Per affrontare il caldo estivo e rinfrescare ogni ambiente in modo facile ed economico, vediamo quali sono i migliori ventilatore a colonna e come scegliere il modello giusto per la propria casa.

 

Il ventilatore a colonna o ventilatore a torre, grazie alle sua struttura sottile che si sviluppa verso l’alto, riesce a coprire e rinfrescare un’area molto più ampia rispetto ai ventilatori tradizionali, è più facile da posizionare e occupa pochissimo spazio.

Inoltre, muovendo anche l’aria vicina al pavimento e considerando che l’aria calda si muove verso l’alto, è in grado di rinfrescare l’ambiente più in fretta pur emettendo un soffio più leggero e diffuso. Non tutti infatti tollerano il soffio del ventilatore addosso.

Rispetto ai ventilatori da tavolo, ha un design moderno e accattivante che ben si adatta a tutte le ambientazioni in casa e in ufficio, è leggero e portatile e può essere trasportato facilmente in qualunque stanza della casa.

Per utilizzarlo in camera da letto ad esempio, meglio optare per un ventilatore a colonna super silenzioso che non ci disturbi durante il sonno.

Nelle afose giornate estive, c’è quindi bisogno di un ventilatore facile da usare e con diverse funzioni regolabili per rinfrescare l’ambiente in poco tempo, a questo proposito, li ventilatore a colonna risulta essere molto versatile, grazie a diversi livelli di velocità, oscillazione e modalità di ventilazione.

 

I migliori ventilatori a colonna da acquistare

Per scegliere più facilmente quale ventilatore a colonna acquistare, abbiamo selezionato dieci tra i migliori modelli in una fascia di prezzo tra i 59 e i 99 euro.

Il miglior ventilatore a colonna è a nostro avviso il Klarstein Skyscraper 3G, dotato di rotazione fino a 90°, filtro antipolvere, timer e 3 modalità, con un’altezza totale di 92 cm.

Tra i migliori modelli troviamo anche il ventilatore a colonna Rowenta VU6670, dotato di rotazione fino a 180° e perfetto per i grandi ambienti. Inoltre, è in grado di recepire la temperatura dell’ambiente e regolare di conseguenza l’intensità della ventilazione.

Il miglior ventilatore a colonna per rapporto qualità prezzo è il Westinghouse Highland I, uno dei modelli più alti, con i suoi 120 cm, un ventilatore a risparmio energetico con 40 watt di potenza e classe di efficienza energetica A+.

Il miglior ventilatore a colonna economico è il Ansio 1102, dotato di 3 modalità, telecomando e timer fino a 7 ore, in grado di offrire ottime prestazioni a fronte di un prezzo molto contenuto.

Di seguito la selezione completa dei migliori ventilatori a colonna selezionati con le rispettive caratteristiche tecniche e prezzi.


#1

Klarstein Skyscraper 3G

Klarstein Skyscraper 3G 

Prezzo EUR 49,99

  • Ventilatore a colonna con pannello tattile
  • 3 velocità regolabili: normale, notte e natura
  • Funzionalità risparmio energetico
  • Telecomando con pile incluse
  • Struttura elegante
  • Perfetto per ambienti di grandi dimensioni
  • Pedana rotante a 90° da sinistra a destra e da destra verso sinistra
  • Filtro integrato, trattiene la polvere e le particelle per una migliore qualità dell’aria
  • Timer con spegnimento automatico regolabile ad intervalli da mezz’ora a otto ore
  • Interruttore per spegnimento nella parte superiore del dispositivo
  • Dimensioni 24 x 92 cm (ØxA)
  • Lunghezza cavo 1,65 m
  • Potenza 50 watt


#2

Honeywell HO-5500RE4

Honeywell HO-5500RE4

Prezzo EUR 99,99

  • Ventilatore a torre salvaspazio
  • Comandi facili da usare con display a LED
  • Adatto a grandi ambienti
  • Dotato di timer per la programmazione fino a 4 ore
  • 3 livelli di commutazione per un comfort duraturo
  • 3 programmi standard, naturale e sleep
  • 3 modalità normale, brezza, notturno
  • Oscillazione della griglia interna per una migliore ventilazione
  • Telecomando IR con apposito alloggiamento
  • Dimensioni 30,5 x 30,5 x 103,5 cm
  • Livello sonoro 52 dB


#3

Rowenta VU6670

Rowenta VU6670

Prezzo --

  • Ventilatore a colonna con flusso d’aria potente
  • Regolazione automatica della velocità in base alla temperatura dell’ambiente
  • Oscillazione a 180° per una copertura in tutta la stanza
  • Griglia più lunga del 15% per migliore diffusione dell’aria
  • Telecomando per controllo a distanza
  • Timer digitale fino a 8 ore
  • Pannello di controllo elettronico
  • Vano porta telecomando
  • Spegnimento automatico
  • Apertura sicura per facilitare la pulizia
  • Elevata stabilità al suolo
  • Potenza 40 Watt


#4

Klarstein Highwind

Klarstein Highwind 

Prezzo --

  • Ventilatore a torre con telecomando
  • Con oscillazione regolabile fino a 90°
  • Timer con impostazione fino a 12 ore
  • Pannello di comando a 6 tasti
  • 3 velocità e 3 modalità di ventilazione: normale, notturna e natura
  • Schermo LED con sfondo illuminato e indicazione della temperatura interna
  • Dimensioni 115 cm x 32 cm
  • Diametro colonna 13 cm
  • Lunghezza cavo 1,80 m
  • Potenza 45W


#5

 Westinghouse Highland I

 Westinghouse Highland I 

Prezzo --

  • Ventilatore a colonna con telecomando
  • Potenza 40 Watt
  • Classe di efficienza energetica A+
  • 3 livelli di velocità
  • Altezza 120 cm
  • Diametro griglia/pala 13 cm
  • Oscillazione regolabile fino a 80°
  • Livello sonoro 64 dB
  • Lunghezza cavo 2 metri
  • Include telecomando


#6

Brandson 303086

Brandson 303086

Prezzo --

  • Ventilatore a torre silenzioso
  • Timer programmabile
  • Potenza 45 Watt
  • 3 livelli di velocità (Low/Medium/High)
  • Oscillazione regolabile fino a 60° e disattivabile
  • Telecomando con 6 tasti e portata fino a 10 metri
  • Rumorosità 38 dBA
  • Lunghezza cavo 1,45 m
  • Dimensioni 96 cm x 32 cm
  • Diametro colonna Ø13,5 cm


#7

Aigostar Eiffel 33JTT

Aigostar Eiffel 33JTT

Prezzo --

  • Ventilatore a torre digitale con timer e telecomando
  • Potenza 45 Watt
  • Oscillazione fino 70°
  • Design elegante, forma salva spazio
  • 3 velocità regolabili: eco, normale e notturna
  • Telecomando a infrarossi con portata massima a 5 metri
  • Timer impostabile fino a 8 ore e spegnimento automatico
  • Griglie di protezione per bambini
  • Dimensioni 30 x 30 x 91,2 cm
  • Flusso d’aria 130 m / min
  • Lunghezza cavo 1,8 metri


#8

Pro Breeze Ventilatore a Torre Oscillante

Pro Breeze Ventilatore a Torre Oscillante

Prezzo EUR 79,99

  • Ventilatore a torre con timer e telecomando
  • Pannello comandi digitale in testa
  • Refrigerazione rapida
  • 3 velocità regolabili: bassa, media o alta
  • Oscillazione automatica fino a 90°
  • Timer integrato fino a 7 ore con intervalli di 30 minuti
  • Include telecomando a infrarossi
  • Altezza 100 cm
  • Potenza 45 Watt


#9

 Ansio 1102

 Ansio 1102

Prezzo --

  • Ventilatore a torre per grandi ambienti
  • Potenza 45 watt
  • Realizzato in resistente plastica ABS
  • Maniglia di trasporto integrata
  • 3 livelli di velocità bassa, media e alta
  • 3 modalità per il flusso d’aria: normale, naturale e conica
  • Timer con spegnimento automatico fino a 7,5 ore con intervalli di mezz’ora
  • Schermo digitale facile da usare
  • Pannello di controllo sulla parte superiore
  • Dotato di telecomando con batterie incluse
  • Cavo di alimentazione di 1,75 m


#10

Brandson 303053

Brandson 303053

Prezzo --

  • Ventilatore a torre
  • Ventilazione ottimale anche in grandi ambienti
  • Telecomando con portata fino a 8 metri
  • 3 livelli di velocità (Low/Medium / High)
  • Timer con autospegnimento
  • 3 modalità di utilizzo
  • Oscillazione 60° attivabile/disattivabile
  • Base d’appoggio stabile al suolo
  • Bassa rumorosità 47 dB
  • Altezza 86,5 cm
  • Potenza 60 watt
  • Diametro base Ø24,5cm
  • Lunghezza cavo 1,7 m



Come scegliere un ventilatore a colonna: tipologie e caratteristiche

Per scegliere il miglior ventilatore a colonna adatto alla propria casa, vediamo le caratteristiche principali e le diverse tipologie presenti oggi sul mercato.

Prima di acquistarlo valutiamo la dimensione della stanza o di più stanze, la distanza dalle prese di corrente e gli spazi che saranno destinati al ventilatore. In questo modo potremo valutare al meglio ogni caratteristica.

 

Tipologia di funzionamento

Tra i ventilatori a colonna troviamo normali ventilatori che smuovono l’aria tramite pale rotanti oppure ventilatori che assorbono l’aria della stanza per restituirla più fresca.

In questi ultimi modelli top di gamma di solito è presente anche un filtro capace di trattenere polvere e particelle per diffondere aria pulita. In questo caso anche il filtro deve essere pulito e sostituito regolarmente per evitare accumuli.

 

Potenza

La potenza media di un ventilatore a torretta si aggira tra i 30 e i 60 watt. Ne consegue un risparmio energetico notevole soprattutto se abbiamo bisogno del ventilatore per tante ore di seguito.

Inoltre, scegliendo un modello a risparmio energetico, saremo sicuri di ottimizzare al massimo l’energia grazie a nuove tecnologie che assorbono sempre meno corrente a fronte di funzioni avanzate.

Anche se è possibile trovare piccoli ventilatori a colonna economici alimentati a batteria, i migliori modelli sono sempre dotati di alimentazione elettrica 220-240V ~ 50Hz, che consente l’utilizzo delle migliori tecnologie e un maggior numero di funzioni.

 

Struttura e dimensioni

La struttura di un ventilatore a torre si sviluppa in altezza, fino a raggiungere 100 -120 cm circa, mentre il diametro della colonna si attesta tra i 15 e i 25 cm circa.

Abbiamo quindi un corpo stretto e allungato che offre una ventilazione totale della stanza a partire da pochi centimetri dal pavimento. La base, più ampia della colonna, può arrivare ai 35 cm di diametro ed è indispensabile per dare stabilità al ventilatore soprattutto durante la rotazione.

Grazie alla sua struttura e alle dimensioni il ventilatore a torre offre il vantaggio di un ingombro minimo e può essere sistemato tra un mobile e l’altro in qualsiasi punto della casa.

Ma la sua struttura offre anche un altro vantaggio che è quello di poter direzionare il getto d’aria in un punto ben preciso. Ad esempio possiamo sederci a leggere o guardare la tv e direzionare il ventilatore esclusivamente verso di noi, senza disturbare altri nella stanza che non lo gradiscono. In questo senso il flusso d’aria è più preciso rispetto ad un normale ventilatore, ed è determinato proprio dalla struttura allungata.

 

Oscillazione

Per consentire una maggiore distribuzione del flusso d’aria, i migliori modelli di ventilatore a colonna sono dotati di oscillazione.

La torretta ruota da destra a sinistra e viceversa, secondo un angolo più o meno ampio tra i 60° e i 180° circa. Esistono modelli top di gamma che effettuano una rotazione completa a 360° e sono utili da posizionare al centro di un ambiente molto grande.

Diversamente, i ventilatori a colonna con oscillazione a 180° sono perfetti da posizionare lungo una parete o comunque lungo un lato della stanza, mentre i ventilatori dotati di oscillazione fino ai 90 – 100 ° sono perfetti da posizionare in un angolo.

In quasi tutti i modelli l’oscillazione può essere regolata per ottenere un angolo più o meno ampio fino al massimo consentito, inoltre può essere disattivata per poter orientare il ventilatore verso un unico punto.

I ventilatori a colonna top di gamma sono dotati anche di oscillazione verticale che consente all’aria di circolare più velocemente.

 

Timer

Il timer è una funzione importantissima che ci consente la massima comodità nell’uso del ventilatore.

Grazie all’impostazione del timer possiamo programmare l’accensione e lo spegnimento del ventilatore a colonna per tempistiche tra le 7 e le 12 ore a seconda dei modelli. Di solito l’intervallo minimo di tempo è di 30 minuti.

Significa che possiamo impostare l’accensione automatica in base alle nostre abitudini, ad esempio per il pomeriggio, la mattina presto, oppure la notte mentre dormiamo.

Il timer è utile quando non siamo in casa, ma abbiamo bisogno di mantenerla fresca, ad esempio se lasciamo da soli gli animali domestici come cani e gatti.

Oltre all’accensione, lo spegnimento automatico è indispensabile se vogliamo usare il ventilatore di notte con la massima comodità. In questo caso infatti si spegne da solo all’ora prestabilita quando saremo già addormentati.

Inoltre lo spegnimento automatico evita inutili consumi energetici ogni volta che ci dimentichiamo di spegnere il ventilatore, ad esempio quando usciamo di casa.

 

Telecomando

Tra i migliori modelli troviamo il ventilatore a colonna con telecomando. Oltre ai comandi manuali, il telecomando ad infrarossi è certamente un accessorio che ci permette di usare il ventilatore con la massima comodità.

I tasti sempre presenti sono quelli dell’accensione e dello spegnimento, mentre nei modelli più evoluti avremo a disposizione gli stessi comandi presenti sul ventilatore. In questo modo possiamo controllare in ogni momento e a distanza tutte le funzioni del ventilatore a colonna senza doverci alzare dal divano o dal letto per raggiungere il pannello dei comandi.

Acquistando un ventilatore a colonna con telecomando possiamo trovare telecomandi con un raggio di azione tra i 5 e i 10 metri, parametro importante da considerare in relazione alla grandezza dell’ambiente che dobbiamo rinfrescare.

Per una maggiore comodità possiamo scegliere un ventilatore con il vano porta telecomando, in questo modo possiamo riporre il telecomando quando spegniamo il ventilatore oppure quando lo conserviamo nella stagione invernale senza rischiare di perderlo o di lasciarlo in giro per casa.

 

Pannello comandi e display

Naturalmente è possibile impostare tutte le funzioni da un pannello comandi situato sul ventilatore.

Qui possiamo trovare una grande varietà di pannelli touch screen o di pannelli con tasti tradizionali. Al contempo i display digitali indicano tutte le caratteristiche impostate e se sono retroilluminati sono visibili a distanza anche con poca illuminazione.

 

Velocità

I migliori ventilatori a colonna sono dotati di velocità regolabile. In genere sono disponibili almeno tre livelli: basso, medio, alto. La velocità indica la potenza del flusso d’aria impiegato grazie alla rotazione delle pale.

Più la velocità è intensa più il flusso d’aria sarà potente e potrà raggiungere una distanza maggiore all’interno della stanza.

 

Modalità

La modalità di ventilazione può essere suddivisa su diversi livelli, acquistando un buon ventilatore a colonna dovremo trovare almeno 3 modalità.

Quella standard indica una emissione d’aria fissa e costante, mentre la modalità notturna offre un soffio leggero e delicato che non possa disturbarci durante la notte.

A queste si aggiunge la modalità natura, una nuova funzione che prevede un flusso d’aria variabile. In questo modo avremo l’impressione di stare all’aperto con l’aria che si muove, rallenta e aumenta di intensità imitando la brezza o un venticello leggero.

Questa modalità è molto utile perché oltre a rinfrescare, contribuisce ad alleviare, anche dal punto di vista psicologico, il senso di oppressione e soffocamento tipico dell’afa estiva negli ambienti chiusi.

In genere ogni modalità di ventilazione scelta può essere combinata con la velocità per avere un flusso d’aria più o meno intenso.

 

Regolazione automatica

I modelli più avanzati di ventilatori a torre sono dotati di sensore della temperatura. In base alla temperatura della stanza sono in grado di regolare in automatico la velocità di ventilazione per ottenere sempre condizioni ottimali.

 

Rumorosità

Per un ambiente confortevole sotto tutti gli aspetti, meglio acquistare un ventilatore a colonna silenzioso.

Questo aspetto non è da sottovalutare durante le giornate afose e soprattutto durante la notte. Se il caldo infatti mette a dura prova la nostra pazienza, il rumore del ventilatore potrebbe avere un effetto controproducente, impedendoci di dormire o di concentrarci nel lavoro e nello studio.

Tra i modelli più silenziosi troviamo ventilatori sotto i 40 dB, ma difficilmente un buon modello supera i 60 dB di livello sonoro.

Teniamo presente che questi sono valori massimi possibili con la velocità più alta. Infatti impostando una velocità minima e una modalità notturna, il livello di rumorosità scende ulteriormente fino a raggiungere l’equivalente di un ronzio.

 

Maniglia per il trasporto

I ventilatori a colonna in genere sono abbastanza leggeri e il loro peso difficilmente supera i 6 kg.

Tuttavia per trasportarli da una stanza all’altra con la massima facilità è utile scegliere un modello dotato di maniglia per poterlo afferrare saldamente e trasportare con una mano sola. In genere la maniglia è situata sulla parte più alta e posteriore del ventilatore a colonna.

 

Lunghezza cavo

Un’altra caratteristica da valutare è la lunghezza del cavo che in media si aggira tra i 120 e i 200 cm.

Una lunghezza del cavo adeguata ci consente di sistemare il ventilatore a colonna direttamente sulla presa di corrente più vicina senza ricorrere a prolunghe o adattatori. Per questo prima di acquistarlo è importante valutare la posizione all’interno della casa.

 

Pulizia

Per una buona qualità dell’aria è importante che il ventilatore a colonna sia facile da pulire. I migliori modelli di ventilatore a colonna si possono aprire per pulire facilmente l’interno per evitare fastidiosi accumuli di polvere.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 5 Media: 4.6]


Potrebbero interessarti anche: