Per creare gustosi antipasti, cene veloci e colazioni nutrienti ecco quali sono le migliori piastre tostapane da acquistare oggi, scelte per caratteristiche e fascia di prezzo.

 

La piastra tostapane, conosciuta anche come tostiera, ha funzionalità che permettono di ampliare il numero di ricette rispetto ad un semplice tostapane. Una piastra è in grado di riscaldare, cucinare alimenti come piadine o hamburger, tostare anche panini molto voluminosi oltre che fare toast.

La piastra tostapane è una piastra orizzontale formata da una base e da un coperchio, entrambi costituiti da piastre termiche che possono essere fisse o mobili a seconda del modello.

Le piastre si surriscaldano quando l’elettrodomestico viene acceso ed è possibile, in alcuni modelli, impostare un timer per la cottura, associato a un segnale acustico che si avvia automaticamente al raggiungimento del tempo prestabilito con il conseguente spegnimento della piastra.

Le piastre possono essere lisce o rigate, le une indicate maggiormente per toast, panini e piadine mentre le altre per cuocere hamburger e grigliare verdure perché in grado di intrappolare meglio i liquidi ed evitare colature (pensiamo al formaggio). La scelta sull’utilizzo delle piastre rimane sempre e comunque molto soggettiva.

Alcuni modelli particolarmente versatili permettono di cambiare le piastre a seconda delle necessità o per la pulizia; si tratta di modelli di tostapane orizzontale con piastre estraibili. I modelli più potenti possono avere la doppia funzione di bistecchiera e tostiera.

Senza ombra di dubbio la migliore piastra tostapane si differenzia dal resto degli elettrodomestici presenti in cucina per la sua estrema versatilità di utilizzo e per l’impiego di materiali robusti e indeformabili.

 

Le migliori piastre tostapane

Rowenta, Russell, Ariete, Imetec sono alcune tra le migliori marche produttrici di piastre tostapane. A seconda delle funzioni, degli accessori, della grandezza e dei materiali di cui sono fatte, le piastre tostapane possono avere prezzi variabili tra €20,00 per i modelli base e € 100,00 per i modelli più accessoriati e muti-funzione.

Ecco la selezione dei migliori modelli di piastra tostapane scelti per rapporto qualità prezzo e caratteristiche, per un acquisto di qualità e duraturo nel tempo.


#1

Severin KG 2392

Severin KG 2392

Prezzo 89,90 €

  • Bistecchiera piastra per toast
  • 2 piastre antiaderenti removibili in acciaio inossidabile
  • Coppia di piastre rigate e coppia di piastre lisce
  • Potenza: 1800W
  • Adatto per vari tipi di cottura
  • Superficie di cottura: 27 x 24 cm
  • 5 livelli di altezza per la piastra superiore
  • Trasformabile in doppia piastra di cottura
  • Piastre lavabili in lavastoviglie
  • Con cassetto di raccolta dei liquidi di cottura
  • Cursore per regolare la temperatura


#2

Aigostar Calore 30HHK

 

Aigostar Calore 30HHK

Prezzo 39,99 €

  • Piastra tostapane professionale
  • Potenza: 1800W
  • Piastre antiaderenti che si possono aprire a 180°
  • Funzione tostiera e grill
  • Superficie di cottura: 28 x 23 cm
  • Termostato regolabile e indicatore luminoso
  • Sicura: fredda al tocco
  • Con vassoio removibile cattura olio
  • Lunghezza cavo: 85 cm
  • Base con avvolgicavo


#3

Imetec La TostaGriglia

 

Imetec La TostaGriglia

Prezzo 45,99 €

  • Piastra per sandwich, hamburger, piadine, toast, verdure e wurstel
  • Piastre XL per cuocere fino a 3 toast contemporaneamente
  • Piastre rigate con rivestimento antiaderente
  • Potenza: 900W
  • Spia luminosa per verificare l’accensione e tenere la temperatura sotto controllo
  • Con interruttore di accensione e spegnimento
  • Gancio di chiusura
  • Avvolgicavo integrato
  • Pratica da riporre


#4

Aigostar Rubik 30JVU

 

Aigostar Rubik 30JVU

Prezzo 39,99 €

  • Tostapane con piastre intercambiabili
  • 3 funzioni in 1: grill, waffle, sandwich
  • 3 coppie di piastre antiaderenti
  • Dimensioni compatte, con gancio di chiusura
  • Sistema termostatico automatico per mantenere la temperatura tra 160°C e 200°C
  • Maniglia anticalore per non scottarsi
  • Indicatori luminosi rosso e verde
  • Si può conservare posizionandolo in verticale
  • Materiali: alluminio e PF
  • Cavo di alimentazione facile da riporre


#5

Moulinex SM156D

 

Moulinex SM156D

Prezzo 23,99 €

  • Piastre antiaderenti
  • Potenza: 700 Watt
  • Alloggio verticale salvaspazio
  • Impugnatura con gancio di chiusura
  • Spia luminosa per raggiungimento temperatura
  • Ideale per preparare sandwich, panini e carne alla griglia
  • Manico isolato per non scottarsi
  • Portacavo nella parte sottostante della base
  • Si pulisce facilmente


#6

Ariete 1911 Toast & Grill

 

Ariete 1911 Toast & Grill

Prezzo --

  • Piastra per tostare e grigliare
  • Piastre antiaderenti teflonate e rigate
  • Piastra superiore regolabile in altezza
  • Potenza: 1000 Watt
  • Design compatto ed elegante
  • Indicatore luminoso della temperatura
  • Materiali: acciaio inossidabile
  • Ideale per preparare panini, hot dog, spiedini e hamburger
  • Dimensioni piastra: 275 x 180 mm
  • Chiusura laterale e avvolgicavo
  • Può essere riposto in verticale


#7

Russell Hobbs Fiesta Sandwich Maker Deep Fill 3 in1

 

Russell Hobbs Fiesta Sandwich Maker Deep Fill 3 in1

Prezzo 32,99 €

  • Tostiera piastre removibili
  • 3 tipi di piastre: per sandwich, waffle e grill
  • Piastre con rivestimento antiaderente
  • Manici con gancio di blocco
  • Indicatori luminose di accensione e pronto all’uso
  • Piastre lavabili in lavastoviglie
  • Potenza: 760W
  • Piedini antiscivolo
  • Portacavo per riporre facilmente il cavo
  • Riponibile in verticale


#8

Cecotec Tostapane Rock'Toast

 

Cecotec Tostapane Rock’Toast

Prezzo 31,19 €

  • Tostapane con rivestimento antiaderente
  • Manico isolato
  • Vano portacavo
  • Piastra con vano per 2 sandwich
  • Potenza: 750W
  • Rivestimento ecologico privo di PTFE e PFOA
  • Indicatore luminoso di raggiungimento della temperatura
  • Base antiscivolo
  • Si può riporre in verticale


#9

Melchioni Tostina

Melchioni Tostina

Prezzo 22,30 €

  • Piastre rigate antiaderenti
  • Spie led di accensione e temperatura
  • Potenza: 750 Watt
  • Dimensioni compatte
  • Adatta anche come bistecchiera
  • Maniglia e corpo termoisolanti
  • Con chiusura di sicurezza sul manico
  • Design bianco
  • Dimensioni: 24,5 x 11 x 23,5 cm


#10

Imetec Dolcevita SM3

 

Imetec Dolcevita SM3

Prezzo --

  • Piastra tostiera elettrica
  • Potenza: 800 Watt
  • Adatta per cuocere anche carne e verdure
  • Piastre XL rigate e antiaderenti
  • Gancio di chiusura
  • Utilizzabile anche con carta da forno
  • Ideale per preparare toast, hamburger, wurstel, focacce, verdure e piadine
  • Superficie di cottura: 27 x 13 cm
  • Riponibile in verticale
  • Facile da pulire


Come scegliere una piastra tostapane da casa: tipologie e caratteristiche

Per scegliere una piastra tostapane che sia di qualità vanno considerati diversi aspetti prima dell’acquisto in modo da essere perfettamente consapevoli di ciò che si sta per comprare:

  • dimensioni e design: vanno scelti in base al posto che occuperà l’elettrodomestico
  • cavo alimentazione: controllare sempre la lunghezza del cavo in base alle vostre esigenze, non esistono misure standard per cui è bene fare attenzione a questo particolare
  • presenza di un interruttore per accensione e spegnimento: non tutti i modelli ne sono dotati. Alcuni modelli prevedono accensione e spegnimento semplicemente con l’inserimento della spina nella presa di corrente il che può essere un disagio in alcuni casi
  • timer e spegnimento automatico: un optional veramente comodo sia per chi è abituato a fare più cose contemporaneamente sia per chi vuole cucinare senza la paura di combinare danni dovuti a distrazioni varie
  • forma del coperchio: esistono modelli con coperchi a forma ricurva, maggiormente indicati per riscaldare panini imbottiti anche di grandi dimensioni e modelli con coperchi lineari.
  • potenza: più la potenza è elevata più veloce sarà il riscaldamento delle piastre. Nella media la potenza delle piastre casalinghe si aggira attorno agli 800/1000 W
  • materiali: ideale è l’acciaio per la struttura esterna mentre per le piastre è sempre consigliata la ghisa (anche se più diffusa per le piastre professionali piuttosto che per quelle casalinghe) oppure rivestimento antiaderente che teme, però, il contatto con punte metalliche (quindi attenzione sia nella pulizia che nell’utilizzo di accessori)
  • piastre removibili: sono sempre preferibili sia per quanto riguarda la pulizia sia per la possibilità di essere intercambiabili e garantire maggiore varietà nella preparazione dei cibi
  • sistema incanalamento grassi: consiste in una vaschetta rimovibile che raccoglie il grasso in eccesso sprigionato durante la cottura (cucinando hamburger ad esempio)

 

Quando e perché scegliere una piastra tostapane

La piastra tostapane è l’acquisto ideale per chi ama i pasti veloci ma gustosi, per chi cerca un elettrodomestico versatile in grado di soddisfare esigenze differenti con una semplicità assoluta o per chi, più semplicemente, ama le cotture grill.

Acquistare questo elettrodomestico significa avere una garanzia di cibo sano e gustoso sempre a disposizione. Dalla colazione alle merende passando per il pranzo o la cena, una piastra tostapane può tutto in tempi estremamente ristretti senza mai rinunciare al gusto.

È l’aiuto ideale nella preparazione di cene con gli amici ma anche per colazioni frettolose, è un elettrodomestico incredibile che si adatta in tutto e per tutto alle abitudini della casa in cui risiede.
Se posizionato in zone visibili è possibile sceglierlo con un bel design retrò, in modo da trasformarlo in un vero e proprio complemento d’arredo per dare un tocco “american life” alla cucina.

 

Durata e manutenzione

Come ogni elettrodomestico, soprattutto quando parliamo di strumenti che sono a contatto con alimenti, anche la piastra tostapane può essere “per sempre”, a patto che sia pulita ad ogni uso dai residui di cibo. Ecco alcuni consigli per una pulizia accurata e scrupolosa, che deve essere sempre eseguita rigorosamente ad apparecchio scollegato dalla presa di corrente:

  • non usare detergenti abrasivi
  • prima delle pulizia effettiva togliere l’eccesso di olio dalla piastra con carta assorbente da cucina
  • se le piastre non sono removibili, assicurarsi di non bagnare le parti elettriche ma utilizzare un panno umido o una spugna morbida appena la piastra si sarà raffreddata
  • non raschiare se la piastra è in materiale antiaderente
  • l’esterno può essere pulito con un panno umido

Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 0 Media: 0]

Potrebbero interessarti anche: