Per pulire rapidamente pavimenti e superfici domestiche in modo efficiente, ecco quali sono le migliori scope elettriche in commercio per rapporto qualità prezzo e come scegliere quale acquistare in base alle proprie esigenze.

 

Per la sua flessibilità e rapidità di utilizzo, la scopa elettrica è tra gli elettrodomestici prediletti e più acquistati per la pulizia di tutti i giorni.

Le scope elettriche in commercio sfruttano le tecnologia ciclonica o multiciclonica, differenziandosi tra scope elettriche con sacchetto e senza sacchetto, scope elettriche ricaricabili senza filo o con filo (ad alimentazione elettrica).

Le scope elettriche verticali sono progettate per chi vuole una casa sempre pulita ma ha poco tempo da dedicare alle faccende domestiche e sotto questo punto di vista riescono a combinare potenza e rapidità di utilizzo.

Restano generalmente meno potenti rispetto al classico aspirapolvere, tuttavia, i modelli di ultima generazione raggiungono livelli di efficienza molto elevati e in alcuni casi addirittura superano la categoria degli aspirapolveri tradizionali.

Con le migliori scope elettriche moderne è inoltre possibile pulire non solo pavimenti duri e tappeti, ma anche divani, fessure, tessuti, lampadari e rimuove la polvere da superfici in alto.

Grazie agli accessori in dotazione e, in alcuni casi, alla possibilità di trasformare la scopa in una scopa portatile di piccole dimensioni, le moderne scope elettriche arrivano praticamente dappertutto.

Da un punto di vista della funzionalità poi sono senza dubbio più pratiche e meno ingombranti, si trasportano facilmente da un piano all’altro (per chi ha un’abitazione su più livelli) e consumano meno in quanto hanno motori ottimizzati.

 

Le migliori scope elettriche da acquistare

Per aiutarvi a scegliere più facilmente e con la sicurezza di fare un buon acquisto, abbiamo selezionato dieci tra le migliori scope elettriche in vendita nella fascia di prezzo tra i 90 e i 400 euro.

A nostro avviso, la miglior scopa elettrica per potenza, maneggevolezza e qualità della filtrazione HEPA è la Dyson V7 Fluffy senza filo. Con un peso di soli 2.47 kg ha un’autonomia di 30 minuti ed espelle la sporcizia con un solo gesto, è perfetta per pulire pavimenti e tutte le superfici in modo facile e rapido, ottima anche per chi ha animali e sicura per i soggetti allergici.

La miglior scopa qualità prezzo è la Rowenta RH9057WO Air Force 360, senza fili e senza sacco, con tecnologia ciclonica Airforce e 30 minuti di autonomia.

La migliore scopa elettrica con filo è la Rowenta RH8147WA Powerline Extreme Cyclonic, dotata di tecnologia ciclonica e doppio sistema di filtraggio, con una potenza di 750W e una capacità di 0.9 litri è l’ideale per una pulizia ottimale di tutti i tipi di pavimenti (tappeti compresi).

Per chi vuole spendere poco, la migliore scopa elettrica economica che consigliamo è la Imetec 8642 Piuma+ C2-200 senza sacco che, in una struttura di soli 3 kg, offre regolazione elettronica della potenza, classe energetica A+ e filtro HEPA ideale per chi soffre di allergie.

Di seguito l’elenco delle scope elettriche consigliate col miglior rapporto qualità prezzo, con relative caratteristiche tecniche e prezzi.


#1

Dyson V7 Fluffy

Dyson V7 Fluffy

Prezzo --

La miglior scopa elettrica di fascia alta
  • Scopa elettrica senza filo e senza sacco
  • 30 minuti di aspirazione costante senza perdere potenza
  • Modalità Power: fino a 6 minuti di aspirazione ad alta potenza per punti difficili
  • Arriva dappertutto grazie alla struttura modulare
  • Tecnologia ciclonica proprietaria 2 Tier Radial
  • Motore digitale da 110.000 g/m
  • Filtro aggiuntivo post motore
  • Espulsione sporcizia con un solo gesto
  • Capacità 0.54 litri
  • Stazione di ricarica
  • Tempo di ricarica 3.5 ore
  • Potenza 350 watt
  • Classe energetica A
  • Rumorosità 85 dB
  • Peso 2,47 Kg


#2

Rowenta RH8872WO Air Force Extreme Vision Pro

Rowenta RH8872 AirForce Extreme Vision Pro

Prezzo --

La scopa elettrica con la miglior autonomia
  • Scopa elettrica senza sacco e senza filo
  • Capacità contenitore polvere di 0.5 litri
  • Batteria al litio da 25.2 V fino a 65 minuti di autonomia
  • Elettrospazzola motorizzata (6.200 giri/min) ottimale su tutte le superfici
  • 3 velocità regolabili per adattarsi ai diversi pavimenti
  • Tecnologia ciclonica Airforce Extreme
  • Spazzola Delta Ultra Slim
  • Raggio d’azione 35 metri
  • Rumorosità 80 dB
  • Angolo di rotazione scopa fino a 158°
  • Inclinazione della scopa fino a 28 cm
  • Tempo di ricarica 6 ore
  • Potenza 22W
  • Peso 3,6 Kg


#3

Rowenta RH9057WO Air Force 360

Rowenta RH9057WO Air Force 360

Prezzo EUR 149,99 - EUR 344,52

La migliore scopa elettrica qualità prezzo
  • Scopa elettrica senza filo e senza sacco
  • Spazzola di aspirazione motorizzata per prestazioni ottimali su tutti i tipi di pavimento
  • Sistema Vision con illuminazione LED per individuare la polvere nei punti bui
  • Tubo telescopico, si toglie o si installa a seconda delle esigenze
  • Batteria al litio con autonomia di 30 minuti
  • Capacità contenitore polvere di 0,4 litri
  • Tecnologia ciclonica Airforce
  • Raggio d’azione di 12 metri
  • Rumorosità 85 dB
  • Tempo di ricarica 3 ore
  • Peso 2,8 Kg


#4

De'Longhi XLR32LMD.W Colombina

De’Longhi XLR32LMD.W Colombina

Prezzo EUR 159,99

  • Scopa elettrica ricaricabile senza filo
  • Scopa ad alto voltaggio per lunga autonomia e ricarica rapida
  • Batteria al litio da 32 volt fino a 50 minuti di autonomia
  • Spazzola multi-superficie per pulizia ottimale su tutti i pavimenti
  • Sistema senza sacco Easy Clean, si svuota con un gesto
  • 3 livelli di potenza regolabili
  • Capacità contenitore polvere 1 litro
  • Indicatori di ricarica LED
  • Docking station per ricarica e parcheggio
  • Filtro HEPA elicoidale per trattenere tutto lo sporco
  • Tempo di ricarica 2,5 ore
  • Rumorosità 82 dB
  • Peso 3,1 Kg


#5

Severin HV 7158

Severin HV 7158

Prezzo EUR 99,90

  • Scopa elettrica e aspirapolvere verticale senza fili e senza sacco
  • Ottimizzata anche per peli di cane, gatto e animali
  • Spazzola con luce LED per individuare la polvere nelle zone buie
  • Batteria litio da 22,2 volt con autonomia di 30 Minuti
  • Snodo girevole di 180° per arrivare ovunque
  • Capacità contenitore polvere 650 ml
  • Filtro Hepa lavabile a lunga durata
  • Spazzola motorizzata a due setole
  • Spazzola di ricambio
  • 2 livelli di velocità
  • Set accessori 3 in 1
  • Supporto a muro
  • Classe energetica A+++
  • Potenza 140 watt
  • Rumorosità 76 dB
  • Peso 2,3 Kg


#6

Rowenta RH8055WA Powerline Extreme

Rowenta RH8055WA Powerline Extreme

Prezzo EUR 110,00

  • Scopa elettrica con sacco e con filo
  • Kit Animal Care con mini spazzola motorizzata
  • Capacità contenitore polvere 2.2 l
  • Raggio d’azione 8 metri
  • Motore Effitech
  • Rumorosità 77 dB
  • Testa di aspirazione Softcare
  • Spazzola parquet
  • Ugello per tappezzeria
  • Filtro HEPA
  • Bocchetta lancia piatta e tracolla
  • Potenza 750 watt
  • Classe energetica A+++
  • Peso 6,69 Kg


#7

Hoover FD22G Freedom 2 in 1

Hoover FD22G Freedom 2 in 1

Prezzo EUR 99,00

  • Scopa elettrica cordless senza sacchetto
  • Arriva dappertutto grazie al tubo telescopico
  • Si trasforma in aspirapolvere portatile con un gesto
  • Molti accessori inclusi per grande versatilità di pulizia
  • Capacità contenitore polvere 0.7 litri
  • Tecnologia ciclonica e turbo spazzola integrata
  • Batteria al litio con autonomia di 25 minuti
  • Raggio d’azione di 30 metri
  • Aspirabriciole integrato
  • Rumorosità 76 dB
  • Bocchetta per fessure
  • Spazzola 2 in 1
  • Supporto a muro per riporla e caricarla
  • Classe energetica A
  • Potenza 22 watt
  • Peso 2,2 Kg


#8

H.Koenig Up600

H.Koenig Up600

Prezzo EUR 89,99

  • Scopa elettrica senza sacco e senza cavo
  • Arriva dappertutto, dai pavimenti alle superfici più alte
  • Capacità contenitore polvere 0,8 litri
  • Batteria al litio da 22.2V fino a 40 minuti di autonomia
  • 2 livelli di velocità regolabili
  • Classe energetica pulizia tappeti A
  • Classe energetica pulizia pavimenti A
  • Classe energetica re-emissione polvere A
  • Stazione ricarica a muro
  • Rumorosità 64 dB
  • Spazzola rotonda
  • Bocchetta piatta
  • Batteria rimovibile
  • Tempo di ricarica 4 ore
  • Potenza 100 watt
  • Peso 1,11 Kg


#9

Rowenta RH8147WA Powerline Extreme Cyclonic

Rowenta RH8147WA Powerline Extreme Cyclonic

Prezzo EUR 90,80

La migliore scopa elettrica con filo
  • Scopa elettrica senza sacco a filo
  • Risultati ottimali su superfici dure e piatte come pavimenti di legno o piastrelle
  • Doppio sistema di filtraggio classe A, sicura per soggetti allergici
  • Motore Effitech ultra efficiente a basso consumo
  • Tecnologia ciclonica Air Force ad alta efficienza
  • Capacità contenitore polvere 0.9 litri
  • Raggio d’azione di 6 metri
  • Spazzola parquet e tappezzeria
  • Bocchetta lancia piatta e tracolla
  • Potenza 750 watt
  • Rumorosità 77 dB
  • Peso 6,3 Kg


#10

Imetec Piuma Force A+ C2-200

Imetec Piuma Force A+ C2-200

Prezzo EUR 69,90

La migliore scopa elettrica economica
  • Scopa elettrica a filo senza sacco
  • Pratica e maneggevole in tutte le situazioni, anche negli spazi ristretti
  • Spazzola 3 in 1 per tutte le superfici: ceramica, tappeti e parquet
  • Filtro HEPA ipoallergenico, sicuro per soggetti allergici
  • Tecnologia Imetec ECO -15% consumo energetico
  • Regolazione elettronica della potenza
  • Tecnologia ciclonica efficiente
  • Raggio d’azione di 6 metri
  • Classe energetica A+
  • Potenza 400 W
  • Peso 3 Kg



Come scegliere una scopa elettrica: tipologie e caratteristiche

Per scegliere correttamente quale scopa elettrica acquistare è fondamentale capire quali sono le tipologie e gli elementi che differenziano i vari modelli, quali superfici sono in grado di pulire e cosa differenzia una scopa elettrica professionale da una economica.

 

Potenza

La potenza è uno degli aspetti più importanti da valutare nella scelta della scopa elettrica.

Sia che la si deva usare tutti i giorni o solo sporadicamente, il consiglio è quello di optare per una scopa elettrica potente.

In linea di massima, le scope elettriche cordless sono meno potenti di quelle con cavo, anche se non è sempre vero. Le top di gamma senza filo, sono infatti tanto potenti (se non di più) rispetto a quelle a filo, tuttavia, costano molto di più ed hanno comunque un’autonomia limitata dovuta appunto alla batteria.

Molto dipende comunque dalla marca e dalla tecnologia impiegata. Nelle scope senza filo, la capacità della batteria è espressa in Volt. Le versioni più performanti si attestano sui 30 V, quelle meno sui 18 V. Attenzione anche alla durata della batteria che non sia mai inferiore ai 30 minuti.

Le scope elettriche con cavo invece sono alimentate tramite corrente elettrica alternata a 220 Volt, ma il valore interessante è il wattaggio (Watt). Questo dato infatti si riferisce alla potenza del motore della scopa e, di conseguenza, a quanto incide sui consumi.

Alle volte sulla confezione dei modelli della migliore scopa elettrica troviamo anche specificati gli Air Watt (potenza di aspirazione).

Alimentazione, potenza e consumi sono sempre aspetti correlati. In linea generale, una maggiore potenza del motore si traduce di solito in un’aspirazione più efficace.

I consumi sono superiori ma l’utilizzo dell’elettrodomestico avviene per tempi inferiori perché aspira più velocemente.

Allo stesso tempo i motori più potenti hanno il vantaggio di durare di più rispondendo meglio alle sollecitazioni d’uso. In questo modo la scopa ha un ciclo di vita più longevo.

 

Senza filo o con filo

Una scopa elettrica senza fili è certamente più pratica rispetto ad una con cavo elettrico, ma per decidere è importante interrogarsi sulle proprie abitudini e sull’ampiezza della casa.

Le scope elettriche cordless infatti potrebbero essere meno potenti di quelle con cavo, a meno che non scegliamo un modello alto di gamma come Dyson o Vorwerk. Inoltre, la differenza principale è data dall’autonomia della batteria e dai tempi di ricarica.

Una scopa con cavo invece non richiede soste forzate e lunghe attese, è generalmente più potente e pulisce meglio. Di contro però la lunghezza del cavo determina il raggio di azione.

Nei migliori modelli di scopa elettrica con filo si parla di una lunghezza di 8-9 metri, ideale per non dover continuamente cambiare presa di corrente. Le scope elettriche di fascia bassa hanno al contrario una lunghezza cavo sui 4-5 metri.

Chi vive in spazi abitativi di piccole dimensioni, se non necessita di grande potenza, può optare per una scopa senza fili. Chi invece abita in case o appartamenti grandi e vuole una potenza di aspirazione elevata dovrebbe scegliere un apparecchio con cavo.

Spesso però si privilegia la comodità alla potenza e in questo le senza fili sono vincenti, oltre ad essere più stabili, a garantire maggiore libertà di movimento e ad arrivare con più agilità in ogni angolo. In tutti i casi è bene sapere che oggi le scope elettriche senza fili più costose offrono grande potenza pari a quelle con cavo.

 

Autonomia e tempi di ricarica

Nel caso si scelga una scopa elettrica senza fili, due parametri importanti da valutare sono l’autonomia (quando dura con una carica) e quanto impiega per ricaricarsi completamente.

Se si vogliono mantenere inalterate nel tempo le performance dell’apparecchio, è sempre consigliabile orientarsi verso la batteria al litio. L’autonomia invece dovrebbe essere di minimo 30-40 minuti che garantisce un buon tempo di pulizia.

Meglio poi verificare che la base di ricarica sia comoda, per avere sempre l’elettrodomestico pronto al bisogno. Infine i tempi di ricarica dovrebbero essere brevi sulle 3-5 ore.

 

Tecnologia ciclonica o con sacco

Le scope elettriche attualmente in commercio sono di due tipi: con sacco o cicloniche.

Fra le scope elettriche con sacco rientrano quelle più economiche. Queste sono dotate di una ventola aspirante che trascina all’interno di un sacchetto biodegradabile (generalmente di carta) lo sporco e la polvere.

Per mantenere inalterate la funzionalità e la potenza dell’apparecchio una volta che il sacchetto è pieno è necessario cambiarlo. In base alla frequenza di utilizzo, bisogna quindi mettere in preventivo la spesa periodica per i sacchetti.

Fortunatamente, acquistando una scopa elettrica di marca è più facile reperire sia dei sacchetti specifici che dei ricambi compatibili.

I modelli di scopa elettrica ciclonica con filo o senza invece sono più innovativi e sfruttano una tecnologia priva di sacchetto. Nel corpo dell’apparecchio si crea un flusso d’aria a spirale che separa l’aria pulita dalla sporcizia.

Polvere e sporco si depositano in un contenitore interno che è possibile rimuovere e lavare, mentre l’aria ritorna pulita nell’ambiente attraverso le uscite di aerazione. L’effetto risucchio aiuta il motore ad aspirare meglio.

Oggi la tecnologia può essere di tipo monociclonica (con un solo vortice) oppure multiciclonica (con più vortici di aspirazione), di gran lunga più efficiente anche per chi sta cercando la migliore scopa elettrica per peli cane.

Anche in questo caso al riempirsi del serbatoio diminuisce la forza aspirante, ma è meno evidente. A parità di potenza, i sistemi ciclonici richiedono infatti meno energia rispetto ai quelli con sacchetto, quindi sono più efficienti a livello energetico.

 

Struttura

La struttura è un altro aspetto fondamentale quando si sceglie una scopa elettrica. Le plastiche devono essere infatti resistenti, mentre gli agganci degli eventuali accessori devono apparire robusti e flessibili per non usurarsi con l’uso.

Fra i primi aspetti da verificare poi troviamo il peso. Quando la casa è grande e su più piani meglio scegliere un prodotto maneggevole e leggero da portare qua e là.

Leggerezza in alcuni casi potrebbe significare meno potenza e meno capacità, ma ognuno deve fare i conti anche con le proprie attitudini fisiche e cercare il giusto compromesso.

Generalmente il peso medio va da 2 kg nei modelli a batteria fino ai 6 kg per quelli con filo. Per il marchio Dyson invece, la migliore scopa elettrica significa struttura leggera. Infatti la scopa elettrica più apprezzata pesa solo 2,47.

La struttura ideale per raggiungere anche gli angoli più nascosti della casa è quella con spazzola a forma appuntita o triangolare, mentre le spazzole a parallelepipedo arrivano con più difficoltà nei punti stretti.

Gli aspetti strutturali determinano anche l’ingombro dopo l’uso. Alcune scope possono rimanere in piedi da sole senza appoggi, ma non tutte sono così stabili, soprattutto quando sono con cavo e leggere.

Questa caratteristica va valutata in base alle proprie esigenze e al luogo dove si ripongono gli elettrodomestici dopo l’uso. Nelle cordless meglio verificare anche che la base di ricarica sia ben salda e robusta.

 

Capacità

La capacità di una scopa elettrica (in media da 0.5 a 2 litri) è più limitata rispetto a quella di un aspirapolvere tradizionale.

In linea generale le scope elettriche con sacchetto sono più capienti rispetto a quelle con serbatoio ciclonico e consentono una maggiore continuazione del lavoro. Nel caso quindi si scelga un modello con serbatoio è necessario mettere in preventivo che andrà svuotato più spesso.

 

Rumorosità

La cosa più importante da sapere è che non esiste una scopa elettrica silenziosa al 100%.

La maggior parte si attesta sugli 80 dB, tuttavia, le scope elettriche migliori possono scendere fino a poco più di 60 dB. Per chi vive in appartamento o pulisce generalmente in orari serali o di mattina presto, il parametro della silenziosità può essere un elemento importante da considerare.

 

Sistema di filtraggio

Il sistema di filtraggio è uno degli aspetti fondamentali nelle scope elettriche, dal quale dipendono sia l’efficacia della pulizia che il benessere di chi vive in casa, aspetto di primaria importanza soprattutto per le persone allergiche.

Generalmente è presente un primo filtraggio semplice che blocca la sporcizia più grande visibile ad occhio nudo come briciole, sassetti e capelli, mentre il secondo filtraggio agisce evitando che polvere e residui più piccoli ritornino nell’ambiente con l’aria.

Questo filtraggio è effettuato dal sacchetto oppure da un filtro speciale presente nelle scope elettriche cicloniche.

I migliori modelli di scopa elettrica sono dotati di filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air), un sistema di altissima qualità che riesce a trattenere quasi tutte le particelle a partire da una dimensione di 0,3 micron, includendo anche gli allergeni più diffusi.

I filtri HEPA sono classificati in base all’efficacia, da EPA10 a EPA14 che trattiene fino al 99,995% delle particelle.

Anche in questo caso è bene leggere l’etichettatura europea che specifica in una scala da A (migliore) a G (peggiore) la scala di filtraggio, cioè il livello di riemissione della polvere nell’aria che viene liberata dalle bocchette invece di rimanere nei filtri e nel serbatoio. Come è facile intuire, è preferibile scegliere un filtraggio non inferiore a B.

 

Praticità

La praticità d’uso è uno dei punti di forza della scopa elettrica, ed è quello che esattamente ci si aspetta da questo elettrodomestico.

Abbiamo già sottolineato come la leggerezza sia un fattore da tenere in considerazione perché rende più pratico e maneggevole l’apparecchio. Anche la comodità in tutte le operazioni è però importante.

La presenza di tracolla ad esempio, rende più pratiche le pulizie e consente di pulire anche le superfici in alto. Un altro aspetto che rende l’uso più comodo è poi l’inclinazione per riuscire ad arrivare anche sotto i mobili più bassi.

Nelle scope elettriche cicloniche con serbatoio è bene verificare che il recipiente sia facile da sganciare, lavabile e veloce da svuotare, possibilmente senza dover toccare con le mani la sporcizia.

È basilare anche controllare se i filtri vanno sostituiti periodicamente oppure semplicemente lavati. Nel caso specifico delle scope con filo è utile verificare la presenza del sistema avvolgicavo, con vano apposito o semplice gancio.

 

Funzioni extra

Le funzioni extra, pur non essendo indispensabili, rendono la scopa elettrica più versatile e facile all’uso.

Alcuni modelli ad esempio consentono di regolare la potenza aspirante in base alla tipologia di sporco e alla superficie. Sui tappeti infatti conviene abbassare la potenza per non rischiare l’effetto ventosa.

Altre versioni di scopa elettrica professionale sono dotate anche di un sistema che, oltre ad aspirare, lava il pavimento con una sola passata. Naturalmente sono più pesanti e anche più costose.

Spie luminose e display a LED sono invece particolarmente utili per sapere quando il serbatoio va svuotato o quando l’apparecchio va messo in carica.

Alcune marche di scope elettriche hanno previsto la possibilità di inserire gocce o tamponi profumati per diffondere nell’aria una sensazione di pulito durante le pulizie.

 

Accessori

I prodotti di fascia economica non sono dotati di particolari accessori, solo di bocchette e spazzola multifunzione ideale per ogni superficie.

Le migliori scope elettriche presentano invece un corredo che viene incontro ad ogni esigenza di pulizia. Le spazzole per parquet ad esempio risultano particolarmente delicate sul legno.

Le versioni con lavapavimenti integrato hanno invece spazzole ideali per le superfici in ceramica, alcune prevedono pure un sistema di asciugatura.

I migliori modelli di scopa elettrica per tappeti possono includere diverse spazzole rotanti adatte anche per pulire moquette. Le bocchette di aspirazione più sottili (tipo a lancia) arrivano negli angoli stretti, mentre quelle per imbottiti a setole morbide sono perfette su divani, materassi e poltrone.

Non dovrebbero mai mancare poi prolunghe per bocchette e tubi flessibili per raggiungere gli spazi in alto come tende e mensole. Per rimuovere il pelo degli animali meglio una scopa elettrica con turbo spazzola.

In molti casi inoltre gli apparecchi più versatili sono dotati di aspirabriciole estraibile, un plus sicuramente da valutare.

 

Classe energetica e consumi

Come per tutti gli elettrodomestici anche per le scope elettriche è fondamentale dare uno sguardo all’etichetta che indica la classe energetica. Si va da A per quelli a basso consumo fino a G per quelli più dispendiosi.

Meglio sempre preferire un elettrodomestico di classe A o superiore (A+ o A++), che assicura consumi ridotti e maggiore attenzione alla bolletta. La classificazione energetica aiuta anche a capire quali sono le prestazioni della scopa sulle varie superfici, come ad esempio pavimenti duri e tappeti.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 4 Media: 5]


Potrebbero interessarti anche: