Per stirare rapidamente e alla perfezione capi di abbigliamento e tessuti come tendaggi e lenzuola, senza sforzi e stando comodamente seduti, ecco quali sono le migliori presse da stiro e come scegliere il modello giusto per le proprie esigenze.

 

La pressa da stiro è un elettrodomestico usato in prevalenza nelle stirerie professionali ma che negli ultimi tempi ha iniziato a farsi conoscere e apprezzare anche in casa, talvolta, sostituendo addirittura il classico ferro da stiro.

Esteticamente, ricorda l’asse da stiro tradizionale, ma le dimensioni sono più grandi. Si compone di due assi, uno fisso su cui viene adagiato il capo e una piastra riscaldata con getto di vapore potentissimo che viene abbassata stirando in pochi secondi in modo professionale e generalmente, è dotata di spegnimento automatico e di programmi preimpostati in base al tessuto.

Stirare richiede molto tempo e per alcuni è anche piuttosto faticoso, considerando che si deve stare in piedi per ore con movimenti che stressano la schiena e le spalle.

Uno dei principali vantaggi della pressa da stiro è la possibilità di risparmiare tempo rispetto al ferro da stiro tradizionale, stirando alla perfezione e in tempi rapidissimi non solo l’abbigliamento.

Stirare con la pressa da stiro lenzuola, tovaglie, tendaggi e asciugamani è infatti molto più facile che con i sistemi consueti. Questo apparecchio inoltre può essere utilizzato senza alcuna difficoltà anche da chi ha poca familiarità con il ferro da stiro e da chi preferisce stirare da seduto.

La pressa da stiro incontra quindi le esigenze di chi ha poco tempo da dedicare a questa attività, di chi ha grandi quantità di biancheria, indumenti e camicie da uomo da stirare, nonché di tutte le persone che preferiscono, anche per motivi di salute, stare sedute. Inoltre, è perfetta per chi si dedica al cucito e confeziona abiti di alta sartoria.

 

Come scegliere una pressa da stiro

Per scegliere quale pressa da stiro acquistare è importante conoscere le particolarità che differenziano un modello dall’altro e quali parametri valutare per scegliere la migliore per le proprie necessità.

È inoltre decisivo distinguere la dotazione base dalle funzioni extra presenti in una pressa da stiro industriale o nei modelli domestici più costosi.

Ecco quali sono le caratteristiche e gli elementi più importanti da prendere in considerazione per essere sicuri di fare un buon acquisto.

 

Dimensioni e peso

Le presse da stiro domestiche sono di due tipi: con asse incorporato e da tavolo.

Le prime hanno l’asse incorporato che fa da piano di appoggio, permettono di stirare dove si vuole e sono più grandi. Sono pensate più per un uso semi-professionale e adatte a spazi ampi.

Le seconde invece si appoggiano su una superficie come ad esempio un tavolo, sono le più pratiche e le più vendute perché consentono di stirare da seduti.

Per alcuni modelli la superficie di stiraggio può superare di 30 volte quella del ferro da stiro. Il peso medio è sui 9-12 kg.

Prima di acquistare una pressa da stiro in ogni caso è fondamentale valutare lo spazio a disposizione in casa e verificare le dimensioni dell’elettrodomestico, inclusa la misura del cavo e la distanza dalla presa di corrente. Meglio considerare il giusto spazio anche per potersi muovere in modo agile con i panni di grandi dimensioni, come lenzuola e tende.

Dimensioni e peso vanno valutati bene, soprattutto se non si può lasciare la pressa fissa su un piano di appoggio, ma la si deve ogni volta prendere e riporre in uno spazio dedicato.

 

Potenza e Vapore

La potenza è uno degli aspetti principali in una pressa da stiro. Infatti, per stirare alcuni tessuti, è necessaria una forza di erogazione del vapore rilevante, che per molti modelli raggiunge i 100-120 g al minuto (rispetto ai 60 g al minuto del ferro da stiro).

In termini pratici significa che tutti i tessuti vengono ben umidificati e stirati senza pieghe in tempi rapidissimi.

La forza vapore unita alla piastra bella ampia consente inoltre di stirare più capi contemporaneamente. Non tutti i tessuti però richiedono questa potenza, quindi è consigliabile che la pressa da stiro e la piastra dispongano di una regolazione della forza vapore.

Nonostante sia più potente e meno maneggevole di un ferro da stiro, questo elettrodomestico è però maggiormente pensato per il risparmio energetico grazie ai programmi preimpostati. Generalmente i consumi si attestano su 800 – 1200 Kwh.

 

Sicurezza

La sicurezza negli elettrodomestici è basilare. In questo caso meglio scegliere una pressa da stiro con spegnimento automatico che disattiva l’apparecchio ed evita incidenti domestici nel caso rimanga acceso accidentalmente. In generale poi si consiglia un modello con pulsante di accensione e spegnimento, invece di quelli che si accendono appena collegati alla corrente.

 

Chiusura e piedini

Le migliori presse da stiro sono dotate di chiusura a chiavistello che pensa alla sicurezza e rende più facile il trasporto.

Questa chiusura evita infatti che l’apparecchio si apra improvvisamente e in maniera non intenzionale, lasciando la piastra calda scoperta.

Anche la maniglia deve essere solida e resistente ad usi prolungati, mentre la base dovrebbe avere piedini in gomma antiscivolo. Questo dettaglio è una vera e propria comodità quando si stira perché i piedini assicurano massima stabilità su ogni superficie.

Inoltre, tengono ben saldo l’apparecchio quando viene riposto fra un uso e l’altro, un’accortezza fondamentale se in casa sono presenti bambini o animali.

 

Programmi pre-impostati

Le presse da stiro migliori offrono diverse funzioni e degli utilissimi programmi pre-impostati in base al tessuto da stirare. In questo modo si evita di sbagliare con una temperatura o un getto di vapore troppo elevati.

Il manuale di istruzioni riporta sempre le specifiche tecniche relative alla stiratura, con consigli specifici per pantaloni, giacche e camicie.

 

Serbatoio

Il serbatoio dell’acqua è una parte determinante di una pressa da stiro e in linea di massima è sempre più capiente dei classici ferri da stiro. La sua dimensione deve essere proporzionale alla quantità di capi da stirare per poter garantire la massima continuità, evitando di rimanere con il lavoro a metà.

 

Display

In una pressa da stiro il display non è indispensabile, ma è un aiuto in più per capire se l’apparecchio è acceso o spento, per selezionare i programmi e gestire le funzioni. Deve essere ben visibile e intuitivo, possibilmente retroilluminato.

Sul display sono indicate diverse informazioni come la potenza del vapore, il consumo energetico e il programma. Le tipologie di pressa da stiro professionale sono dotate di display touch, ma spesso anche quelle più economiche.

 

Filtro anticalcare

Sono in molti a chiedersi quale acqua va usata per stirare. Spesso per pigrizia o disattenzione si usa l’acqua del rubinetto che in alcune zone è molto calcarea.

Le presse da stiro, come i ferri tradizionali e a caldaia, nel tempo possono incontrare dei problemi causati dalla formazione di calcare che corrode e ostruisce il serbatoio e gli ugelli da cui viene erogato il vapore. Per questo motivo i modelli migliori di pressa da stiro dispongono di filtro anticalcare che può essere lavato oppure sostituito.

Se il filtro anticalcare non è presente invece è consigliabile utilizzare acqua distillata che prolunga la vita dell’apparecchio e lo mantiene performante nel tempo.

I modelli di pressa da stiro professionale sono inoltre dotati di catalizzatore di minerali, una sorta di astina in metallo che trattiene le particelle e va pulita di tanto in tanto. In più, molte versioni hanno l’erogatore del vapore esterno e questo permette di non dover pulire la piastra.

 

Accessori pressa da stiro

Uno dei punti di forza della pressa da stiro per uso domestico e industriale è di certo la versatilità.

Questi apparecchi infatti sono pensati con un getto di vapore e accessori per stirare alla perfezione i dettagli, come ad esempio le finiture dei pantaloni, i polsini delle camicie, i colletti e le maniche.

Le camicie sono il capo che le persone trovano solitamente più difficile da stirare con i sistemi tradizionali, ma con la pressa da stiro si può arrivare ad un risultato eccellente in poco tempo e con pochissime passate.

In questo modo si possono stirare un numero maggiore di capi in un’ora, con grande qualità, minima fatica e grande attenzione ai particolari. In più, per tessuti caratteristici come i plisettati la pressa da stiro è l’unica macchina in grado di offrire un ottimo risultato.

Per le camicie con le pince ci vuole un po’ di pratica e per iniziare ci si può aiutare con un ferro da stiro tradizionale.

Per tutti i capi di abbigliamento è fondamentale che il tessuto sia ben collocato sulla base di appoggio prima di chiudere la pressa: le eventuali grinze non sono facilmente rimovibili nemmeno inumidendo con il vapore. Meglio poi seguire le cuciture naturali.

 

Presse industriali professionali e domestiche, le differenze

Sul mercato esistono modelli di pressa da stiro industriale e apparecchi ad uso domestico.

Le presse da stiro professionali sono impiegate nelle lavanderie e sono strutturate per rispondere al fabbisogno di hotel, ristoranti e aziende che necessitano di stirare una quantità significativa di capi ogni giorno. Le loro dimensioni sono molto ingombranti e possono arrivare ad un peso di cento chili.

I modelli per uso domestico invece hanno dimensioni e peso portatili, alle volte più dei ferri da stiro a caldaia. La maggior parte delle presse da stiro domestiche consentono di stirare da seduti e possono essere adagiate anche su un tavolo.

Entrambe le tipologie stirano alla perfezione capi come pantaloni, tailleur, abiti, camicie e tessuti di grandi dimensioni, sfruttando la stessa tecnica di stiratura.

 

Le migliori presse da stiro da acquistare

La migliore pressa da stiro è a nostro avviso la Necchi NSP80 con piastra in teflon e chiusura salvaspazio, assieme dalla Speedypress 100HD per carichi pesanti, una pressa robusta, facile da trasportare e con superficie di stiraggio 30 volte più ampia di un ferro da stiro, adatta sia per uso commerciale che domestico.

Per rapporto qualità prezzo invece le migliori sono la Singer ESP 2, con ampia apertura per capi ingombranti e una pratica funzione ritocco con vapore in verticale, e la Speedypress PSP202E con una sistema potente di erogazione vapore sulle pieghe più ostinate.

Tra le più economiche troviamo infine la DCG Eltronic SP8500 una pressa da stiro da tavolo, ideale per stirare da seduti, con controllo temperatura, chiusura sicura e spegnimento automatico.

Di seguito la selezione completa dei migliori modelli scelti per rapporto qualità prezzo, funzioni e accessori, con le principali caratteristiche tecniche e prezzi.


#1

Necchi NSP80 Stiratrice

Necchi NSP80 Stiratrice

Prezzo --

  • Pressa per stirare con piastra con rivestimento in teflon
  • Spie di controllo con indicatore di alimentazione, temperatura e quantità di vapore
  • Superficie di stiraggio 7 volte più ampia del ferro tradizionale
  • Chiusura salvaspazio che facilita il trasporto
  • Serbatoio fisso frontale con livello dell’acqua visibile
  • Bottone automatico di sicurezza
  • Possibilità di stirare tutti i tessuti grazie alla regolazione della temperatura senza livelli preimpostati


#2

Speedypress 100HD

Speedypress 100HD

Prezzo --

  • Pressa da stiro adatta per uso industriale e domestico
  • Possibilità di stirare più strati allo stesso tempo, fino alle dimensioni di un letto matrimoniale
  • Incontra le esigenze di hotel, case di riposo, residenze e famiglie numerose
  • Range di temperatura: 60°c – 220°c
  • Superficie di stiraggio 30 volte più ampia di quella del ferro da stiro
  • 2,600 watt di potenza
  • Maniglia robusta, facile da trasportare
  • Tempo di riscaldamento piastra 2,5 minuti


#3

Speedypress Ultra XL

Speedypress Ultra XL

Prezzo --

  • Pressa da stiro stireria stampa con design moderno ed ergonomico
  • Supporto incluso e piastra con rivestimento in teflon
  • Inclusi gratis copriasse extra, fondo in schiuma RRP e copertura imbottita con rifrazione del calore
  • In dotazione: bottiglia spray, cuscino per pressa e tazza graduata
  • Utilizzabile con oppure senza supporto
  • Superficie di stiraggio 24 volte più grande di quella del ferro da stiro
  • Riduzione tempi di stiratura del 60%
  • Meccanismo di chiusura a blocco
  • Serbatoio acqua 300ml
  • Apertura ampia per lenzuola matrimoniali, stiratura multistrato
  • Spegnimento automatico con allarme acustico
  • Programmi speciali per Nylon, protezione Seta, Lana, Cotone e Lino
  • Vapore automatico o manuale, con getti di vapore per rimuovere le pieghe più ostinate


#4

Blanca Press PSV

Blanca Press PSV

Prezzo EUR 686,00

  • Pressa da stiro professionale
  • Risparmio di tempo e di fatica rispetto al ferro da stiro tradizionale
  • Ideale per uso domestico, affittacamere, hotel e lavanderie di piccole dimensioni
  • Realizzata con materiali robusti
  • Sistema progettato per durare anni anche ad uso intenso
  • Potenza 1500 watt


#5

Speedypress 90HD

Speedypress 90HD

Prezzo --

  • Pressa da stiro professionale 90HD per carichi pesanti
  • Ideale uso Ideale per domestico e uso commerciale
  • Superficie di stiraggio 24 volte più ampia di un comune ferro da stiro
  • Può stirare contemporaneamente più strati, fino alle dimensioni di un letto matrimoniale
  • Perfetta per hotel, case di riposo e famiglie numerose
  • Range di temperatura: 60°c – 220°c
  • Utilizzabile con o senza il supporto
  • Tempo di riscaldamento 2,5 minuti


#6

Fast Press XN63

Fast Press XN63

Prezzo EUR 263,00

  • Pressa da stiro a vapore
  • Riduce della metà i tempi della stiratura rispetto a sistemi tradizionali
  • Non c’è più bisogno di stirare restando in piedi
  • Finiture professionali
  • Riduce al massimo il rischio di danni ai tessuti e agli abiti
  • Misura e design ideali per la stiratura domestica


#7

Speedypress PSP202E

Speedypress PSP202E

Prezzo --

  • Pressa da stiro semplice e intuitiva da usare
  • Risultati professionali in metà tempo rispetto alla stiratura tradizionale
  • Design elegante e moderno
  • Erogazione vapore potente sulle pieghe più ostinate
  • Spegnimento automatico se la pressa viene lasciata in posizione chiusa o aperta
  • Piastra antiaderente in Teflon
  • Ampia apertura della piastra per capi di grandi dimensioni
  • Display LED con indicazioni di pronta all’uso
  • Chiusura sicura
  • Regolazione della temperatura
  • Inclusi gratis copriasse extra e fondo in schiuma RRP


#8

Singer ESP 2

Singer ESP 2

Prezzo EUR 177,99

  • Pressa da Stiro a Vapore
  • 1300 W di potenza massima
  • Design elegante e pratico, con ampia apertura per capi ingombranti
  • Portatile e facile da conservare in ogni spazio
  • Sistema di sicurezza con allarme audio
  • Dotata di spegnimento automatico
  • Funzione ritocco con vapore in verticale


#9

Speedypress PSP990

Speedypress PSP990

Prezzo --

  • Pressa da stiro da tavolo
  • Si usa su qualsiasi piano o area di lavoro
  • Controlli semplici e intuitivi
  • Riduzione dei tempi di stiratura
  • Adatta anche ai tessuti delicati, con controlli di temperatura in base al capo
  • Superficie di stiraggio 7 volte più ampie rispetto ad un ferro da stiro
  • Peso inferiore alla media di soli 9kg
  • Utilizzabile a secco o con impostazioni di vapore per rimuovere le pieghe più ostinate
  • Ampia area di apertura
  • Inclusi copriasse extra & schiuma RRP


#10

DCG Eltronic SP8500

DCG Eltronic SP8500

Prezzo EUR 139,90

  • Pressa da stiro da tavolo
  • Ideale per stirare da seduti
  • Peso 12 Kg
  • Controllo della temperatura variabile dal nylon al lino
  • Blocco maniglie per un trasporto sicuro
  • Stiraggio a secco con una pressione pari a 45Kg
  • Spegnimento automatico
  • Superficie di stiraggio 8 volte più ampia dei normali ferri da stiro



Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 2 Media: 5]


Potrebbero interessarti anche: