Per impasti omogenei di carne trita o macinata, ecco quali sono i migliori tritacarne elettrici e manuali delle marche più affidabili e come scegliere quale acquistare in base alle proprie esigenze.

 

Il tritacarne è un attrezzo indispensabile per coloro che desiderano scegliere personalmente il pezzo di carne da tritare, evitando di dover acquistare le confezioni già pronte della grande distribuzione (o i surgelati).

Insaccati e salsicce, carne macinata e hamburger, ma anche ragù alla bolognese, polpette, ripieni e wurstel, l’uso del tritacarne in cucina apre le porte a decine di utilizzi diversi.

Il tritacarne è molto pratico anche per preparazione della pasta ripiena, come ad esempio, tortellini e ravioli, così come verdure ripiene di carne trita. Inoltre, per i più piccoli, è possibile tritare il prosciutto da mettere in tavola con ottimi sofficini fatti in casa o pizze rustiche ripiene.

Il tritacarne è infine molto utile anche nelle cucine delle persone intolleranti, come ad esempio i celiaci che non possono mangiare glutine, in quanto assicura . Le macellerie dei supermercati sono ad alto rischio di contaminazione, per via di pane e pangrattato utilizzato nelle preparazioni dei secondi piatti.

Avere un tritacarne ci da quindi la sicurezza di sapere cosa mangiamo e di portare in tavola piatti sani e genuini.

 

I migliori tritacarne da acquistare

Il miglior tritacarne per chi cerca un prodotto di fascia alta e qualità semi professionale è a nostro avviso il Bosch MFW68660.

È un tritacarne elettrico da 2200 W di potenza, con dischi da 8 cm e ideale per lavorare fino a 4,3 Kg di carne al minuto, ottimo quindi anche per grandi quantità. Include inoltre molteplici accessori tra cui puntale per salsicce, polpette e insaccati, grattugia con 4 lame e passa-pomodoro/spremifrutta.

Il Kenwood MG516 è il migliore tritacarne qualità prezzo, con una potenza di 1600 W e una capacità di lavorazione di 1,5 kg di carne al minuto, realizzato con ottimi materiali e con una buona varietà di funzioni ed accessori in dotazione.

Include 3 dischi per tritare e l’accessorio insaccatore per salsicce e per kebbe, per la preparazione di piatti tipici orientali. Disponibile come optional intercambiabile anche la grattugia a rulli, ideale per sminuzzare e affettare.

Per chi cerca infine un tritacarne economico, il Clatronic FW 3151 è la scelta maggiormente consigliata, con una potenza di 550 W, lame e dettagli in acciaio inox. Nonostante il prezzo contenuto, i materiali sono di ottima qualità, così come la varietà di accessori inclusi: 3 dischi per la macinazione, un vassoio raccogli-carne, l’accessorio per salsicce, per biscotti e per il Kebbe.

Di seguito i migliori tritacarne elettrici e manuali selezionati, divisi per capacità e fasce di prezzo, con relative caratteristiche tecniche e prezzi.


#1

Bosch MFW68660

Bosch MFW68660

Prezzo EUR 149,00

Il miglior tritacarne elettrico per uso domestico
  • Tritacarne elettrico
  • Potenza motore di 2200 W
  • Classe di efficienza energetica B
  • Dischi per tritare la carne di 8 cm di spessore
  • Dotato di puntale per salsicce e insaccati
  • Accessoriato con grattugia 4 lame, puntale per polpette, passa-pomodoro/spremifrutta
  • Oltre venti funzioni disponibili
  • Vano portadischi integrato
  • Frizione per la protezione da sovraccarico
  • Piedini in gomma per una maggiore stabilità
  • Ideale per lavorare grandi quantità (trita fino a 4,3 kg al minuto)


#2

Reber 9501N

Reber 9501N

Prezzo EUR 198,90

  • Tritacarne elettrico professionale
  • Realizzato in ghisa stagnata a uso alimentare
  • Riduttore con ingranaggi in metallo
  • Motore a induzione con potenza di 500 W
  • Motore a servizio continuo, con produzione tra 50-90 kg all’ora
  • Apparecchio accessoriato con imbuto per insaccare
  • Piatto in acciaio inox
  • Ulteriori accessori intercambiabili disponibili: spremi-pomodoro, grattugia, torchio e impastatrice
  • Peso 15 kg circa
  • Dimensioni 52 x 27 x 32 cm


#3

Vertes FD1-FW1100

Vertes FD1-FW1100

Prezzo --

Il miglior tritacarne professionale
  • Tritacarne professionale elettrico ad elevata capacità
  • Perfetto anche per l’uso professionale
  • Potenza di 1100W
  • Realizzato in acciaio inox solido e resistente
  • Capacità di lavorazione circa 220 kg/ora
  • 4 dischi forati con diametro da 6 mm
  • 2 lame di taglio
  • Dimensioni 47 x 32 x 42 cm
  • 4 piedini antiscivolo in gomma
  • Compatto e solido


#4

Kenwood MG516

Kenwood MG516

Prezzo EUR 159,99

Il miglior tritacarne qualità prezzo
  • Tritacarne elettrico
  • Realizzato in metallo pressofuso
  • Motore con potenza min./max. 450/1600 W
  • Capacità di lavorazione circa 1.5 kg al minuto
  • 3 dischi per tritare
  • In dotazione 1 insaccatore per salsicce e 1 per kebbe
  • Cambio dischi con ghiera e chiave in dotazione
  • Piatto in acciaio inox e coperchio copripolvere
  • Vano raccoglicavo e piedini in gomma per maggiore stabilità
  • Accessorio opzionale: grattugia a rulli (MGX300), per sminuzzare/affettare fine e grosso


#5

Kenwood MG510

Kenwood MG510

Prezzo EUR 134,02

  • Tritacarne elettrico
  • Contenitore in alluminio pressofuso
  • Motore con potenza min./max. 450/1600 Watt
  • Velocità di produzione max 2 kg al minuto
  • Dotato di 1 insaccatore per salsicce, 1 insaccatore per kebbe
  • Cambio dischi con ghiera e chiave in dotazione
  • Pressino in dotazione
  • Piatto e coperchio copripolvere
  • 3 dischi in dotazione per triturare grosso/medio/fino
  • Tasto on/off
  • Dotato della funzionalità inversione di marcia


#6

Tre Spade Tritacarne Manuale

Tre Spade Tritacarne Manuale

Prezzo EUR 85,70

Il migliore tritacarne manuale
  • Tritacarne a manovella
  • Realizzato in acciaio inox
  • Si pulisce facilmente in ogni sua parte
  • Adatto a un utilizzo domestico
  • Possibilità di fissaggio da banco con morsetto
  • Disco in dotazione con foro da 6 mm
  • 1 lama da taglio
  • Altre piastre disponibili come optional
  • Disponibilità di: imbuti da 10 o 20 mm
  • Possibilità di aggiungere accessori optional intercambiabili (grattugia, stampo biscotti, spremipomodoro, passaverdura)
  • Peso 2,7 kg


#7

BLACK+DECKER BXMM1000E

BLACK+DECKER BXMM1000E

Prezzo EUR 63,20

  • Tritacarne elettrico da 1000W di potenza
  • Macinatura rapida e di qualità grazie al tubo di metallo a spirale
  • 3 trafile in acciaio inossidabile (grossa, media, fine) per diversi tipi di taglio e macinatura
  • Accessorio per riempire le salsicce
  • Corpo in acciaio inossidabile con finitura antimpronta
  • Accessorio per spingere gli alimenti, per una manipolazione più pratica
  • Ugello speciale per creare le divisioni del quibe
  • Funzione retromarcia per eliminare gli sprechi
  • Facile da montare e smontare
  • Robusto, durevole e facile da pulire


#8

RGV Duetto Plus

RGV Duetto Plus

Prezzo EUR 55,00

  • Tritacarne elettrico
  • Potenza motore 500 W
  • Senso di rotazione doppio
  • Accessorio passa-pomodoro incluso, per salse e conserve
  • Accessorio grattugia incluso, idoneo per formaggi e verdure
  • In dotazione insaccatore per salsicce e per Kubbe
  • Trafile in acciaio inossidabile (3, 5, 7 mm)
  • Coltello con 4 lame in acciaio inox
  • Facilità di utilizzo
  • Lavabile velocemente
  • Utilizzabile anche nella preparazione di marmellate e conserve


#9

Bosch MFW3520W

Bosch MFW3520W

Prezzo EUR 91,97

  • Tritacarne elettrico
  • Potenza da 1500 W con blocco motore
  • Velocità di lavorazione carne 1,8 kg/min
  • Dischi forati con diametro 4 e 8 mm
  • Dischi tritacarne con diametro 5 cm
  • Doppio lato dei dischi tritacarne per un risultato omogeneo
  • In dotazione puntale per polpette
  • Accessorio per insaccati e salsicce incluso
  • Design elegante con maniglia e piedini in gomma
  • Dotato di vano avvolgicavo e vano porta-dischi
  • Vassoio di carico


#10

Clatronic FW 3151

Clatronic FW 3151

Prezzo EUR 49,90

Il miglior tritacarne economico
  • Tritacarne elettrico
  • Potenza del motore 550-1100 W max
  • Struttura in metallo
  • Vassoio metallico per la carne
  • Lame in acciaio inox
  • Solido e stabile
  • 3 dischi di macinazione
  • Accessorio per kebbe
  • Accessorio per biscotti
  • Accessorio per salsicce
  • Interruttore on/off
  • Funzione di inversione



Come scegliere un tritacarne: tipologie e caratteristiche

Per scegliere correttamente quale tritacarne acquistare è importante conoscere quali sono i parametri e le caratteristiche tecniche da valutare, quanta carne vogliamo tritare e con quale frequenza intendiamo utilizzarlo. Vediamo nel dettaglio come scegliere un tritacarne.

 

Tipologie

I tritacarne si dividono in due macro categorie: i tritacarne elettrici e quelli manuali.

 

Tritacarne elettrico

I tritacarne elettrici si suddivide a sua volta in tritacarne a cinghia di distribuzione e tritacarne con sola forza motore.

I primi sono più potenti in termini di watt, mentre i secondi hanno il motore collegato solo all’albero e quindi con una potenza inferiore. Per l’uso casalingo, il risultato che si ottiene è ottimale con entrambe le tipologie di tritacarne.

Nei modelli elettrici, le lame rotanti tritano la carne inserita in maniera automatica, col vantaggio di non dover impiegare forza fisica per lavorare gli alimenti e soprattutto, con la possibilità di tritare quantità maggiori, nonché carni più nervose e parti come lardo e cotenne.

In molti casi è possibile anche macinare anche frutta secca, salumi e formaggi per ottenere particolari ripieni.

I tritacarne elettrici sono quindi la scelta ideale per chi intende farne un uso regolare o per lavorare quantità medio grandi.

 

Tritacarne manuale

Il tritacarne e ossa manuale è la tipologia classica e più economica in commercio. Per macinare la carne, occorre semplicemente girare una manovella, che è collegata al coltello a lame rotanti posto all’interno.

Inserendo la carne dall’alto e schiacciandola verso le lame con l’ausilio del pressino, man mano si otterranno pezzi sempre più piccoli.

Il lato negativo di questa tipologia è che richiede forza fisica e può diventare impegnativa se si ha necessità di lavorare grandi quantità di prodotto, per contro, il vantaggio è che la lavorazione avviene in modo più lento, quindi a freddo, rispetto al tritacarne elettrico.

La carne non si surriscalda né corre il rischio di perdere liquido o alterare la propria consistenza.

Il tritacarne manuale è quindi adatto per un uso sporadico e per lavorare quantità limitate di carne.

Se l’uso del tritacarne è più frequente e la quantità maggiore, allora si consiglia di orientare la scelta d’acquisto su un prodotto elettrico.

 

Materiali e struttura

I tritacarne possono avere il corpo realizzato in plastica oppure in metallo. Va precisato che in ogni caso le lame rotanti presenti all’interno sono sempre realizzate in acciaio inox, perché si tratta di un materiale indistruttibile nonché facilmente lavabile e igienizzabile.

I tritacarne in plastica sono modelli compatti e leggeri, perfetti per le cucine casalinghe. L’ingombro è ridotto rispetto a quelli in metallo e sono certamente più economici; d’altra parte, non hanno il motore e quasi tutti i modelli funzionano a manovella.

Infine, non sono idonei alla lavorazione di tutti i tipi di carni e salumi e non dispongono di tutti gli accessori necessari per la preparazione di determinati tipi di alimenti (come quelli, ad esempio, per le salsicce o gli insaccati).

I tritacarne in metallo, realizzati in alluminio pressofuso oppure in acciaio inox, sono senza dubbio apparecchiature più potenti. Per quanto esistano anche modelli a manovella, la maggior parte dei tritacarne in acciaio sono a motore.

Le dimensioni possono variare in modo anche molto sensibile, a seconda dei modelli: per questo la scelta è legata in maniera esclusiva alle proprie esigenze e disponibilità di spazio.

Il tritacarne in metallo rappresenta senza dubbio un prodotto superiore a quello in plastica.

Per l’uso domestico, il tritacarne in acciaio è indicato in particolare per coloro che utilizzano il prodotto per lavorare grandi quantità di carne e ne fanno uso per la preparazione di salsicce o wurstel, insaccati e hamburger.

 

Accessori per tritacarne

Il tritacarne è dotato di accessori di base o opzionali, che possono essere già disponibili nella confezione oppure essere acquistati a parte.

Gli accessori solitamente presenti nei migliori tritacarne sono:

  • il vassoio da posizionare sul tritacarne, dove poggiare i diversi pezzi da macinare;
  • la ciotola da mettere sotto il disco, per raccogliere la carne trita;
  • il pressino, che serve a spingere la carne il più vicino possibile alle lame.

I modelli più economici prevedono solo qualche ricambio di disco, per ottenere un macinato più grosso o più fine a seconda delle esigenze.

Di solito c’è sempre in dotazione una misura standard (ideale ad esempio per preparare la base dei ragù o gli hamburger) e una misura più piccola, ottimale per i ripieni di tortelli o ravioli o per realizzare le polpettine.

I migliori tritacarne offrono una varietà di accessori utili alla preparazione di numerose specialità, come le salsicce oppure il paté.

I modelli più avanzati dispongono anche di accessori per tritare i formaggi oppure i pomodori, in modo da lavorare nella stessa apparecchiatura tutti gli ingredienti necessari alla preparazione di uno specifico ripieno.

 

Pulizia e manutenzione

I migliori tritacarne in commercio non hanno bisogno di manutenzione straordinaria. È bene però prestare sempre grande attenzione alla pulizia, consigliata dopo ogni utilizzo. I modelli più performanti consentono di smontare agevolmente ogni singolo pezzo, per permetterne il lavaggio a mano o in lavastoviglie, e una profonda igienizzazione.

Il corpo motore invece non deve mai entrare in contatto con l’acqua. Per i modelli in plastica è possibile invece una pulizia generale, perché solitamente non contengono parti elettriche che potrebbero danneggiarsi.

Spesso i modelli di tritacarne più semplici, di fascia economica, presentano come uniche parti smontabili e quindi lavabili quelle esterne: vassoio, ciotola, pressino e disco.

La manutenzione dell’apparecchiatura in questo caso deve risultare più minuziosa, onde evitare contaminazioni batteriche e danneggiamento dei pezzi interni.

Consigliamo di adottare una piccola accortezza: dopo aver utilizzato il tritacarne, si può inserire all’interno del pane raffermo, procedere a tritarlo e aspettare che la macchina lo espella. Questo procedimento serve per eliminare i pezzetti di carne rimasti e pulire la parte interna dai vari residui di grasso.

Va da sé che se in famiglia ci sono persone intolleranti al glutine o se il tritacarne è stato acquistato proprio per soddisfare le loro esigenze, questa operazione va realizzata con pane specificatamente formulato per celiaci.

Il modo migliore per evitare operazioni di pulizia così approfondita è acquistare un tritacarne più complesso, realizzato con materiali di qualità, che consenta di smontare o svitare ogni suo componente.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 2 Media: 5]


Potrebbero interessarti anche: