Fondamentale per le prime poppate, per gestire al meglio l’allattamento e la conservazione del latte materno, ecco quali sono i migliori tiralatte in commercio e come scegliere il più adatto per le proprie esigenze.

 

Il tiralatte elettrico Medela Swing Maxi Flex è a nostro avviso il migliore per chi cerca un modello ad estrazione doppia simultanea, portatile a 2 fasi, con angolo di apertura di 105° e perfetto per estrarre più latte in minor tempo. Per chi invece preferisce l’estrazione singola, il tiralatte Medela Swing Flex è la prima scelta consigliata.

Il Momcozy è il migliore tiralatte elettrico nella fascia di prezzo media, con sistema di pompaggio a 16 livelli e modalità automatica per passare alla funzionalità di massaggio.

Il Bellababy è il modello col miglior rapporto qualità prezzo, un tiralatte doppio con massaggio cushion, schermo touchscreen ed elevata silenziosità per l’uso confortevole anche di notte.

Il miglior tiralatte manuale è il Philips Avent SCF33020 mentre il Nuk Jolie Manuale è infine il miglior tiralatte economico, sempre manuale, compatto ed ergonomico, ideale per estrarre latte in modo lento e naturale, facile da usare e da trasportare.

Di seguito la selezione dei migliori tiralatte consigliati per l’acquisto, con relative caratteristiche tecniche e prezzi.

 

I migliori tiralatte da acquistare

#1

Medela Swing Maxi Flex Doppio

Medela Swing Maxi Flex Doppio

Prezzo 184,00 €

Il migliore tiralatte elettrico doppio
  • Tiralatte elettrico doppio
  • Doppio Swing Maxi Flex
  • 2-Phase
  • Portatile
  • Tira più latte: 11% di estrazione di latte in più
  • Comfort con le coppe per il seno ovali
  • Delicato e naturale
  • Imita la suzione dei bambini
  • Regolabile su 11 livelli di potenza


#2

Medela Swing Flex Singolo

Medela Swing Flex Singolo

Prezzo 137,52 €

Il migliore tiralatte elettrico singolo
  • Tiralatte elettrico
  • Singolo Swing Flex
  • 2-Phase
  • Portatile
  • 11% di estrazione di latte in più rispetto allo standard
  • Più comfort con le coppe per il seno ovali
  • Delicato e naturale
  • Imita la suzione dei bambini
  • Sistema di pompaggio ad 11 livelli di potenza


#3

Philips Avent Natural 2.0

Philips Avent SCF332/31 Natural 2.0

Prezzo 80,89 €

  • Tiralatte elettrico singolo
  • Cuscinetti massaggianti
  • Tettarella e biberon inclusi
  • Motore silenzioso e duraturo
  • Estrazione a tre velocità
  • Posizione confortevole
  • Stimola delicatamente
  • Cavo riavvolgibile
  • Senza BPA
  • Conformità UE


#4

Nuvita Materno Life

Nuvita Materno Life

Prezzo 79,90 €

  • Tiralatte elettrico
  • Estrazione naturale
  • Opzione massaggio antidolore
  • Massaggio anti-ingorgo
  • Cuscino in silicone
  • Massimo comfort
  • Stimola la fuoriuscita del latte
  • 4 livelli automatici di massaggio
  • 5 livelli di aspirazione regolabili
  • Disponibilità ricambi


#5

Momcozy Tiralatte Elettrico Singolo

Momcozy Tiralatte Elettrico Singolo

Prezzo 47,99 €

  • Tiralatte elettrico singolo automatico
  • Funzione massaggiante
  • Regolazione pompaggio a 16 livelli
  • Valvola di non ritorno
  • Funzione memoria
  • Massima silenziosità
  • Materiale medico 100% senza BPA
  • Salute e sicurezza garantite
  • Con batteria ricaricabile
  • Touchscreen
  • Cavo USB incluso


#6

Bellababy Tiralatte Doppio

Bellababy Tiralatte Doppio

Prezzo 45,99 €

Il miglior rapporto qualità prezzo
  • Tiralatte elettrico doppio
  • Funzione massaggio
  • Funzione suck
  • Regolazione su 9 livelli
  • Diaframma a membrana
  • Grande schermo LCD
  • Elevata silenziosità
  • Portatile e ricaricabile
  • Sacchetti portalatte
  • Igienico e sicuro


#7

Philips Avent Natural Manuale

Philips Avent SCF33020 Natural Manuale

Prezzo 36,10 €

Il tiralatte manuale migliore
  • Tiralatte manuale
  • Cuscinetti massaggianti
  • Tettarella e biberon inclusi
  • Posizione confortevole
  • Morbidi cuscinetti massaggianti
  • Design leggero e compatto
  • Facile da utilizzare
  • Facile da pulire e igienizzare
  • Include coperchio per il trasporto
  • In silicone 0% BPA


#8

Chicco Natural Feeling Manuale

Chicco Natural Feeling Manuale

Prezzo 29,59 €

  • Tiralatte Chicco confortevole e veloce
  • Facilità estrazione del latte
  • Semplice da utilizzare
  • Completo di tettarella per biberon
  • Testato da mamme e ostetriche
  • Maniglia ergonomica
  • Silicone extra soft
  • Compatibile con tutti i biberon Chicco
  • Coppette sampling in omaggio


#9

Medela Harmony Manuale

Medela Harmony Manuale

Prezzo 27,00 €

  • Tiralatte manuale
  • Ideale in viaggio
  • Facile da usare e da pulire
  • Sterilizzazione a microonde
  • Tecnologia a 2 fasi
  • Impugnatura ergonomica
  • Massimo comfort
  • Design elegante e comodo
  • Piccolo e leggero
  • Ottima potenza di estrazione


#10

Nuk Jolie Manuale

Nuk Jolie Manuale

Prezzo 23,89 €

Il miglior tiralatte economico
  • Tiralatte manuale
  • Compatto
  • Morbido cuscinetto stimolante
  • Leva ergonomica
  • Facile da lavare, anche in lavastoviglie
  • Silicone e plastica senza BPA
  • Compatibile con tettarelle e biberon Nuk
  • Include contenitore per conservare il latte
  • Base antiribaltamento



Perché usare un tiralatte

Coliche neonatali, stanchezza, raffreddori e ritardi nella poppata, l’allattamento è un momento magico nella vita di una donna, ma in alcune situazioni, può diventare faticoso e stressante.

In tutti questi casi, il tiralatte è un accessorio di grande aiuto per risolvere facilmente il problema, aiutandoci a conservare il latte per averlo sempre pronto ad ogni poppata.

Il tiralatte è una macchina per l’estrazione del latte dalle mammelle, che aiuta la donna a smaltire la produzione del latte in eccesso ed evitare i dolori dell’ingorgo mammario o mastiti nei casi più gravi.

Il latte materno prelevato può essere conservato a temperatura ambiente per circa tre ore, in frigorifero per circa 24 ore e nel congelatore fino a tre mesi, per garantire al bambino tutte le poppate necessarie anche in assenza della mamma.

Il movimento del tiralatte simula quello della suzione del bambino ed è possibile impostare l’apparecchio su diverse velocità, che hanno lo scopo prima di stimolare il capezzolo e poi di favorire l’erogazione.

La ventosa presente abbraccia tutto il seno, in modo da stimolare tutti i dotti galattofori e quindi scongiurare le occlusioni e i conseguenti dolori.

Il tiralatte offre quindi numerosi vantaggi che risultano irrinunciabili anche per le mamme che hanno necessità di rientrare al lavoro dopo la maternità, permette di gestire al meglio i tempi dell’allattamento e di stare tranquille anche quando si è assenti.

 

Come scegliere un tiralatte: tipologie e caratteristiche

Al momento di acquistare un tiralatte acquistare è indispensabile conoscere quali sono le caratteristiche tecniche più importanti da valutare, le tipologie esistenti e le loro peculiarità. Ecco di seguito le più importanti per essere sicuri di fare la scelta giusta.

 

Tipologie: elettrici e manuali

I tiralatte si dividono in due tipologie: elettrici e manuali.

 

Tiralatte manuale

Il tiralatte manuale funziona in modo meccanico e questo significa che deve essere la mamma ad utilizzarlo in modo corretto affinché il latte riempia il contenitore senza difficoltà e senza troppa fatica.

Dovendo far affidamento solo sulle proprie forze, utilizzare un tiralatte manuale significa indubbiamente dover dedicare più tempo all’operazione, rispetto a quanto non ne richieda uno elettrico.

Il vantaggio principale del tiralatte manuale è il prezzo, abbordabile e alla portata di tutti.

Può essere la soluzione ideale per la mamma che ha bisogno di svuotare il seno dolorante durante i primi giorni di montata lattea ma che in seguito sarà presente in casa per allattare il piccolo nato.

 

Tiralatte elettrico

Il tiralatte elettrico funziona attaccato alla rete elettrica oppure con batterie e garantisce una quantità maggiore di latte estratto.

La caratteristica principale a cui prestare attenzione al momento dell’acquisto riguarda il numero di cicli al minuto che il sistema di pompaggio è in grado di effettuare. Un buon prodotto effettua in media tra i 30 e i 60 cicli al minuto.

In questo caso è la macchina che, in base alla velocità impostata, si occuperà di far uscire il latte dalle mammelle. L’operazione risulta senz’altro più rapida e rilassante e nel frattempo la mamma può provare a schiacciare un pisolino o a sfogliare una rivista.

Inoltre, il grande vantaggio del tiralatte elettrico è che rende possibile la doppia estrazione, quindi in contemporanea da entrambi i seni.

Il tiralatte elettrico doppio garantisce un notevole risparmio di tempo ma non solo: un drenaggio più intenso significa anche latte più proteico e dal contenuto più energetico.

Questo è di certo il tiralatte migliore per le mamme che, per lavoro o altro tipo di esigenze, devono trascorrere parte (o gran parte) della giornata fuori casa.

 

Silenziosità

La silenziosità è un aspetto molto importante da tenere presente nella scelta di quale tiralatte acquistare.

Per quanto oggi tutti i tiralatte siano tarati su una soglia di decibel molto bassa, è bene controllare questi valori in fase di acquisto. Con un apparecchio silenzioso a disposizione, non si avranno mai problemi nell’azionarlo, che sia durante le ore del giorno o della notte.

 

Pulizia e igiene

L’igiene è fondamentale per un apparecchio come il tiralatte, è quindi importante optare per modelli semplici ed essenziali, nonché verificare con attenzione la tipologia di materiali e la provenienza.

Tutti i tiralatte in commercio sono realizzati in materiale medico al 100%, con silicone e plastica senza BPA.

È importante igienizzare il tiralatte ad ogni utilizzo, lavando con cura le mani e pulendo i seni dai residui del latte.

 

Accessori

Quasi tutti i tiralatte in commercio dispongono anche di accessori che ne potenziano l’utilità, come ad esempio la presenza di tettarelle e biberon da incorporare.

Di solito sono inclusi anche i coperchi per agevolare il trasporto dei contenitori e dei biberon, una volta riempiti.

Non sono elementi indispensabili, ma la loro presenza può facilitare l’uso e migliorare l’esperienza di allattamento.

 

Come usare il tiralatte

Il tiralatte è composto da un corpo motore che aspira il latte, una tettarella da posizionare sul seno e un contenitore per raccogliere il latte. Nel momento in cui si aziona l’apparecchio, questo comincia a lavorare seguendo due cicli differenti:

  •  durante il primo ciclo aspira il capezzolo
  • nel corso del secondo ciclo, lo rilascia

Il fatto di alternare queste due fasi crea nella ventosa un sottovuoto simile a quello naturale creato dal neonato con la lingua. È proprio la presenza di questa depressione nell’aria della ventosa che attira il liquido e lo fa fuoriuscire.

Va da sé che il tiralatte di tipo manuale deve essere adoperato tenendo conto di questo meccanismo e muovendo quindi la pompa con le mani a ritmo regolare.

Con l’utilizzo del tiralatte elettrico, questa operazione è semplificata.

Prima di posizionare la ventosa del tiralatte, è utile inumidire il seno con un po’ di acqua tiepida, proprio per potenziare l’effetto della ventosa e creare maggior sottovuoto all’interno della coppetta.

Per facilitare l’erogazione in fase iniziale, può essere utile anche fare un automassaggio molto delicato, soprattutto sulle zone “che tirano” maggiormente, dove il latte rischia di creare un ingorgo. In questo modo se ne favorirà subito la fuoriuscita, provando sollievo immediato.

A questo punto si aziona il tiralatte, procedendo gradualmente, con un ritmo lento all’inizio che può essere intensificato dopo i primi minuti di erogazione. L’operazione termina quando i seni sono svuotati.

L’utilizzo del tiralatte è sicuro e non provoca alcun tipo di dolore. La sensazione è molto simile a quella provata durante la suzione diretta del neonato.

 

Posizione e comfort di utilizzo

Ogni mamma vive questo momento in modo personale, ma trovare la giusta posizione per cominciare l’estrazione del latte è un aspetto molto soggettivo ma fondamentale.

Alcune mamme ad esempio preferiscono stare sole e chiudersi in camera, magari sdraiate sul letto. Per altre è preferibile stare seduta in poltrona, magari davanti alla tv del salotto.

Risulta fondamentale ascoltare il proprio corpo e le proprie esigenze, senza farsi influenzare dalle opinioni di terze persone.

La suzione con il bambino attaccato al seno è un gesto naturale e il contatto fisico stimola anche la produzione di ormoni del benessere, che rendono speciale questo momento.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 5 Media: 5]


Potrebbero interessarti anche: