglio da 30 cm per coprire superfici ampie
  • Sistema Syneon Chip Bosch per una gestione ottimale
  • Telaio ergonomico e regolabile
  • Bobina semiautomatica
  • Dotato di guida di protezione per le piante
  • Peso di 4,9 kg comprensivo di batteria


#2

BLACK+DECKER GLC3630L20-QW

BLACK+DECKER GLC3630L20-QW

Prezzo 171,84 €

  • Tagliabordi elettrico con batteria gli ioni di litio 36 V 2.0 Ah
  • Batteria a lenta autoscarica
  • Leggero e maneggevole (peso di soli 3,5 kg)
  • Sistema Power Select con due modalità: Eco (maggiore durata della batteria) e Turbo (maggiore potenza per lavori più intensi)
  • Manico telescopico estendibile e antiscivolo
  • Seconda impugnatura regolabile
  • Filo da 1.5 mm autoestraente con rocchetto di ricambio incluso
  • Possibilità di utilizzo sia per taglio che per bordatura
  • Sistema E-Drive per un taglio ottimale grazie agli ingranaggi ad alta torsione
  • Velocità di taglio: da 6500 a 8500 giri al minuto


#3

Bosh EasyGrassCut 18-230

Bosh EasyGrassCut 18-230

Prezzo 113,99 €

  • Tagliabordi elettrico
  • Batteria al litio da 18V e 2 Ah
  • Lunga autonomia e ricarica rapida
  • Peso super-light di 2,1 Kg per una maneggevolezza estrema
  • Bobina semiautomatica per un taglio senza interruzioni
  • Testa di taglio con filo di spessore 1,6 mm
  • Lunghezza del filo della bobina: 4 m
  • Testa di taglio regolabile con rotazione a 180°
  • Sistema di utilizzo semplice da padroneggiare per la presenza di un unico pulsante
  • Larghezza di taglio massima di 23 cm
  • Ricarica della batteria in 84 minuti circa


#4

BLACK+DECKER STC1820CM-QW

BLACK+DECKER STC1820CM-QW

Prezzo 140,74 €

Il miglior tagliabordi multifunzione
  • Tagliabordi elettrico 3 in 1 per diversi tipi di utilizzo
  • Sistema Click and Go per semplice cambio di modalità da tagliabordi, rifinitura bordatura a rasaerba
  • Batteria al Litio da 18V e 2 Ah a lunga durata
  • Alimentazione del filo automatica e bobina da 1.6 mm inclusa
  • Velocità di taglio massima 7400 giri/minuto
  • Altezza di taglio regolabile: 40 e 60 mm
  • Ampiezza del taglio: 28 cm
  • Tecnologia E-Drive per ottimizzare il lavoro
  • Base rasaerba regolabile su ruote inclusa nella confezione
  • Tempo di ricarica della batteria: 5 ore
  • Manico telescopico con estensione fino a 315 mm


#5

Worx WG163E

Worx WG163E

Prezzo --

  • Tagliabordi a batteria da 20 V e 2 Ah
  • Struttura in alluminio ad altezza regolabile
  • Testa di taglio inclinabile di 90° per un utilizzo sempre preciso
  • Larghezza del taglio: 30 cm, filettatura da 165 mm
  • Impugnatura telescopica regolabile per maggior comfort
  • Pulsante accensione doppio per massima sicurezza
  • Guida protettiva inclusa per fiori e piante
  • Alimentazione del filo automatica con brevetto “command feed”
  • Possibilità di utilizzo sia per taglio che per bordature
  • Velocità di taglio: 7600 giri al minuto
  • Trimmer ergonomico e leggero
  • Peso 2,4 Kg


#6

Teccpo TDLT01G

Teccpo TDLT01G

Prezzo --

Il miglior tagliabordi elettrico qualità prezzo
  • Tagliabordi elettrico leggero e compatto
  • Realizzato in metallo e plastica
  • Batteria al litio da 28 V e da 2.0 Ah a ricarica rapida
  • Sistema di rilascio automatico
  • Sistema di sicurezza con doppio interruttore e paracolpi
  • Dotato di sistema AFS: testa di taglio regolabile a 90°
  • Accessorio per la bordatura incluso
  • Doppia maniglia per un taglio sempre confortevole
  • Maniglia secondaria regolabile e allungabile con manico in gomma
  • Massimo diametro di taglio di 330 mm con filo da 1,6 mm
  • Bobina con filo di nylon di lunghezza 6 m


#7

BLACK+DECKER ST4525-QS

BLACK+DECKER ST4525-QS

Prezzo 49,90 €

  • Tagliabordi elettrico ad alimentazione automatica
  • Potenza massima di 450 W
  • Velocità di rotazione: 7300 giri al minuto
  • Bobina di filo regolabile da 9 metri con spessore di 1.6 mm
  • Emissioni sonore pari a 93 dB(A)
  • Telaio in alluminio con tubo telescopico regolabile in lunghezza
  • Ampiezza massima del taglio pari a 25 mm
  • Due modalità di lavoro: taglio e bordatura
  • Impugnatura doppia, ergonomica e regolabile
  • Guida di protezione piante
  • Tecnologia E-Drive per taglio ottimale


#8

Alpina T 350 E

Alpina T 350 E

Prezzo 37,39 €

Il miglior tagliabordi economico
  • Tagliabordi a filo
  • Motore con spazzole da 350 W di potenza
  • Velocità di rotazione massima 11000 rpm
  • Impugnatura singola con inclinazione regolabile
  • Testina con sistema di rilascio Tap&Go a doppio filo
  • Asta fissa in plastica di 110 cm di lunghezza
  • Taglio regolabile con circonferenza massima di 240 mm
  • Testa di taglio con filo in nylon da 1,4 mm
  • Lunghezza del filo: 3 m
  • Peso del prodotto: 2 kg


#9

Bosch ART 23 SL

Bosch ART 23 SL

Prezzo 40,46 €

  • Tagliabordi elettrico a filo
  • Motore da 280 W di potenza con presa elettrica
  • Velocità di taglio: 12500 giri al minuto
  • Rumorosità minima
  • Sistema di taglio a bobina con filo da 230 mm di diametro
  • Peso di soli 1,7 Kg per una maneggevolezza ottimale
  • Design ergonomico e maniglia anatomica per una presa sempre salda
  • Doppia impugnatura per utilizzo dello strumento in diverse posizioni
  • Perfetto per rifinire con precisione anche gli angoli più delicati
  • Gancio avvolgicavo integrato
  • Bobina di filo semiautomatica


#10

Bosch EasyGrassCut 23

Bosch EasyGrassCut 23

Prezzo 39,99 €

  • Tagliabordi elettrico
  • Bobina semiautomatica per utilizzo senza interruzioni
  • Facilità di utilizzo estrema grazie al pulsante di accensione singolo
  • Potenza massima di 280 W per un taglio sempre perfetto
  • Impugnatura doppia con inclinazione regolabile
  • Studiato per giardini di piccole dimensioni
  • Sistema di taglio a filo da 23 cm di diametro
  • Bobina con filo di spessore 1,6 mm e lunghezza di 4 m
  • Velocità di taglio: 12500 giri al minuto
  • Leggero e maneggevole con un peso di soli 1,9 kg



Come scegliere un tagliabordi: tipologie e caratteristiche

Per scegliere il tagliabordi migliore per le proprie necessità è opportuno considerare in primis, la dimensione di prato da rifinire e la frequenza di utilizzo.

Vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche tecniche da tenere in considerazione per fare l’acquisto giusto.

 

Tipo di motore

I tagliabordi si dividono principalmente in due topologie: tagliabordi elettrici e tagliabordi con motore termico a carburante

I tagliabordi elettrici sono i più diffusi e generalmente la scelta migliore per i lavori domestici su prati piccoli o medio grandi. Quelli con motore termico invece, hanno un’autonomia maggiore e sono generalmente più adatti per lavori professionali.

Questi ultimi sono tuttavia anche più pesanti e meno maneggevoli, inoltre, anche la potenza, che in passato era nettamente più alta, è stata quasi eguagliata nei tagliabordi elettrici di ultima generazione.

Quest’ultimi, infatti, hanno fatto passi da giganti negli ultimi anni, con un tasso di utilizzo in netta crescita. Un tagliabordi elettrico garantisce ottime prestazioni nella maggior parte delle situazioni. Ha il vantaggio, inoltre, di non rilasciare emissioni inquinanti nell’ambiente.

 

Alimentazione

I tagliabordi elettrici possono essere alimentati a corrente elettrica tramite cavo oppure a batteria.

Nei tagliabordi a cavo, il compromesso primario è legati soprattutto al raggio d’azione, limitato appunto dal cavo di alimentazione.

Per contro, i modelli a cavo permettono di non dover interrompere il lavoro, in quanto sono sempre collegati a una fonte di energia.

Il problema del raggio d’azione può essere comunque risolto abbastanza facilmente con l’ausilio di una prolunga elettrica, che permetta di avere a disposizione un cavo sensibilmente più lungo.

I tagliabordi a batteria sono invece adatti a chi ha necessità di utilizzare lo strumento su spazi più ampi e senza avere la limitazione del cavo.

Nella scelta d’acquisto del tagliabordi è sempre bene tenere presente la durata della batteria al litio che, dopo un periodo di utilizzo più o meno lungo a seconda dei modelli, dovrà essere ricaricata.

Se si prevede di usare spesso il tagliabordi per lunghe sessioni di lavoro, allora si consiglia di orientarsi su un modello che preveda la sostituzione della batteria con una di scorta.

 

Sistema di taglio

Sapere quale sistema di taglio è più adatto alle proprie esigenze è un aspetto da non sottovalutare nella scelta del miglior tagliabordi. Questi strumenti per il giardinaggio fai-da-te prevedono due principali teste di taglio:

  • Taglio a filo: le teste di taglio a filo sono le più diffuse fra i modelli di tagliabordi più recenti e avanzati. Queste permettono di tagliare con la massima facilità anche le erbacce più resistenti. I ricambi per questo tipo di sistema sono relativamente economici e largamente disponibili, sia in rete che nei negozi tradizionali.
  • Taglio a coltello: il sistema di taglio a coltello è indicato per lavorare su piccoli arbusti o con materiali in genere più duri rispetto alle semplici erbacce. Questo accessorio prevede l’innesto nella testa del tagliabordi di tre o più lame di plastica, che sono soggette però a un’usura maggiore rispetto al filo. La loro sostituzione risulta sicuramente più costosa rispetto alla bobina in nylon.

 

Autonomia della batteria

Se optate per un modello a batteria è fondamentale avere un’idea di quanto una batteria può durare in termini di autonomia.

Un tagliabordi elettrico di fascia media integra solitamente una batteria da 2Ah, sufficiente a garantire circa un’ora di utilizzo continuo. Nei migliori modelli elettrici è tuttavia possibile sostituire la batteria (con una pre caricata), per non dover interrompere il lavoro e mettere in carica lo strumento.

Risulta dunque fondamentale nella scelta consultare le specifiche del prodotto e verificare se il modello prevede o meno la batteria di ricambio.

Molto importante è valutare anche il tempo di ricarica, che condizionerà in maniera positiva o negativa il vostro lavoro. Fortunatamente, le moderne batterie agli ioni di Litio, consentono una ricarica rapida.

Va da sé che per lavori molto lunghi e in presenza di una presa elettrica, utilizzare un tagliabordi ad alimentazione con cavo permetterà di operare senza stop imposti da un modello a batteria.

 

Tipo di filo

Fra i tagliabordi a filo, i fili in nylon utilizzati non sono tutti uguali e differiscono fra di loro sia per la forma della sezione che per la durezza del materiale.

Il filo tondo è solitamente più morbido e adatto al taglio della sola erba. Il contatto con superfici più dure, infatti, rischierebbe di spezzare il filo in nylon.

Il filo quadrato è consigliato per lavori più lunghi e su materiali più duri. La sezione quadrata e la durezza del materiale lo rendono, infatti, perfetto anche per le sterpaglie. Tuttavia è bene ricordare che anche questo materiale ha ovviamente dei limiti di resistenza.

 

Struttura

I moderni tagliabordi elettrici sono realizzati per lo più in plastica, con la sola struttura portante in materiale metallico. Questo non significa che la qualità delle componenti sia bassa. Molto dipende dallo specifico modello e dal produttore.

I migliori brand del settore solitamente propongono sul mercato prodotti realizzati con materiali di qualità, resistenti e duraturi, sulla base di elevati standard costruttivi.

La qualità dei materiali condiziona, quindi, il costo finale del prodotto e influisce sulla sua affidabilità.

La struttura base di un tagliabordi prevede sempre la presenza di due estremità, dove saranno posti da un lato la testa di taglio e dall’altro il motore e la batteria.

I due componenti sono collegati da una struttura tubolare realizzata in lega metallica che, nella parte centrale, include la maniglia di supporto e l’interruttore di accensione.

Nella parte bassa, inoltre, per salvaguardare la sicurezza dell’operatore, è montato un paracolpi in plastica dura il cui scopo è quello di fermare eventuali detriti sollevati dal terreno, come piccoli sassi o frammenti di legno.

 

Potenza

La scelta della potenza è strettamente legata al tipo di lavoro che dovrete svolgere.

La potenza di un tagliabordi elettrico, espressa in Watt, indica per quale tipo di utilizzo è adatto lo specifico modello.

I tagliabordi elettrici hanno una potenza minima di circa 300 W, più che sufficiente per tagliare l’erba attorno al giardino, ma scarsa in caso di ostacoli più resistenti, come piante spontanee o piccoli arbusti.

In questo caso è bene dotarsi di un tagliabordi con almeno 500 W di potenza, in modo da non faticare sulle superfici più dure.

Inoltre, va sempre tenuto in considerazione il fatto che un tagliabordi con presa elettrica genera una potenza solitamente maggiore rispetto a uno con batteria.

Questa è una caratteristica fisiologica, legata all’ingresso costante di energia tramite cavo e al non dover fare i conti con un’autonomia prestabilita dalla capacità della batteria.

 

Praticità e sicurezza

Praticità, comfort e sicurezza sono gli altri aspetti importanti da considerare nella scelta di quale tagliabordi acquistare, per avere la sicurezza di svolgere i lavori di giardinaggio in totale tranquillità.

Impugnatura. Questo è uno degli elementi che maggiormente condiziona la comodità di un tagliabordi. Una maniglia larga e morbida garantisce, infatti, una presa più salda e al contempo rende meno faticoso il lavoro. Alcuni modelli permettono di regolare l’impugnatura in modo tale da adattarsi alle caratteristiche fisiche di chi lo utilizza.

Manico. Anche se i manici sono tutti molto simili fra loro, alcuni tagliabordi ne integrano uno di tipo telescopico. Questo permetterà di raggiungere anche i luoghi di taglio più intricati e di regolare la lunghezza in base alla propria altezza.

Testa di taglio orientabile. In alcuni casi questo dettaglio può davvero fare la differenza. Una testa di taglio orientabile dà la possibilità di regolare l’inclinazione, in modo da ottenere un taglio perfettamente bilanciato. Si tratta di un’opzione importante nel caso, per esempio, di rifinitura dei bordi delle siepi.

Protezione. Alcuni modelli di tagliabordi montano alla base una protezione circolare che avvolge completamente la testa di taglio. Questo accessorio, oltre a garantire la sicurezza dell’operatore, evita tagli accidentali a piante, fiori o aiuole, permettendo così di ottenere un taglio preciso.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 2 Media: 5]


Potrebbero interessarti anche: