Ecco quali sono le migliori piante finte da interno da acquistare oggi, per arredare con il verde appartamenti, uffici e alberghi,

 

Le piante finte da interno sembrano vere e sono un’ottima soluzione per dare un tocco di classe a ogni ambiente. Le piante verdi e le piante fiorite regalano subito un’atmosfera accogliente e piacevole e possono trasformare completamente l’aspetto di una stanza.

Per chi non ha il pollice verde, le piante artificiali sono molto vantaggiose, in primis perché non hanno bisogno d’acqua né di cure particolari. Il discorso vale anche per tutti gli ambienti di lavoro, come uno studio medico, un ufficio, l’ingresso di un albergo e tanti altri luoghi dove spesso non si ha il tempo di occuparsi delle piante vere.

Con le piante finte da interno non dobbiamo preoccuparci se chiudiamo il luogo di lavoro per il weekend o andiamo in vacanza per qualche tempo. Inoltre le piante finte non sporcano e non attirano insetti. Un altro vantaggio è che non sono pericolose per gli animali domestici in casa o in appartamento.

Sul mercato ci sono piante artificiali molto diverse tra loro. Le piante finte da interno economiche sono ottime per creare degli angoli verdi in ogni ambiente della casa o del proprio ufficio, ma a una prima occhiata è facile notare che le foglie sono troppo rigide, o il terriccio alla base è palesemente finto. Invece, altre piante artificiali di alta qualità sono impossibili da distinguere a occhio nudo e l’unico modo per capire se sono vere o finte è toccarle.

 

Le migliori piante finte da interno da acquistare

Ecco quali sono le migliori piante finte da interno scelte per tipologia e fascia di prezzo.

 

#1

Maia Shop Banano

Maia Shop Banano

Prezzo 99,90 €

  • Banano artificiale per interni per la decorazione della casa
  • Altezza: 150 cm, larghezza: 80 cm
  • Realizzato con ottimi materiali
  • Fornito con vaso nero in plastica da 15 x 17 cm
  • Si può modificare la posizione delle foglie per dare la forma desiderata
  • Elemento decorativo per eventi e feste
  • Non richiede manutenzione

 

Maia Shop Banano è la migliore pianta finta di grandi dimensioni. Alta ben 150 cm, arreda la casa, o l’ufficio, con un tocco esotico. I materiali sono di alta qualità e le foglie si possono orientare leggermente per migliorare la forma secondo le proprie esigenze. La pianta arriva con un vaso di plastica, il vaso in corda della foto non è incluso ma è acquistabile a parte.


#2

Maia Shop Dracena

Maia Shop Dracena

Prezzo 89,90 €

  • Dracena artigianale
  • Realizzata con materiali di alta qualità
  • Ideale per decorare la casa
  • Dimensioni: 90 cm di altezza x 70 cm di larghezza
  • Vaso: 13 cm di altezza x 15 cm di diametro
  • Fornito con vaso nero in plastica
  • Non necessita di manutenzione
  • Rami e foglie articolate per modificare la forma della pianta

  • Palma artificiale da interno e esterno
  • Altezza totale: 150 cm
  • Vaso: 15,2 cm di diametro x 12,7 cm di altezza
  • Accuratamente realizzato per imitare l’aspetto di una palma vera
  • Adatta a qualsiasi arredamento di camere o uffici
  • Nessuna manutenzione
  • Impianto con fili metallici per regolare il tronco
  • Realizzata in poliestere
  • Solida base in cemento
  • Pulire con un panno umido o uno spolverino


  • Bambù artificiale da interno con canne naturali
  • Ideale per decorare la casa
  • Altezza: 150 cm, larghezza: 70 cm
  • Include vaso di plastica nero: 16 cm di altezza x 17 cm di diametro
  • Il vaso della foto non è incluso
  • Materiali di qualità elevata
  • Rami e foglie articolate per modificare la forma della pianta
  • Non necessita manutenzione


#5

Homcom Monstera

Homcom Monstera

Prezzo 43,95 €

  • Pianta artificiale per interno ed esterno
  • Pianta finta realistica con 20 foglie
  • Altezza: 120 cm
  • Dimensione del vaso: 17 x 14,5 cm
  • Vaso dal fondo rinforzato in cemento
  • Costruita con materiali di prima qualità
  • Pulire con un panno umido
  • Facile montaggio

 

Homcom Monstera è la migliore pianta finta per rapporto qualità prezzo. La monstera è una pianta tropicale dalle foglie giganti e questa versione artificiale è perfetta per imitarne l’effetto. Le foglie lucide e flessuose riflettono la luce e ondeggiano al vento. Alla base è posto uno strato di muschio finto per migliorare l’effetto realistico. La pianta è alta 120 cm ed è perfetta per arredare con stile ogni stanza. Il fondo del vaso è rinforzato con cemento per dare stabilità. Infine, questa pianta artificiale è adatta sia all’interno che all’esterno, per cui può essere sistemata anche su balconi e terrazze.


  • Orchidea artificiale in vaso
  • Pianta artificiale di qualità
  • Ideale da posizionare su mensole o tavoli
  • Dimensioni: 35 x 10 cm
  • Dimensioni vaso: 12 x 12 cm
  • Fiori lavabili con acqua, si consiglia di asciugarli con un ventilatore a temperatura bassa o lasciandoli asciugare all’aria in maniera naturale
  • Foglie in PU liscio
  • Vaso in porcellana bianca
  • Impermeabile
  • Non esporre a luce diretta del sole per evitare lo scolorimento


#7

Flowers Garden

Flowers Garden

Prezzo 26,99 € (9,00 € / unità)

  • Set di 3 pezzi vasi di fiori
  • Adatti all’interno e all’esterno
  • Vasi in metallo stile retrò
  • Fiori realistici con colori vividi
  • Dimensioni: 11 x 20 cm
  • Fiori realizzati in plastica di alta qualità
  • Resistenti all’acqua
  • Ideale per la casa e l’ufficio


  • Pianta artificiale realistica da interno
  • Altezza: 40 cm, larghezza: 11,5 cm
  • Vaso bianco incluso, diametro: 10 cm
  • Fondo con sassolini veri
  • Materiali costruttivi resistenti e di qualità
  • Senza manutenzione
  • Mantiene i colori negli anni


  • Pianta finta per interno
  • Aspetto realistico
  • Altezza: 40 cm
  • Vaso da 13 cm
  • Decorazione con sassolini veri
  • Angolo delle foglie regolabile
  • Impermeabile
  • Colori durevoli nel tempo

 

Soguyi Uccelli del Paradiso è una pianta artificiale per interni di piccole dimensioni, adatta a piccole stanze, corridoi o da posizionare su tavolini e scrivanie. È una pianta con foglie regolabili e adattabili all’occorrenza. Il vaso incluso è molto elegante e la decorazione con sassolini veri rende la pianta sofisticata e adatta al salotto, agli uffici e alle sale d’aspetto. Inoltre è impermeabile e può essere usata anche all’esterno su balconi o davanzali.


  • Pianta da interno di alta qualità
  • Simile ad una pianta vera
  • Dimensioni: 20 x 120 x 20 cm
  • Ideale da appendere
  • Materiale: poliestere
  • Non esporre alla luce diretta del sole per evitare lo scolorimento
  • Steli modellabili

Come scegliere le piante finte per interni: tipologie e caratteristiche

Per scegliere le piante finte da interno questi sono i parametri importanti da valutare.

 

Piante verdi di grandi dimensioni

Le piante verdi come il ficus, le felci, la dracena e la sanseveria, sono piante da interno per eccellenza. Sono molto resistenti e durano per tanti anni. Per questo le piante finte che imitano questa tipologia sono molto facili da sistemare negli appartamenti e in altri luoghi chiusi.

Sono piante che si abbinano molto bene a qualunque arredamento e danno carattere alla stanza.

 

Piante grasse

Le piante grasse, disponibili in tante dimensioni, con fiori o senza, aggiungono un tocco di verde, e allo stesso tempo non sono molto invadenti. Sul mercato sono disponibili vasetti di piccole dimensioni da acquistare in set da 3 o più elementi, utili da sistemare in vari punti della casa o da accostare in un’unica zona per creare un angolo verde. Sono le piante preferite da mettere sulla scrivania, oppure per ravvivare scaffali e librerie, a casa o in ufficio.

Ci sono anche piante grasse artificiali di grandi dimensioni che superano i 50 cm di altezza; in genere si tratta di cactus di varie forme e tipologie.

 

Piante fiorite

Le piante fiorite aggiungono colore e calore ad una stanza. A seconda dei fiori scelti, possono ispirare allegria e simpatia, oppure aggiungere un tocco sofisticato all’arredamento. Grazie alla scelta del colore dei fiori possiamo usarle in modo strategico per definire l’ambiente, ravvivandolo con i colori caldi dal giallo al rosso, rendendolo più neutro con il bianco, oppure puntando su colori che ispirano calma, come l’azzurro e il viola.

L’unica pecca è che le piante fiorite artificiali tradiscono più facilmente la loro condizione. Mentre a nessuno verrebbe in mente di controllare se il ficus è vero o finto, le piante fiorite attirano più attenzione e chi si intende di giardinaggio potrebbe notare facilmente un’orchidea che fiorisce in un periodo particolare dell’anno. Ma se questo non è un problema, potete circondarvi di tutte le piante fiorite che vi piacciono.

 

Piante da soffitto

Le piante da soffitto come il pothos, l’edera e il filodendro, sono piante cadenti che arredano con facilità. Purtroppo non è facile per tutti curare queste piante, vista la posizione dei vasi sospesi e le conseguenti annaffiature, ecco perché acquistare piante da soffitto artificiali può essere un’ottima soluzione. In genere si acquistano in coppia o in set più numerosi, e sono piante molto belle nei luoghi ristretti, quando c’è poco spazio a terra o sui mobili, ma non si vuole rinunciare ad aggiungere un tocco di verde.

 

Materiali

Le piante artificiali realistiche vengono realizzate con particolari tecniche di produzione, talvolta alcune parti sono persino realizzate a mano. Tutto ciò non può prescindere dai materiali che devono essere di ottima qualità.

Le piante finte di plastica sono le più diffuse e tra queste troviamo una vasta gamma di piante, dalle più economiche alle più sofisticate. La plastica è perfetta per riprodurre piante grasse e piante a foglia larga, nonché piante di grandi dimensioni, perché assicura la giusta robustezza. Allo stesso tempo però deve garantire flessibilità, soprattutto al livello delle foglie.

Tra i vantaggi della plastica troviamo certamente la facilità di pulizia. Naturalmente ci sono diversi tipi di plastica e di lavorazione che possono fare la differenza tra un pianta finta economica, a una pianta finta di alta gamma, quasi indistinguibile da quelle vere.

Tra i materiali più usati troviamo anche il tessuto, dal raso, alla seta, al velluto. Oppure tutta una serie di tessuti sintetici come il nylon. Il tessuto viene usato in particolare nella realizzazione di fiori e foglie di piccole dimensioni o per rivestire alcune parti della pianta. In questo caso i petali e le foglie assumono una leggerezza e una delicatezza molto simile a quella reale.

Per questo il tessuto in genere viene usato nelle piante artificiali di alta gamma, perché può imitare facilmente i petali vellutati di una rosa o quelli delicati di un’orchidea. Ma ci sono anche molte piante verdi con le foglie in tessuto, come le piante cadenti o rampicanti, con foglie così simili a quelle vere che possiamo vederle muoversi a un soffio di vento, dando l’impressione di una pianta vera.

Per realizzare piante finte da interno che sembrano vere, vengono usate anche parti naturali, come canne o tronchi, alle quali vengono attaccate le foglie finte. Opportunamente trattate per durare nel tempo, le parti naturali donano alla pianta un tocco di realismo non indifferente, rendendo quasi impossibile distinguerla da quella reale. Questo stratagemma viene usato soprattutto nelle piante finte di produzione artigianale.

 

Dimensioni

Le piante finte da interno sembrano vere anche perché hanno dimensioni simili a quelle reali; perciò possiamo sceglierle semplicemente considerando lo spazio a disposizione nella stanza. Per esempio, è facile trovare ficus o felci alti fino a 150-180 cm, con vasi dal diametro di 20-30 cm.

È importante valutare la dimensione delle piante per essere sicuri che possano arredare senza essere di intralcio. Perciò sceglieremo piante di grandi dimensioni quando vogliamo riempire un angolo o un punto della stanza che rimane troppo vuoto o anonimo, senza addossare la pianta ai mobili o dietro una porta. Vera o finta, la pianta deve avere un posto preciso nella disposizione degli arredi. Per questo motivo occorre considerare anche la larghezza della pianta, che può superare facilmente i 50-60 cm.

Se invece non abbiamo tanto spazio, possiamo scegliere piante di piccole o medie dimensioni da sistemare su un tavolino, con un’altezza di massimo 50-60 cm e una larghezza di 20-30 cm al massimo.

Quando lo spazio è davvero ristretto, la cosa più semplice è aggiungere un bel vasetto in un angolo della scrivania, oppure su un ripiano o su uno scaffale. In questo caso è possibile scegliere dei vasetti di piantine finte, verdi o fiorite, per esempio le piante grasse, con appena 10 cm di larghezza massima e un’altezza tra i 10 e i 20 cm.

 

Vasi, pietre e terriccio

Molte piante vengono vendute con un semplice vaso nero di plastica e, se abbiamo già previsto di usare vasi di nostra scelta e che si abbinano al nostro arredamento, allora sono la soluzione perfetta.

Se invece vogliamo una pianta finta già pronta da usare senza preoccuparci di scegliere e comprare i vasi, possiamo acquistare i modelli già completi. Di solito sono vasi di plastica o di metallo, che donano alla pianta una precisa connotazione elegante, country o retrò, in base al design. Quando si sceglie una pianta finta da appartamento è importante verificare sempre se il vaso è incluso nell’acquisto. In alternativa, per mascherare il vaso della pianta, è anche possibile acquistare a parte dei coprivasi in corda o juta che si adattano facilmente a diversi stili di interni.

Un altro dettaglio molto importante è la base della pianta, che può essere di terriccio finto, di corteccia o di sassolini. Quando anche la base è ben fatta e molto realistica, tutta la pianta assume un aspetto più raffinato. Consideriamo anche che ci sono piante finte di alta qualità decorate con sassolini veri.

 

Stabilità

Le piante finte di medie e grandi dimensioni hanno un peso da 300 grammi fino a 3-5 kg. Si tratta di valori che rendono le piante artificiali decisamente più leggere rispetto a quelle vere proprio grazie alla mancanza di terriccio, per questo sono facilissime da spostare.

La leggerezza però può essere un problema per alcune piante molto alte con tronco sottile e fogliame rigoglioso, perché possono rovesciarsi facilmente se urtate. È necessario fare attenzione a queste piante finte se si trovano vicino alle porte o alle finestre, perché potrebbero cadere se colpite da una folata di vento quando si aprono gli infissi.

Per evitare questo problema le piante da interno nigliori hanno il fondo del vaso rinforzato con cemento o altri materiali pesanti.

Se però ci accorgiamo che la pianta non è molto stabile, possiamo rimediare con un vaso o un portavaso di terracotta per rendere la base più stabile. Inoltre il vaso contribuirà a dare l’impressione di una pianta vera.

 

Piante finte regolabili

Le piante finte regolabili sono dotate di una struttura interna di metallo ricoperta di materiali sintetici. Questa struttura può essere modificata leggermente per aprire maggiormente i tronchi e i rami o per avvicinarli. Con rami e foglie articolate è quindi possibile aggiustare la pianta per farla adattare al meglio allo spazio in cui viene posizionata, orientando rami e foglie e creando uno stile personalizzato.

 

Dove mettere le piante finte?

Una volta stabiliti spazi a disposizione e dimensioni delle piante, possiamo fare altre considerazioni. Se è vero che le piante finte non hanno bisogno di luce o di ricambio d’aria, dobbiamo comunque fare attenzione alla sua posizione nella stanza.

Infatti le piante finte da interno non devono essere esposte al sole diretto troppo a lungo, soprattutto in estate. Allo stesso modo, non devono stare troppo vicine a fonti di calore estremo, come una stufa a legna o un caminetto. Infatti, se sono fatte di plastica, potrebbero deformarsi o rovinarsi in breve tempo.

Inoltre, se le nostre piante artificiali non sono di qualità eccellente, possiamo preferire una posizione in alto, per esempio sopra uno scaffale o comunque lontano da sedie e tavolini dove gli ospiti andranno a sedersi. In questo modo le piante potranno arredare a dovere senza svelare la loro natura artificiale.

 

Manutenzione

Le piante finte da interno richiedono pochissima manutenzione: bisogna semplicemente pulire di tanto in tanto per evitare che si accumuli la polvere, come su ogni altra superficie della casa. Le foglie di grandi dimensioni si puliscono bene con un panno umido, mentre foglioline e fiori più piccoli, specialmente in tessuto, si puliscono meglio con un piumino raccoglipolvere.

Se la pianta finta è sporca, o macchiata dal fumo di sigaretta o dal grasso che proviene dalla cucina, occorre pulirla più a fondo con uno sgrassatore. In alternativa si può usare un panno o una spugna morbida imbevuti di acqua e sapone. Infine, con un panno asciutto o la carta da cucina, si procede all’asciugatura per evitare che rimangano macchie d’acqua.


Ti è stata utile questa selezione? Votala per aiutarci a migliorarla

[Totale voti: 3 Media: 4]

Emanuela Fois

Copywriter e traduttrice, collabora con diversi editori online e siti web per la scrittura di articoli, guide e tutorial. Appassionata di storia, documentari e romanzi, del web ama scoprire i temi più coinvolgenti e innovativi.

Potrebbero interessarti anche: